Il cazzeggio produttivo



Il blog è online dal 2011, ma in realtà è solo dal 2014 che ho iniziato a scriverci in modo costante.
Nei primi anni ho scritto davvero pochissimo…per dire, in tutto il 2012 solo 4 post!
Poi però è scattato qualcosa e ho iniziato a dedicarmici con impegno, scrivendo spesso e cercando sempre di realizzare dei contenuti originali, che siano davvero miei e soprattutto che interessino davvero chi viene a leggere.. e contemporaneamente continuo a gestire la pagina Facebook, per la quale creo spesso dei contenuti a parte (tipo vignette, immagini divertenti, ecc…)

Un lavoro non da poco per una persona sola… ma d’altra parte mica mi obbliga nessuno 😀 lo faccio perchè mi piace e perchè vedo anche arrivare delle soddisfazioni ^_^ ma insieme alle soddisfazioni aumentano anche responsabilità.
E così mi ritrovo certe volte a dover scrivere 3 post in una giornata e non riuscire ad andare oltre le seconda riga del primo… perchè il fatto che sia una cosa che mi piaccia fare, non toglie che a volte sia difficile e possa subentrare il famoso “blocco”.

Magari ho tutte le idee in testa e ho anche la voglia di metterle nero su bianco, ma poi mi ritrovo a cancellare, cambiare, ricominciare…finché non mi viene il nervoso e lancio il pc dalla finestra.

Ultimamente però ho scoperto che c’è un modo per uscire da queste situazioni… e in realtà l’ho sempre saputo: il cazzeggio!

Il cazzeggio viene spesso erroneamente considerato una perdita di tempo, invece è il modo migliore per rilassare un attimo il cervello e tornare più operativi di prima!
Per funzionare deve trattarsi proprio di qualcosa di inutile, se per “staccare la spina” sostituite un obbligo con un altro obbligo, non funzionerà!

Ecco alcune attività da “cazzeggio da scrivania” che ho sperimentato con successo ultimamente:

Origami

Ho comprato da Tiger, per 1€, un set di fogli per origami (va bene qualsiasi foglio di carta quadrato) e ho scoperto che è un’attività super rilassante!
Online si trovano tutti i tutorial del mondo, da quelli semplicissimi a cose molto più complesse.
Mettere in moto le mani impiegandole in una creazione materiale di solito riesce a far sbloccare anche il cervello… e proprio mentre sono lì a seguire i passaggi è probabile che mi venga l’ispirazione giusta per ciò che dovevo fare ^_^

origami

Giochi online

La mia casa è piena di videogame e console di tutti i tipi, ma i videogiochi “seri” non vanno bene per i momenti di cazzeggio lampo. Sono troppo impegnativi e appassionanti, perciò so già che finirei per giocarci almeno un’ora sprecando troppo tempo.
I giochi online invece sono immediati, rapidi e di solito strutturati in modo da non essere troppo impegnativi mentalmente…e soprattutto, sono gratis 😛
A me piacciono molto quelli di logica, l’ultimo che ho provato è Fireboy and Watergirl, in cui bisogna far collaborare manovrando alternativamente il personaggio dell’acqua e quello del fuoco fino a farli arrivare ognuno alla rispettiva porta.

Schermata 2016-01-29 alle 10.44.55

Fare uno spuntino

Altra cosa che mi fa subito tornare l’ispirazione, è fare un piccolo spuntino!
Quello che con me funziona meglio è un tè caldo con uno snack dolce. Sarà per il calore del tè, sarà per il rituale, sarà per i dolci… ma mentre lo sorseggio e smangiucchio ecco che tutte le idee si schiariscono e torna la concentrazione!

Schermata 2016-01-29 alle 12.16.26

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.