La discriminazione di cui nessuno parla



Qualche giorno fa erano tutti a parlare e polemizzare a proposito del ristorante vietato ai bambini.
Personalmente non ho intenzione entrare nel merito della questione…ma voglio prendere questa vicenda per riflettere su un altro enorme problema di cui nessuno ha il coraggio di parlare.

Mi riferisco alla tremenda discriminazione che si fa nei confronti degli adulti nei posto riservati ai bambini.
Già già…nessuno ne parla mai, ma di posti vietati agli over 12 ce ne sono a bizzeffe…e sono in continuo aumento!!
Mi riferisco a paradisi come questi.

Compact-3-Leve-Indoor-Playground P1140247

Sù, ammettetelo che ogni volta che vedete giocarci i vostri figli morite d’invidia. No?? Beh, io sì!!
Per mia fortuna sono di corporatura piccola e vengo spesso scambiata per una ragazzina…perciò appena posso mi intrufolo con nonchalance e faccio festa 😛
Ed ecco le prove 😛

giochi 2

giochi 3

giochi1

tubi mc

MA…pensiamo a quei poveri maggiorenni che non possono spacciarsi per bambini, a quelli che non hanno il coraggio o che comunque non se la sentono di andare contro il regolamento. Chi li tutela?? Non mi sembra giusto dopo una certa età dover rinunciare al divertimento che solo una stanza piena di palle colorate e un enorme scivolo di gomma possono regalare. No no, è ingiusto, assolutamente anticostituzionale e discriminatorio verso la categoria degli adulti-peterpan.
Io voglio un parcogiochi come questo riservato a me! Anzi, in cui posso giocare insieme ai bambini senza sentirmi una criminale 😛
Non me ne frega niente del ristorante. Voglio i gonfiabiliiii!!!
Ecco.

11 comments on La discriminazione di cui nessuno parla

  1. Lucia Malanotteno
    3 Febbraio 2014 at 18:13 (8 anni ago)

    Che dire? Hai assolutamente ragione. Ma qualcosa sta cambiando! Su umbria for mummy abbiamo parlato di ramba zamba un posto dove anche le mamme e i papà possono divertirsi! Bello vero?

    Rispondi
    • doroty86
      3 Febbraio 2014 at 23:27 (8 anni ago)

      Ma dai! Che figo!! Vado subito ad informarmi!

      Rispondi
    • doroty86
      3 Febbraio 2014 at 23:27 (8 anni ago)

      Ahaha! Grazie 😀

      Rispondi
  2. abchobby
    3 Febbraio 2014 at 21:12 (8 anni ago)

    Hai pienamente ragione 🙁 settimana scorsa ho portato i pupi in uno di questi paradisi e io sono dovuto restare seduta a guardarli scivolare, saltare, nuotare nelle palline!! Nelle palline capito??? 🙂
    Mi sono dovuta accontentare di poter sferruzzare un maglione!!!

    Rispondi
    • doroty86
      3 Febbraio 2014 at 23:27 (8 anni ago)

      Terribile…ti sono vicina 🙁

      Rispondi
  3. Nicola
    3 Febbraio 2014 at 22:27 (8 anni ago)

    Con la scusa di accompagnare i miei figli, che potrebbero farsi male, avere paura, etc, etc, io entro dappertutto 😉
    Vadu pure sulle moto elettriche insieme a loro 😛

    Rispondi
    • doroty86
      3 Febbraio 2014 at 22:32 (8 anni ago)

      Eh sì, anche quella è una bella scusa! Il problema è che i bimbi crescono…e poi non tutti hanno figli! Pensiamo anche a loro

      Rispondi
  4. mammagirovaga
    11 Febbraio 2014 at 21:06 (8 anni ago)

    Hai perfettamente ragione! Immagina come mi sono sentita quando al Ghibli Museum in Giappone (che dico, uno non è che ci va tutti i giorni!) ho visto un magnifico Nekobus morbidoso su cui potevano salire SOLO i bambini… Mi sono sentita profondamente discriminata!

    Rispondi
    • doroty86
      11 Febbraio 2014 at 21:07 (8 anni ago)

      Aaaah deve essere stato terribile!

      Rispondi
      • mammagirovaga
        11 Febbraio 2014 at 21:09 (8 anni ago)

        Eh sì, non l’ho ancora superata (e ormai sono passati 4 anni)! 😉

        Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.