Sulle ali di un unicorno – il villaggio segreto (Recensione libro)

C’è un’abitudine che abbiamo mantenuto costante nel corso degli anni: quella di leggere ogni sera insieme le pagine di un libro!
E il fatto che ora Daniel e Alyssa ormai sappiano leggere benissimo e leggano vari libri anche da soli… non ci ha fatto abbandonare questa consuetudine, che oltre ad essere una coccola e un momento di condivisione, mi permette di leggere loro anche libri un po’ più articolati e complessi di quelli che leggerebbero da soli (visto che posso fermarmi a spiegare e possiamo ragionare insieme sui vari passaggi o parole sconosciute).

Dopo aver finito tutta la saga di Herry Potter, ci andava di “staccare” con qualcosa di più leggero… ma senza rinunciare alla magia!
Così, cavalcando (e non può esserci parola più appropriata) la passione di Alyssa per gli unicorni, ci siamo tuffati tra le pagine di “Sulle ali di un unicorno – il villaggio segreto” di Susanna Tagliaferro.

Si tratta di un libro autopubblicato e quindi poco conosciuto e pubblicizzato, ma non per questo meno bello anzi… a volte è proprio tra questi libri di nicchia pubblicati per passione che si possono scovare delle vere e proprie perle!

La trama

La protagonista della storia è una bambina di nome Emma, ha 9 anni e vive in un paesino di montagna con sua mamma e sua nonna.
Non ha mai conosciuto suo padre e ogni volta che prova a chiedere di lui a sua madre, questa si chiude e cambia discorso…
Oltre a questo c’è un’altra cosa a far sentire Emma diversa dagli altri bambini: i suoi occhi sono color ghiaccio e i capelli completamente bianchi!
Fin da piccola le è stato spiegato che il motivo del suo aspetto insolito è dato da una condizione genetica chiamata “albinismo”, ma lei sente di avere anche qualcos’altro di diverso… ad esempio, come mai da anni non fa che sognare di volare su un unicorno? E come mai quei sogni sembrano così reali?

Un pomeriggio, dopo aver trovato un indizio all’interno di un libro, decide di voler approfondire la verità dietro la leggenda legata al bosco vicino al quale vivono che pare abbia a che fare proprio con gli unicorno! Così, insieme alla sua unica amica di Amelia, si inoltrano nel bosco scoprendo un passaggio verso un mondo incantato popolato da elfi e… unicorni! Un mondo all’interno del quale però, solo Emma riesce ad entrare.

A quel punto si rende conto che tutti i suoi sogni erano veri! E che il motivo per cui lei poteva vedere quelle creature ed entrare nel loro villaggio era che… lei stessa è un “mezz’elfo”!

Beh a questo punto però non posso dirvi altro… e vi farò scoprire da soli come prosegue e finisce la storia!

Il libro è scritto in modo semplice e scorrevole, ma va a toccare anche temi molto delicati e importanti come quello del bullismo e dell’importanza di accettare il diverso (che sia negli altri o in noi stessi).
Le pagine filano una dietro l’altra fino al finale… che ci ha lasciati in attesa di leggere il prossimo capitolo!

Mi è piaciuto perché è facile entrare in empatia ed immedesimarsi in Emma, ma anche perché va a creare degli scenari immaginari su cui i bambini possono facilmente continuare a fantasticare anche dopo aver chiuso le pagine del libro!

Potete trovarlo su Amazon QUI

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.