Svegliarsi stanche e deboli: potrebbe essere carenza di magnesio!

In collaborazione con Natural Point

Se c’è una cosa che chi mi conosce sa è che a livello fisico sono sempre stata una pigrona… ma dal punto di vista mentale non sto ferma un secondo!
Mi sveglio la mattina con 100 idee e mi addormento con altre 1000.

Mi piace scoprire e provare continuamente cose nuove, soprattutto se posso farlo coinvolgendo i bambini.
E a questo proposito, quando gioco con loro ho sempre avuto l’impressione di essere io quella a divertirmi di più!

Per questo mi è sembrato molto strano ciò che mi è successo un po’ di tempo fa:

E’ successo che ad un certo punto ho iniziato a svegliarmi la mattina… stanca!
Non è successo da un giorno all’altro, è stato qualcosa di graduale, ma c’è stato un momento preciso in cui mi sono davvero resa conto che qualcosa non andava, che quella non ero io!

Fisicamente poi mi sentivo fiacchissima e anche quando giocavo con i bambini, non
riuscivo a divertirmi come prima

E questo a me non era davvero mai successo. Quella non ero io.

Inizialmente ho pensato fosse perchè dormivo poco, così ho provato a dormire più ore ma la situazione non migliorava.

Così, cercando un po’ in rete (lo so, non si fa… però l’ho fatto) ho scoperto che i miei “sintomi” potevano derivare da una carenza di magnesio.

Sinceramente mi sembrava strano che il modo in cui mi sentivo potesse dipendere semplicemente dalla carenza di qualche sostanza nutritiva… ma visto che non avevo niente da perderci, ho deciso di provarci.
Con il massimo dello scetticismo, ho iniziato ad assumere due volte al giorno la mia dose di magnesio e dopo pochi giorni è successa una cosa che non provavo più da tempo: mi sono svegliata riposata, ma soprattutto… carica!

Quella sensazione di pesantezza era praticamente sparita ed era tornata la solita voglia di fare!

Ho continuato a prendere il magnesio con regolarità e i risultati si fanno vedere!
Non può essere un caso, perché il cambiamento l’ho sentito concretamente e la prima ad esserne stupita ero proprio io, perché per quanto sia consapevole che i meccanismi del nostro corpo e del nostro cervello siano regolati dagli elementi che assumiamo, non credevo che il magnesio potesse avere un ruolo tanto rilevante nel modo di sentirmi.

Il magnesio invece è un minerale davvero essenziale per la vita, sostiene il metabolismo energetico, la funzione psicologica e il sistema nervoso.

Ovviamente questa è solo la mia esperienza personale e non va assolutamente presa come un consiglio medico!
Infatti dietro determinati sintomi possono esserci molteplici cause e solo un medico può darvi delle indicazioni precise riguardo il vostro specifico caso.
Ad ogni modo, quella della carenza di magnesio è un’ipotesi da tenere in considerazione!

Quale integratore scegliere?

Io al momento sto prendendo Magnesio Supremo Donna, un integratore appositamente studiato per le donne in quanto, oltre al magnesio, contiene anche una serie di vitamine a supporto delle esigenze femminili:

Magnesio Supremo Donna

Il Magnesio Supremo è una formula a base di magnesio carbonato e acido citrico che in acqua diventa magnesio citrato.

Il magnesio citrato è un sale di magnesio organico, contraddistinto dall’elevata
velocità di assorbimento, favorendo quindi il corretto funzionamento delle cellule.

Il Magnesio una volta assorbito dall’intestino, partecipa all’attivazione di oltre 300 enzimi favorendo i normali processi dell’organismo.

La nuova versione “Donna” contiene poi alcune vitamine in più: B6, B9, D3 K2 e B12

La Vitamina B9, o folato, è particolarmente importante infatti è fondamentale per le donne in gravidanza poiché questa vitamina si dimostra di supporto nella formazione dei tessuti materni in gravidanza, è utile per la sintesi degli amminoacidi alla base delle proteine e delle cellule del sangue (globuli bianchi, rossi e piastrine).
È anche utile per sostenere la normale funzione del sistema immunitario.

Come assumerlo?

Si consiglia un dosaggio di un cucchiaino (circa 2,4 g) al giorno fino a un massimo di due volte al giorno.

Il momento ideale per l’assunzione è il raggiungimento della trasparenza dell’acqua.
Si può prendere in qualunque momento della giornata o nei periodi di maggiore stanchezza.
Si può anche sciogliere la dose giornaliera in una bottiglietta d’acqua da portare sempre con sé in modo da assumerlo gradualmente durante la giornata!
Io ho optato per questa soluzione perché in questo modo risolvoanche un altro mio grande problema, quello di bere poco.
(Anche se al posto della borraccia uso una tazza unicorno fighissima)

Come tutti gli integratori di magnesio, si consiglia di non assumerlo in caso di disturbi renali, per il resto non ha particolari controindicazioni.
In caso di dubbi è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.