Guida di sopravvivenza all’ansia: 10 cose che ti rilasseranno subito

Ti capita di soffrire di attacchi d’ansia e in generale ti senti spesso sopraffatta dallo stress? Ecco qualche consiglio per tenere a bada queste brutte sensazioni che condizionano negativamente la nostra vita.
Alcune sono cose da fare sul momento, altre invece da prendere come abitudine.

DORMI ABBASTANZA

A volte i problemi ci appaiono più grandi di quello che sono per un semplice motivo: siamo stanchi.
Guardate i bambini, che ancora non hanno il pieno controllo delle loro emozioni, cosa fanno quando sono stanchi? Piangono. Hanno paura. Danno di matto per niente..
Crescendo si smette di piangere, ma questo non vuol dire che la stanchezza smetta di avere effetti sul nostro cervello e sulla nostra percezione della realtà.
Cosa fare allora? Ricordarci di dormire abbastanza! Con la mente riposata vedremo le cose sotto una nuova luce.

TROVA IL TUO AMULETO

Trova un oggetto che per te ha un significato importante, che ti comunica tranquillità e senso di sicurezza e portalo sempre con te.
Può essere un ciondolo con un cristallo del tuo colore preferito, un pupazzetto della tua infanzia o di tuo figlio, una boccetta di olio essenziale della fragranza che ami e che ti evoca sensazioni piacevoli, una moneta portafortuna… o qualsiasi altra cosa che ti trasmetta un senso di benessere e protezione.
Portalo sempre con te.
Nei momenti di stress, tienilo in mano e osservalo (o nel caso dell’olio essenziale, annusalo)

PARLA A TE STESSA IN MODO POSITIVO

Evita di darti della stupida o di ripeterti che non riesci mai a fare nulla di buono, che “sei sempre la solita”… insomma, di ricordare a te stessa tutti i tuoi difetti.
A volte noi siamo i nostri primi nemici, ma il bello è che volendo possiamo essere i nostri migliori amici.
Quindi: fatti i complimenti, ricorda a te stessa i tuoi successi, ripetiti spesso che ce la puoi fare, che sei forte.
Ricorda: i pensieri diventano cose, scegli quelli buoni.

FAI ESERCIZI DI RESPIRAZIONE

Una volta quando sentivo parlare di esercizi di respirazione mi veniva da ridere. Mi sembrava una di quelle cavolate da hippie che non servono a niente e invece come per un mucchio di altre cose, mi sono dovuta ricredere.
Ho scoperto per la prima volta il potere della respirazione durante il corso pre parto. Ci hanno fatto sdraiare e poi, con una musica dolce e rilassante in sottofondo, una voce ci guidava attraverso l’immaginazione ma soprattutto dicendoci come e quando respirare.
Avevo iniziato l’esercizio, come al mio solito, con il massimo dello scetticismo quando ad un certo punto ho sentito la mia mente quasi staccarsi dal corpo e portarmi a vivere un’esperienza di rilassamento mai provata prima.
Sono rimasta talmente colpita dall’esperienza, che una volta tornata a casa sono andata a cercare su internet degli esercizi di training autogeno/autoipnosi da poter ripetere per conto mio e funzionano! Quando la sera ho problemi a dormire, mi cerco un video su youtube e lo ascolto ad occhi chiusi. Oppure mi concentro semplicemente sulla mia respirazione, a volte seguendo la tecnica del 4-7-8, altre volte facendo dei lunghi e lenti respiri.
Ricordiamoci che il nostro cervello (che poi è lui a provocarci l’ansia) funziona ad ossigino… e se noi gliene mandiamo un bel po’, funziona meglio.

SCRIVI UNA TO-DO LIST

A volte a farci prendere dall’ansia, non sono le cose che facciamo, ma l’idea delle cose che dobbiamo fare, perché viste così, tutte insieme, sembrano qualcosa di insormontabile, diventando fonte di stress e ansia, ancor prima di iniziarle!
Affrontare la giornata a piccoli step è il metodo migliore per impedire agli impegni di sembrare più grandi di quello che sono.
Ad inizio giornata quindi, scriviamo una lista delle cose da fare. Una volta scritti nero su bianco, ci renderemo conto che i compiti da svolgere sono qualcosa di definito e finito.
Portiamoli a termine con ordine, concentrandoci su una cosa alla volta.

