Come staccare due bicchieri incastrati tra loro

Bicchieri impilati che finiscono per rimanere incastrati tra loro.
A chi non è mai successo?

A me sicuramente sì, l’ultima volta proprio oggi.
Per prima cosa ho provato a tirare. Niente.
Ho spruzzato il detersivo per piatti in modo che finisse lungo i bordi per renderli scivolosi e farli ruotare. Niente.

Il mio errore consisteva nell’aver impilato sopra un altro bicchiere… un bicchiere caldo! (Poco prima ci avevo scaldato dell’acqua al microonde).
Il calore aveva fatto dilatare il vetro del bicchiere che, una volta raffreddato, si è stretto attorno all’altro in un “abbraccio” indissolubile.

A quel punto ho capito che ogni tentativo “di forza” sarebbe stato inutile e rischioso (insistendo il vetro mi si poteva rompere tra le mani e tagliarmi)

Ho quindi deciso di affidarmi alla scienza, creando le condizioni opposte a quelle che avevano causato il problema:

  • Ho scaldato dell’acqua in un pentolino (la quantità sufficiente a coprire il fondo del bicchiere inferiore) e l’ho portata a bollore.
  • Nel frattempo ho riempito il bicchiere superiore con dei cubetti di ghiaccio.
  • Ho spento il fuoco e ci ho appoggiato dentro i bicchieri impilati.

Il calore dell’acqua ha fatto dilatare il vetro del bicchiere esterno mentre il ghiaccio ha fatto contrarre quello del bicchiere interno.

Ho aspettato un paio di minuti e a quel punto ho riprovato a staccarli applicando una leggera pressione a destra e sinistra… e si sono immediatamente separati!

Lo ammetto, non credevo avrebbe funzionato, invece è stato più facile del previsto!

La prossima volta che vi succede di ritrovarvi con due bicchieri incastrati tra loro, invece di diventare matti tra detersivi, burro, olio e tentativi di forza… provate direttamente questa tecnica!

Oppure acquistate direttamente dei bicchieri impilabili a prova di incastro! 😄

Salva il post su Pinterest

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.