Menù vegetariano con Gran Moravia – pastina con crema di zucca, polpette di soia con formaggio fuso, e bruschette con formaggio e porcini

Questa settimana ho avuto l’occasione di provare il formaggio Gran Moravia grazie alla gradita collaborazione con l’azienda casearia Brazzale. Ho deciso di sperimentarlo subito all’interno di un menù vegetariano, adatto a grandi e piccoli e di facile preparazione 🙂 La prima ricetta è una “ricetta bimbosa”, adatta anche ai piccolini che mangiano le pappe! Come ho detto in altri post io sono una sostenitrice dell’autosvezzamento, ma visto che autosvezzamento significa “mangiare quello che mangiano anche i grandi” e io personalmente adoro le minestrine con il passato, si può dire che anche questo sia autosvezzamento 😛 Insomma, ecco a voi la:

Pastina con crema di zucca e Gran Moravia

Ingredienti: – Brodo vegetale (o acqua + dado vegetale) – Zucca tagliata a cubetti – Cipolla – Gran Moravia in trancio – Olio – Sale Preparazione Tagliate la zucca a cubetti. Affettate anche la cipolla (la quantità dipende da quanta zucca state preparando, indicativamente si usa 1/2 cipolla per 1kg di zucca) e fatela appassire in un pentolino. Dopo qualche minuto unite i cubetti di zucca. Coprite con un coperchio e fate cuocere per 10 minuti.

_DSC6827

Aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale e continuate la cottura (sempre con il coperchio) per circa 20 minuti, finché la zucca non sarà diventata morbida. Salate e trasferite il tutto in un frullatore. Frullando alla massima velocità riducete il tutto ad una vellutata liscia.

Cuocete la pastina in poca acqua bollente, a metà cottura, dopo che la maggior parte dell’acqua sarà evaporata aggiungete la crema di zucca e continuate a far cuocere la pastina.

_DSC6825

Aggiungete infine le scaglie di Gran Moravia e fatele sciogliere

_DSC6826

Infine aggiungete anche una grattugiata di Gran Moravia prima di servire

_DSC6830

Polpette di soia con formaggio fuso

Ogni tanto mi capita di comprare polpette o hamburger vegetali nei negozi bio o nel reparto dedicato del supermercato…sono comodi perché già fatti, ma hanno il difetto di non sapere letteralmente di niente! Almeno se mangiati così come sono… il trucco è cucinarli con dei condimenti saporiti e sfiziosi, come la salsa di formaggio fuso che vi propongo oggi. Ingredienti: – Polpette di soia (io le ho comprate pronte, ma potete farle da soli seguendo ad esempio questa ricetta) – Cipolla – Gran Moravia in fette P – Olio EVO – Brodo vegetale (o acqua+dado vegetale) _DSC6803Preparazione Affettare la cipolla finemente e farla soffriggere in un pentolino con un po’ d’olio _DSC6802 _DSC6806 Aggiungere le polpette _DSC6807 Lasciarle cuocere per un po’, nel frattempo tagliate a pezzetti alcune fette di Gran Moravia e aggiungetele alle polpette insieme a brodo vegetale quanto basta.

_DSC6809

_DSC6811

Impiattare e servire!

_DSC6820

Come accompagnamento ho fatto queste

Bruschette con crema di Gran Moravia e Funghi porcini

che….vi dico solo che dopo aver finito la sua mio marito ha chiesto “dov’è la prossima??” Anche queste sono velocissime da preparare 🙂

Ingredienti

– Due fette di formaggio Gran Moravia – Un cucchiaio di funghi porcini sott’olio – Uno spicchio d’aglio – Due fette di pane pugliese – Olio  EVO – Sale

Preparazione

Far tostare le fette di pane su una piastra. Una volta bruschettate strofinatele con uno spicchio d’aglio.

_DSC6852

In un mixer inserite i pezzetti di formaggio e i funghi. Frullate il tutto.

_DSC6847

Spalmate il patè sulle bruschette, aggiungete un filo d’olio evo, sale e un pizzico di prezzemolo

_DSC6854

_DSC6856

Considerazioni finali

Questo formaggio mi è piaciuto tantissimo! E’ buono anche da mangiare da solo…come potete vedere da questa foto scattata a a fine pasto (indovinello: da cosa potete accorgervi che è stata scattata DOPO mangiato e non prima?? 😀 )

_DSC6838

Schermata 2014-09-25 alle 18.30.46

http://www.brazzale.com

http://www.granmoravia.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.