7 modi per sfruttare la “stanza jolly” della casa

Post in collaborazione con Samsung

Sono passati circa 2 anni da quando abbiamo preso la decisione di trasformare quello che era il garage in una vera e propria stanza della casa.

Nell’arco di questo tempo abbiamo cambiato idea decine di volte su quale dovesse essere l’uso definitivo di quell’ambiente extra: stanza per gli ospiti? Studio? Stanza dei giochi? Palestra?
Non riuscivamo proprio a deciderci… perciò alla fine ci siamo detti: ma perché non può essere tutto?

E così invece di darle uno scopo prestabilito… abbiamo deciso che quella sarebbe stata semplicemente la “stanza jolly”!
Magari un giorno diventerà qualcosa di preciso, ma per ora resterà un luogo fluido a disposizione di tutta la famiglia in grado di seguire le esigenze del momento.

Per rendere una stanza jolly funzionale, ecco gli elementi che secondo me non possono mancare:

  • Contenitori e scaffali
  • Tavolo
  • Divano-letto
  • Condizionatore senza getti d’aria diretta
  • Console e giochi
  • Tappeto
  • Tv

Con questi pochi elementi, potrete fare praticamente di tutto e usare la stessa stanza di volta in volta per attività diverse!

Se anche voi in casa avete una stanza extra che non sapete ancora come impiegare, ecco qui qualche idea

7 idee per sfruttare la “stanza jolly”

1) Stanza dei giochi

La stanza jolly può essere la stanza perfetta per sistemare i giochi più ingombranti o rumorosi, i giochi di società (con mobiletto dedicato per contenerli) e magari creare anche un bell’angolo videogames!

2) Zona compiti

Fare i compiti richiede concentrazione e a volte c’è davvero bisogno di trovare un angolo tranquillo in cui poterli svolgere senza avere intorno fratelli che giocano o genitori che ti sfrattano dal tavolo per apparecchiare.
In questi giorni ci è stata utile anche per quanto riguarda le videolezioni che richiedono un ambiente silenzioso e appartato.

3) Studio

Non sono solo i bambini ad aver bisogno del loro spazio quando devono fare i compiti… ma anche molti genitori spesso hanno l’esigenza di lavorare in smartworking!
Ecco quindi che la stanza jolly può trasformarsi in uno studio, con tutto il necessario per lavorare da casa in tranquillità come se fossimo in ufficio.

4) Sala party

I bambini hanno invitato degli amici per un pomeriggio di giochi o un pigiama party?
O magari volete festeggiare il compleanno a casa?
La sala jolly può diventare una saletta per le feste! Così i bambini possono divertirsi in uno spazio circoscritto e controllato senza il pericolo che facciano danni nel resto della casa!

5) Angolo cinema

Luci soffuse, un divano comodo, una bella tv, dvd o servizi di streaming e a quel punto mancheranno solo i popcorn per rendere perfetto l’angolo cinema!

6) Stanza per gli ospiti

Se il divano lo scegliete divano-letto, all’occorrenza la stanza può diventare una comoda camera per gli ospiti.
Noi la usiamo per ospitare nonni, zii e cugini che vengono a trovarci!

7) Spazio relax & hobby

La stanza jolly può diventare anche il luogo ideale per quando si ha bisogno di rilassarsi o dedicarsi ai propri hobby.
Basta un tappetino a terra per dedicarci allo yoga, alla meditazione o agli esercizi fisici, che possiamo seguire tramite video sul web o app!


Per i passatempi più creativi invece basterà avere a disposizione un tavolo spazioso e una bella musica in sottofondo!
Se invece suoniamo uno strumento, possiamo usarla come sala prove!

Insomma, i modi in cui possiamo sfruttare la nostra stanza jolly sono veramente tantissimi ed è un vero peccato usarla solo per ammucchiare la roba che non sappiamo dove mettere, come facevamo noi prima del restyle!

Da stanza più inutile della casa, si è trasformata in quella più viva e versatile! In cui poter giocare, stare insieme… o rifugiarsi in cerca di un po’ di solitudine e tranquillità!

Quale condizionatore installare?

Come avete letto nell’elenco, uno degli elementi che per me non possono proprio mancare in una stanza in cui si passa tanto tempo è il condizionatore senza getti d’aria diretta.

E come sapete l’anno scorso, proprio in quella stanza, abbiamo deciso di installare il climatizzatore Samsung Windfree che è l’unico condizionatore in commercio ad avere questa caratteristica.

Ma come ci stiamo trovando dopo un anno di utilizzo?

Un anno con Samsung Windfree

All’inizio ho pensato “certo che metterlo qui giù è un po’ sprecato…” e invece è stato tutto il contrario!

La tecnologia WindFree permette di rinfrescare l’aria in modo continuo e senza getti di aria grazie ai 21.000 microfori.
Questo lo rende perfetto per ambienti come la camera da letto, la cameretta dei bambini o una stanza come questa in cui tutti i membri della famiglia passano un sacco di tempo svolgendo le attività più disparate durante tutto l’anno, perché la stanza mantiene la temperatura impostata senza nemmeno accorgersi che il climatizzatore è in funzione.

Ovviamente d’inverno lo abbiamo sfruttato un sacco in modalità pompa di calore!

Inoltre, il sistema di gestione intelligente minimizza il consumo energetico e l’impatto in bolletta, perciò a distanza di un anno di felice utilizzo non posso che continuare a consigliarlo!

La tentazione di metterli anche nelle altre stanze della casa è davvero tanta, a partire dalle camere dei bambini in cui quelli che ho ora, mi ritrovo a tenerli più spenti che accesi proprio per il fastidio dato dal getto d’aria.

Oltretutto i modelli di quest’anno hanno un design davvero fantastico.

Comunque, spero di avervi dato delle buone idee su come poter sfruttare la “stanza jolly” di casa e se ne avete altre da aggiungere, scrivetele nei commenti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.