I 10 diritti naturali di bimbi e bimbe



 

10 diritti naturali bimbi e bimbe 3

Gianfranco Zavalloni, maestro elementare, dirigente scolastico, ecologista e scrittore, nato nel 1957 e scomparso 3 anni fa, ha stilato questa lista di 10 punti in cui sono elencati quelli che lui riteneva i diritti fondamentali di tutti i bambini (e bambine).

Direi che è ancora valida… ed è un bel promemoria per noi genitori, da rileggere ogni tanto.

Eccola qui! (le foto che l’accompagnano invece sono mie, con protagonisti Alyssa e Daniel)

1) Il diritto all’ozio

a vivere momenti di tempo non programmato dagli adulti

diritto all'ozio

2) Il diritto a sporcarsi

a giocare con la sabbia, la terra, l’erba, le foglie, l’acqua, i sassi, i rametti

diritto a sporcarsi

3) Il diritto agli odori

a percepire il gusto degli odori, riconoscere i profumi offerti dalla natura

diritto agli odori

4) Il diritto al dialogo

ad ascoltare e poter prendere la parola, interloquire e dialogare

diritto ascolto

5) Il diritto all’uso delle mani

a piantare chiodi e raspare legni, scartavetrare, incollare, plasmare la creta, legare corde, accendere un fuoco

lavori manuali legno bambini

6) Il diritto ad un buon inizio

a mangiare cibi sani fin dalla nascita, bere acqua pulita e respirare aria pura

alyssa mangia il cous cous

7) Il diritto alla strada

a giocare in piazza liberamente, a camminare per le strade

diritto alla strada

8) Il diritto al selvaggio

a costruire un rifugio-gioco nei boschetti, ad avere canneti in cui nascondersi, alberi su cui arrampicarsi

alyssa anelli al parco

9) Il diritto al silenzio

ad ascoltare il soffio del vento, il canto degli uccelli, il gorgogliare dell’acqua

diritto al silenzio

10) Il diritto alle sfumature

a vedere il sorgere del sole e il suo tramonto, ad ammirare, nella notte, la luna e le stelle

daniel tramonto mare

 

Leggi anche: le 10 regole d’oro di Maria Montessori

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.