 

RIDUCI ZUCCHERO E CAFFEINA

Caffè e cibi zuccherati, possono sembrare un’ancora di salvezza nei momenti in cui ci sentiamo in ansia, ma anche se ci danno un sollievo temporaneo, in realtà contribuiscono ad accentuare il disturbo.
Infatti sono due alimenti eccitanti che ci portano ad aumentare il livello di agitazione.
Una buona idea sarebbe quindi quella di ridurli, sostituendo al caffè, una tisana rilassante e al posto dello zucchero raffinato, meglio usare il miele.

USA LA MUSICA

L’ideale sarebbe saper suonare uno strumento e potersi rilassare sfogando ogni emozione negativa suonando.
Ma va benissimo anche ascoltare della musica o cantare.
Mi raccomando però, non cadete nell’errore di ascoltare musica triste quando siete tristi! Fatevi invece una bella compilation di musica che vi mette allegria, grinta e positività e quando sentite che vi sta venendo l’ansia per qualcosa, sparatevela a palla! E magari ballateci anche su 🙂

COCCOLA IL TUO ANIMALE DOMESTICO

Non sottovalutare il potere terapeutico degli animali, possono essere la nostra ancora di salvezza nei momenti bui e tutti dovrebbero averne uno in casa!
Nei momenti di tristezza o ansia, sedersi accanto a questi piccoli pelosi che non chiedono nulla da te se non amore e che non si fanno mai nessun problema a dartene in cambio, ha un effetto estremamente calmante e rilassante.
Non avete un animale? Iniziate a pensarci su! E intanto leggete questo interessante post di Miciogatto.it ->

SCRIVI UN DIARIO E UNA LISTA DI PUNTI FERMI

Metodo vecchio come il mondo, ma sempre valido.
Trasformare in parole definite i pensieri negativi, ci aiuta a buttarli fuori e liberarcene, ma anche ad averne una visione dall’esterno.
Sul diario però non soffermiamoci a scrivere solo le cose brutte, ma anche (e soprattutto) quelle belle.
Ogni tanto rileggiamolo per ricordarci di tutte le cose belle che abbiamo fatto e di come in passato abbiamo superato i momenti difficili (perciò supereremo anche i prossimi!)

Utile anche scrivere una “lista dei punti fermi”, da tenere sempre a portata di mano.
Tutti noi abbiamo delle cose che ci rendono felici e che sono dei punti fermi. Delle cose che possiamo avere o fare sempre, a prescindere da quanto una giornata sia andata storta.
Sono cose che però a volte ci dimentichiamo di avere, perciò è utile scriverle in una lista. Nei momenti in cui ci sembra di vedere tutto nero, prendiamo la lista e rileggiamola.
Mettiamoci dentro tutto, anche le cose che potrebbero sembrare banali come
– Ho una casa e non devo soffrire il freddo la notte
– Ho del cibo in frigo
– Ho tutta l’acqua da bere che voglio
– Ho dei bambini
– Posso guardare la Luna
– Sono viva

Poi aggiungiamo le cose più personali… 🙂
Alla fine verrà fuori una bella lista lunga, piena di cose belle che ci rendono felici e che possiamo avere quando vogliamo. Cose che purtroppo in tanti non hanno.
Dopo la lettura i problemi che ci creavano lo stato d’ansia, probabilmente si saranno ridimensionati e riusciremo ad affrontarli con uno spirito più positivo.

SELF CARE

Prenderci cura di noi stessi, sentendoci in ordine, curati, ci fa sentire più sicuri e con più controllo sul nostro corpo e di conseguenza sulla nostra vita.
Evitare di stare in pigiama tutto il giorno o di tenere i capelli sporchi.
Se ti senti in ansia, fai subito una bella doccia, truccati, indossa il tuo vestito preferito e vedrai che ti sentirai immediatamente meglio.

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *