Imparare il giapponese gratis: ecco come iniziare!

Pin

Imparare il giapponese (quasi) gratis è possibile? Certamente! Tutti in famiglia siamo appassionati di Giappone (e infatti “stay tuned” che tra un po’ avrò un bel po’ di cose giapponesi da raccontare 🥳) e IlMarito si è incaponito sull’imparare il giapponese.

Ma può una persona mettersi ad imparare una lingua così difficile, così, con tutto quello che abbiamo da fare?! E poi ci sono anche i traduttori automatici, Google Lens (che se non lo sapete traduce tutto in tempo reale, dalle inquadrature della fotocamera alle conversazioni in modalità ascolto!)… insomma che bisogno c’è di imparare il giapponese?

Imparare una nuova lingua, a qualsiasi età, è uno stimolo potentissimo che apre nuove opportunità! Ci sono infatti tantissime risorse, al giorno d’oggi, disponibili gratuitamente o comunque a prezzi decisamente contenuti: dai corsi online, alle app come Duolingo o Babbel, dai canali tematici ai tiktoker che simulano le conversazioni non c’è un solo motivo valido per non imparare qualcosa di nuovo!

Quindi, IlMarito-San 👨🏻‍🏫 ha deciso di imparare il giapponese e vuole condividere qualcosa che possa aiutare chiunque voglia iniziare ad imparare senza spendere nulla (o quasi).

imparare giapponese quasi gratisPin

Per imparare il giapponese (quasi) gratis da dove si parte?

Partiamo dalla base: il giapponese è una lingua con una meccanica decisamente differente dalla nostra, che può sembrare molto complicata ma, come tutto, basta un po’ di costanza nella pratica e diventa subito affrontabile. Alla base della lingua ci sono di base 3 alfabeti e il sistema dei Kanji (ovvero gli ideogrammi in cui un solo simbolo rappresenta un’intera parola o concetto)

Pin

Gli alfabeti sillabici sono:

  • Romaji: è il più semplice poiché sono i nostri caratteri e vengono utilizzati principalmente nella didattica. Sono utili quando si inizia! In pratica consiste nel traslitterare i suoni giapponesi utilizzando le lettere dell’alfabeto occidentale. Ad esempio il kanji 私 con il Romaji si scrive “Watashi” (che significa Io).
  • Hiragana: è il sistema di scrittura per le parole giapponesi proprie. Quindi parole che hanno origine giapponese e non sono derivate da altre lingue. Per esempio, cane “Inu” in hiragana si scrive いぬ 🐶
  • Katakana: è il sistema di scrittura per le parole giapponesi di derivazione straniera, come ad esempio Caffè ☕ si scrive “Koohii” (la pronuncia ricorda “coffee”) e in katakana si scrive コーヒー
Pin

Consigli di apprendimento

Ecco, avete fatto la prima lezione gratuita! 😂 Scherzi a parte questa piccola spiegazione serve solo per introdurre i consigli per l’approccio alla lingua (frutto dell’esperienza fatta finora):

  1. Per imparare il giapponese partite da hiragana e katakana. Sembra una banalità ma IlMarito è partito con Duolingo che ha un approccio di tipo mnemonico-ripetitivo: vi fa ripetere molto spesso frasi e strutture di frasi così da farvi memorizzare qualcosa di molto… operativo.
    Vi troverete a sapere frasi giapponesi fini a se senza avere alcuna padronanza.
    Imparare i due alfabeti, invece, vi darà modo di andare molto più spediti nell’imparare e nel capire!
    A tal proposito, ci sono molte APP che possono venirvi in aiuto (soprattutto con la memorizzazione iniziale). Io vi consiglio Hiragana Quest (Google APP, Appstore Apple) che ha un costo veramente irrisorio ma è veramente efficace: tramite piccoli racconti vi permetterà di ricordare anche il carattere più complicato!
  2. Scegliete l’APP in base al vostro tipo di apprendimento: ci sono diverse APP che puntano sulla gamification (ossia rendere “giocoso”) dell’apprendimento. La già citata Duolingo ad esempio ha un sistema di punteggi e di badge che vi motiverà nello studio. Una pecca che hanno molte app (tra cui Duolingo) è che l’apprendimento avviene dall’Inglese al Giapponese! 😨 quindi dovete prima saper bene l’inglese!

    IlMarito alla fine ha trovato l’app perfetta per lui. Si tratta di JASensei (del sito Japan Activator) che ha un approccio meno giocoso, però è interamente in italiano. Sfortunatamente per gli utenti Apple, questa è disponibile solo per Android.
    JaSensei ha diversi moduli gratuiti e anche alcuni a pagamento (ma dal costo decisamente contenuto… meno di una decina di euro per sbloccare tutte le lezioni).
    Questa App rappresenta forse la soluzione più completa per imparare il Giapponese!

