Cosa imparano i bambini mentre sono nella pancia?

Oggi sappiamo che i bambini ascoltano e attivano i loro sensi già mentre sono nel grembo materno.
Questa è una scoperta importante perché significa che i neonati in formazione… stanno già imparando! E che quindi, attraverso le nostre azioni, possiamo favorire questo apprendimento che li aiuterà ad affrontare la vita nel loro nuovo mondo dopo la nascita

Ecco quali sono le cose che i bambini iniziano a percepire e imparare nel grembo materno

– Iniziano a memorizzare e ricordare i sapori
– Imparano a conoscere il tocco della mamma
– Ascoltano le fiabe e ne tengono memoria anche dopo la nascita
– Riconoscono la voce della mamma
– Scoprono che “succhiare” è piacevole e rilassante
– Apprezzano la musica
– Familiarizzano con la lingua madre
– Reagiscono alle carezze sulla pancia

Tenendo presente questi aspetti, ci rendiamo conto che sono tante le cose che si possono fare già durante la gravidanza per favorire uno sviluppo positivo del bambino e iniziare a stabilire un legame con lui.

La ricerca ha dimostrato che i bambini ricevono la loro prima lezione di lingue proprio nella pancia perciò prendere l’abitudine di parlare con il bambino e addirittura leggergli delle fiabe (meglio se molto brevi), non è un’inutile romanticheria o una trovata hippie, ma è di reale aiuto per il bambino, che grazie ai suoni percepiti inizierà a sviluppare il suo centro del linguaggio, permettendogli già al momento della nascita, di riconoscere e reagire (in mezzo a voci straniere e sconosciute) sia la sua lingua madre, sia la voce della sua mamma.

E’ stato dimostrato addirittura che i bambini reagiscono in modo peculiare quando, dopo la nascita, gli vengono lette le stesse favole che avevano già ascoltato nel pancione.
Lo stesso vale per le musiche (a proposito, preferiscono musiche calme!)
Questo significa che ne tengono memoria! E ascoltare qualcosa di familiare conosciuta già durante la vita intrauterina fa aumentare il loro senso di sicurezza.

Si è visto anche che quando la mamma si accarezza la pancia, il bambino al suo interno percepisce questo tocco e a modo suo “risponde”, toccando a sua volta la pancia dall’interno.

Questo significa che già durante la gravidanza c’è una strada di comunicazione aperta che sarebbe un peccato ignorare.

Anche ciò che mangiamo non è un aspetto da ignorare! Infatti i sapori del cibo che ingeriamo arrivano in qualche modo anche al bambino che inizierà a considerarli “familiari” e influenzeranno il suo gusto anche nelle fasi di allattamento e svezzamento.
L’educazione alimentare quindi nasce fin dalla gravidanza e abituare il bambino a determinati sapori quando è ancora nel pancione può essere utile per farglieli apprezzare anche una volta fuori.
Attenzione però, perché il meccanismo funziona anche nei confronti dei cibi meno salutari!

Insomma, anche se non possiamo vederlo e interagire con lui direttamente, il bambino inizia il suo processo di apprendimento già mentre si trova all’interno dell’utero e questo significa che quelli che, una volta nato, possono sembrarci dei comportamenti o dei gusti “innati” potrebbero essere stati influenzati (in positivo o in negativo) proprio dagli stimoli ricevuti (o non ricevuti!) durante la gravidanza!

La vita intrauterina nasconde ancora molti misteri, ma rispetto a qualche anno fa (quando si credeva che il bambino non nato fosse in una dimensione a parte e che la mente del neonato fosse una “tabula rasa”) i progressi sono stati tantissii e chissà quante scoperte sorprendenti ancora ci attendono!

*link affiliati*



1 comment on Cosa imparano i bambini mentre sono nella pancia?

  1. Giorgio
    18 Marzo 2021 at 16:47 (3 mesi ago)

    Un dolce articolo. Mi sono interessato, perchè io e la mia coagna siamo in attesa della nostra prima bambina…che emozione. Non vedo l’ora che veda la luce. Grazie 🙂

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.