Lotus Grill, il grill da interno che non fa fumo – la recensione de IlMarito!



Oggi per questo post, lascio la parola a ilMarito! Che scriverà la recensione del regalo che gli ho fatto per il compleanno: il LOTUS GRILL!

Una delle mie passioni è la grigliata, ma ha diversi inconvenienti.
Negli anni mi sono servito di grill a carbonella (“che dà il saporin” cit. Cuoco Francese della Sirenetta) che però hanno diversi problemi: in primis fanno un fumo incredibile, poi devi usare un bel po’ di carbonella (anche quelle più piccole), sventolare e imprecare finché non prende fuoco, fare attenzione alle fiammate del grasso che cola, una volta finito aspettare che tutto si raffreddi e poi insacchettare tutto e buttare le ceneri. Insomma, tra preparazione, cottura e “gran finale” se ne vanno un paio d’ore in allegria.
E d’inverno? Col rischio di prendermi un raffreddore e magari… ma lo dico sottovoce che non si sa mai… la febbre a 37.1-37.2!?! Quindi ho represso la voglia, ripiegando sulla piastra in ghisa (che però non “dà il saporin” e poi alla fine non ha una cottura proprio omogenea) o andando fuori (comodo ma costoso e poco divertente).

E i bambini? nessuno pensa ai bambini? che non possono assaggiare i loro hamburger preferiti cucinati come solo un vero papà grigliatore sa fare?
Così, affranto e sconsolato, guardo fuori dalla finestra il passare delle stagioni… quando il giorno del mio compleanno arriva un uomo con una consegna ingombrante a nome mio. Ricevo, ringrazio, osservo il notevole oggetto a me recapitato e lo disimballo. Mi appare una cosa stranissima: il Lotus Grill, il barbecue senza fumo.
Barbecue. Senza. Fumo.

Non capisco, frastornato guardo laMoglie che sorridendo mi dice di aver trovato casualmente questo oggetto e che sapeva che poteva, forse, piacermi.
Forse. Piacermi.
Pin

Tempo 20 minuti ed avevo già fatto la spesa ottimale (mini burger di Scottona, luganega, polenta da abbrustolire, spiedini misti di pollo e maiale) ed estratto il manuale non posso non notare la grande tecnica progettuale che sta dietro a questo piccolo prodigio: il barbecue è formato di un doppio involucro (esterno e interno in metallo riflettente) sul quale si incastrano un piccolo braciere in acciaio e sopra questo la griglia. Tra i due involucri, sotto al braciere, un piccolo ventilatore alimentato a batteria, assicura una perfetta accensione e temperatura delle braci. Il braciere, piccolo, incamera braci che ardono perfettamente assicurando una cottura di circa un’ora.

Pin

E non fa fumo. Intendiamoci, i fumi di cottura ci sono, per cui meglio se siete sotto la cappa aspirante della cucina; però il fumo nero d’accensione no. Quello proprio non c’è!!! inoltre dall’accensione delle braci alla temperatura per iniziare la cottura passano solamente 4 minuti!
E la sicurezza? Che abbiamo bambini noi! Certo, se dovessero mettere mano sopra la griglia il caldo si sente bene, ma se dovessero toccare l’involucro esterno non si scotterebbe nessuno (diventa appena tiepido): questo lo rende anche vantaggiosamente trasportabile per un effetto WOW di grigliata direttamente a tavola!
Pin

In mezz’ora ho grigliato tutto il grigliabile, e alla fine la pulizia mi ha richiesto non più di 10 minuti con smontaggio, lavaggio delle parti sporche e cestinamento delle ceneri (attenzione che non ci siano braci nascoste!).
Daniel ha detto che il tenerone non è mai stato così buono (ettecredo!), Alyssa s’è sparata buona parte della luganega accompagnata dalla polenta. Diciamo che per 4-5 commensali il modello che mi è stato regalato è più che sufficiente, ma se volete fare la tavolata di amici c’è anche il modello XL.

Alla fine il tutto si ripone nell’apposito contenitore incluso.

Pin

Ps: ci viene bene anche il pesce!

Pin

Insomma, papà che hai represso fin troppo a lungo la tua voglia di grigliare è giunto il tuo momento: con Lotus Grill puoi farlo quanto vuoi, quando vuoi comodamente nella tua cucina. Unica controindicazione… è possibile che vorrai grigliare tutti i giorni… e a quel punto qualche lamentela potresti averla. Ma non ti preoccupare, griglia pure quella e sei a posto!

Si possono inoltre acquistare accessori extra come la pietra per cuocere la pizza e il coperchio

*Link affiliati*

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.