    Se invece vi piace il sistema di Duolingo potete provare Impara il Giapponese con Hey Japan! (Google APP, Appstore Apple) che è ampiamente tradotto in italiano (anche se non completamente). Anche qui c’è la versione sia Premium che Free.

    Avere un’app vi permetterà di mantenere costanza nell’apprendimento avendola sempre con voi!
  3. Materiale per la scrittura: soprattutto all’inizio dovrete (e vi consiglio caldamente di farlo) esercitarvi nello scrivere Hiragana e Katakana. Per farlo potete utilizzare dei semplici fogli a quadretti ma se avete una stampante, vi consiglio di scaricare i fogli appositi che sono suddivisi in “quadretti a quadranti” che vi permetteranno di esercitarvi con maggior precisione.
    Qui qualche risorsa gratuita: Materiale utile per lo studio – Centro Culturale Italia Giappone “Sicomoro” (qui c`è tutto quello che vi serve!!!) 🗾🌸
  4. Audio e video: non si può imparare la lingua solo leggendo e scrivendo (soprattutto il giapponese, che per essere imparato veramente ha bisogno di tantissima pratica!). Consiglio innanzitutto di cercare su Youtube (vi consiglio la bravissima Erikottero che ha molti video di curiosità sul giappone e i giapponesi).
    Oltre a questo se avete un abbonamento Netflix vi consiglio “Midnight Diner: Tokyo Stories” che rappresenta varie storie accadute agli avventori di un ristorante notturno di Tokyo (è in giapponese sottotitolato in italiano, nessun doppiaggio).
    Ovviamente, se siete appassionati di Anime (i cartoni animati) vi consiglio di guardarli in originale sottotitolati.
    Anche se non capirete moltissimo, man mano che farete progressi anche il solo riconoscere una parola o una costruzione di frase vi esalterà e motiverà tantissimo!
  5. Be Social: per la maggior parte del tempo sprechiamo minuti e minuti a scrollare su cose totalmente inutili (a parte i video divertenti dei gattini). Utilizziamo i social per potenziare il nostro apprendimento e iscriviamoci ai gruppi tematici! Ce ne sono tantissimi, tutti formati da persone con il nostro stesso obiettivo, per cui questo avrà un impatto positivo sia sulla motivazione, sia sul fatto di poter avere un confronto e nuovi spunti per imparare!
  6. Motivazione: anche se può sembrarti una montagna, ricorda che può essere scalata anche dai bambini (altrimenti i piccoli giapponesi come farebbero!?)!
    Scherzi a parte considerate che imparare questa lingua vi arricchirà sicuramente perchè:
    1. sapete qualcosa di più
    2. potrete apprezzare maggiormente tutto ciò che ha a che fare con il giappone
    3. 3 conoscere una lingua ancora poco diffusa da noi potrebbe costituire un vantaggio nella ricerca di impiego (o nella realizzazione del proprio!)
Pin

Possiamo partire?

Ecco fatto, siete pronti per iniziare!
Ma… aspettate un attimo. Vedo che siete perplessi: tutto questo significa che potete imparare gratis il giapponese? Sì, potete impararlo gratis.

Però non c’è nulla che motivi di più che investire in sè stessi, quindi vi consiglio di acquistare le versioni premium delle App (che costano veramente poco in verità) oppure di cercare un corso con un insegnante (che sia in remoto o in presenza, basta che vi faccia sentire a vostro agio).

Vi consiglio anche un paio di letture interessanti e veramente molto molto efficaci provati e approvati personalmente dal Marito in quanto glieli ho regalati io per il compleanno! (Allego prova fotografica)

Pin

Il primo (Chikamichi) significa “Scorciatoia” ed è un efficacissimo manuale per imparare il giapponese senza saper nulla. Totalmente in italiano, scritto benissimo e focalizzato sull’apprendimento graduale. Perfettamente bilanciato.

Offerta
Chikamichi Giapponese da zero. Manuale di giapponese per italiani livello N5
  • Editore: Vallardi A.
  • Autore: Mitsuhiro Sugiyama , Milena Ingrosso
  • Collana: Manuali di conversazione

Il secondo (Niko Niko) è un prontuario operativo che vi permetterà di imparare direttamente le frasi utili da sapere. Questo è fantastico se pianificate un viaggio in Giappone (dove, so che vi stupirò, parlano quasi solo giapponese… ) e volete destreggiarvi nello spiegarvi. Grazie ai QR-code contenuti potete accedere direttamente alle conversazioni per sentire la corretta pronuncia.

Prima di correre ad imparare il giapponese potresti voler leggere anche:
5 consigli per imparare l’inglese guardando film e serie tv
Come appassionare i bambini alla lettura? Con libri che parlano la loro lingua
Imparare l’inglese giocando con My English Summer

Articoli consigliati

1 commento

  1. […] altre ispirazioni? Allora leggi Imparare il giapponese gratis: ecco come iniziare!, Dai videogames si può imparare! – Nasce “Tutto sui videogiochi” il sito […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.