Cosa fare con i bimbi quando fuori piove



cosa fare fuori piove

Una delle cose che ci si chiede quando c’è brutto tempo e si hanno bambini in casa è “e ora che facciamo”?
Ok, ci sono i lego, il didò, i puzzle, i disegni…ma dopo un po’ le idee finiscono e diventa difficile riuscire a divertirsi tra le 4 mura domestiche.
Ricordo che quando ero piccola e andavo in giro con mia madre o mia nonna sotto l’ombrello, io cercavo sempre di uscire un po’ fuori con la testa per bagnarmi e non riuscivo a capire perché mi dicessero sempre di non farlo. Dentro di me pensavo “non vedo l’ora di essere grande per poter camminare sotto la pioggia senza che nessuno mi dica niente.”

in caso di pioggia testo e firma
Mi è rivenuto in mente questo quando un pomeriggio è scoppiato un temporale che ha mandato a monte tutti i nostri piani…così mentre fuori l’acqua batteva sempre più forte ho proposto a Daniel “andiamo a giocare sotto la pioggia?”, all’inizio mi ha guardata dubbioso “ma piove!” ha detto “e allora? Mica ti sciogli” 😀 quando ha capito che dicevo sul serio ha  accettati con entusiasmo la novità.
Siamo scesi giù e….libertà!! Abbiamo saltato, ballato…con la gente che passava e ci guardava chiedendosi probabilmente se fossimo normali 😛
Ho fatto solo una foto perché poi ho messo via il cellulare per non farlo bagnare ma soprattutto per divertirmi come si deve ^_^
Eh sì, direi che l’attività più bella da fare quando piove…è giocare sotto la pioggia!
D’estate con il caldo è una pacchia, ma anche d’inverno ben coperti è più che fattibile! Anche perché non serve andare lontano, basta scendere sotto casa e poi tornare sù a cambiarsi con indumenti asciutti è un attimo.

pioggia passoscuro

pioggia

Che c’è di meglio? E’ divertente, è ecologico, è gratis!

Appena si è sufficientemente zuppi e felici si può tornare a casa e a quel punto prendere l’ombrello…aprirlo (no, non porta male)…e trasformarlo in una tenda

ombrello

E se sopra ci mettete anche un lenzuolo poi l’accampamento è completo

tenda 2

tenda3

Cuccù!

5 comments on Cosa fare con i bimbi quando fuori piove

  1. Squittyh
    2 Febbraio 2014 at 6:37 (9 anni ago)

    Ma bravissima! Questo sì che si chiama giocare! Arrivo direttamente dal “Cocco della Blogger”. E se ti piacciono gli ombrelli fatti a tenda, mi permetto di segnalarti un mio post di qualche tempo fa che si chiama “La casa degli ombrelli”. Tornerò a sbirciare nel tuo blog, intanto me lo segno!

    Rispondi
  2. Mammaalcubo
    2 Febbraio 2014 at 10:10 (9 anni ago)

    Ciao! Anche io ti leggo dal Cocco. Pure i miei bimbi passano le ore a disfare divano e letto per creare capanne con i materiali più improbabili! Meravigliosi 🙂

    Rispondi
  3. Mamma Rock
    5 Febbraio 2015 at 20:53 (8 anni ago)

    Ciao Silvia,
    sono Silvia abitavo a Rovigo e ora mi sono trasferita a Roma. Ti suona familiare? 😀
    Ho trovato il tuo blog perché cercavo idee per passare indenne l’ennesima giornata di pioggia e sono rimasta piacevolmente colpita dai tuoi articoli. Complimenti!
    Ciao ciao

    Rispondi
  4. Silvia Lonardo
    5 Febbraio 2015 at 21:18 (8 anni ago)

    ehi…ma sei il mio alter ego?? 😀 Ho appena dato un’occhiata al tuo blog…davvero carino anche il tuo! Hai una lettrice in più! Ciao ^_^

    Rispondi
  5. Romina Mietti
    17 Giugno 2016 at 7:33 (6 anni ago)

    Se si ha bambini molto piccoli, l'unica cosa da fare è giocare con loro, ma se i bambini sono un pò più grandi, vanno all'asilo o alle elementari allora si può insegnare a lavorare a maglia per esempio.Io l'ho fatto quando ero in vacanza inn un family hotel val pusteria e mia figlia ne è rimasta molto soddisfatta. Quando era il momento di ripartire aveva già finito la sua prima sciarpa. Romina di http://www.hotel-pircher.it/it/home.html

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.