Gioco della pizzeria con pasta di sale, cartone e ritagli

Basta davvero pochissimo per trasformare il tavolo della cameretta in una pizzeria super attrezzata!

Un po’ di pasta di sale fatta in casa, ritagli presi da una rivista o stampando immagini prese sul web e una scatola di cartone!

Prima di tutto si crea la pasta di sale seguendo questa ricetta (trovata sul sito La Bottega delle Befane):

Ingredienti:

  • 1 tazza di sale fino
  • 2 tazze di farina
  • 1 tazza d’acqua tiepida
  • colorante rosso e giallo

Preparazione:

  1. Mescolare prima gli ingredienti secchi.
  2. Aggiungere acqua impastando bene fino a che non si ottiene un composto omogeneo, se necessario potete aggiungere un po’ più di farina o di acqua a seconda che sia troppo morbida e appiccicosa o invece secca.
  3. A questo punto potete colorare la pasta di sale con ingredienti naturali come curcuma, cacao, caffè o i coloranti alimentari.

Una volta preparati gli impasti e gli ingredienti ritagliati da aggiungere sopra (aggiungeranno un tocco di realismo, non si mescoleranno con i colori dell’impasto e potranno essere riutilizzati tante volte!), non resta che prendere una scatola di cartone, praticare un foro sul davanti e con un po’ di colore trasformarla nel forno.

Con un altro pezzo di cartone si sagoma e si ritaglia la pala da pizza.
Prendete in prestito un mattarello dalla cucina… e il gioco della pizzeria è pronto!!

Buon divertimento!

2 comments on Gioco della pizzeria con pasta di sale, cartone e ritagli

  1. Claudia
    13 Aprile 2021 at 18:28 (2 mesi ago)

    E che importa se si sporca casa! Vedere Adele fwlice non ha prezzo! Grazie per idea!

    Rispondi

1Pingbacks & Trackbacks on Gioco della pizzeria con pasta di sale, cartone e ritagli

  1. […] gioco della pizza di cartone vi ha messo fame?Voglia di una pizza sana e light, ma anche super buona?Provate la ricetta di […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.