Le 10 regole del metodo montessori

Sono in tanti ad avere nostalgia di Maria Montessori… 😀 quanto volevo bene a questa vecchietta che mi faceva comprare tanti gelati quando ero piccola 🙂

Maria-Montessori

 

Ma oltre a questo Maria Montessori è stata anche la prima donna a laurearsi in medicina in Italia, nonché filosofa, pedagogista, educatrice e volontaria.
Famosa per aver dato vita al metodo edicativo che prende proprio il suo nome.
Il metodo Montessori ha influenzato tantissimo l’approccio educativo all’interno delle scuole e nonostante i suoi oltre 100 anni, viene ancora applicato alla lettera in molte scuole (scuole montessoriane per l’appunto).

bambini_montessori

La finalità di questo approccio non è  solo quella di “istruire” per “trasmettere cultura”, immettendo informazioni e nozioni disciplinari come avviene nella scuola tradizionale. La finalità è, invece, quella di e-ducare (portare fuori) il potenziale di cui ciascun individuo dispone, aiutandolo ad esprimersi al meglio in tutte le espressioni della vita e lungo tutto il suo percorso.

Tutte le modalità montessoriane dell’apprendimento non sono quindi finalizzate solo ai risultati scolastici ma ad imparare ad amare l’apprendimento stesso, in ogni sua forma, circostanza e fase della vita. Il che equivale non solo ad amare lo studio e la conoscenza in sé ma ad amare la vita.
La “cultura” che ne deriva è più intensa e profonda, “dilatatrice” e “di vastità”, e i buoni risultati scolastici che si conseguono non sono altro che uno degli effetti. 

Home_Image

Io trovo spesso delle idee davvero interessanti in questo metodo, a partire da questo decalogo in cui anche noi genitori possiamo trovare dei buoni spunti per imparare a rispettare di più i nostri bambini e le loro esigenze.
Considerate però che queste regole sono state scritte come indicazione per gli educatori nelle scuole quindi in quanto genitori non prendetelo eccessivamente alla lettera (ad esempio il punto 1 io, da mamma, lo interpreto come “smettere di toccare/spupazzare il bambino se lui mostra fastidio e non ha voglia”)

Le 10 regole d’oro del metodo Montessori

1-Non toccare mai un bambino se non si è stati invitati da lui a farlo.
2-Non parlare mai male del bambino in sua presenza o assenza.
3-Concentrarsi sul rafforzare e aiutare lo sviluppo di ciò che è positivo nel bambino(sui suoi pregi e i suoi talenti) così che la sua presenza possa lasciare sempre meno spazio per i difetti.
4-Essere attivi nel preparare l’ambiente. Prendersene cura in modo meticoloso e costante. Aiutare il bambino a stabilire relazioni positive con esso. Mostrare il posto giusto dove i materiali di sviluppo sono conservati e illustrarne l’uso corretto.
5-Essere sempre pronti a rispondere alla chiamata del bambino che ha bisogno di voi e ascoltare e rispondere sempre al bambino che vi chiama.
6-Rispettare il bambino che fa un errore e può prima o poi correggersi da solo, ma interrompere immediatamente e in modo fermo ogni uso scorretto dell’ambiente e ogni azione che mette in pericolo il bambino, il suo sviluppo o altre persone.
7-Rispettare il bambino che si riposa o guarda gli altri bambini lavorare o pensa a ciò che ha già fatto o farà. Mai chiamarlo o forzarlo ad altro tipo di attività.
8-Aiutare coloro che sono alla ricerca di un’attività e non riescono a trovarla.
9-Non stancarsi di ripetere le presentazioni ad un bambino che le ha rifiutate in precedenza, nell’aiutare il bambino ad acquisire ciò che non è ancora in suo possesso e a superare le imperfezioni. Fare ciò animando l’ambiente con cura, con riguardo e silenzio, con parole gentili e presenza amorevole. Far sentire la propria pronta presenza al bambino che la cerca e nasconderla al bambino che ha già trovato ciò di cui aveva bisogno.
10-Trattare sempre il bambino con le migliori maniere e offrirgli il meglio di ciò che si possiede in se stessi e che si ha a disposizione.

“Nella concezione di Maria Montessori, l’educazione non è un episodio della vita: essa dovrebbe cominciare con la nascita e durare così a lungo come la vita stessa. L’educazione è concepita da lei non soltanto come una “trasmissione di cultura”, ma piuttosto come un aiuto alla vita in tutte le sue espressioni” (Mario M. Montessori). 

Per sapere quali sono e dove sono tutte le scuole montessoriane in Italia potete consultare l’elenco messo a disposizione da Opera Nazionale Montessori

1 comment on Le 10 regole del metodo montessori

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.