Testa piatta nel bebè? Per correggerla basta poco (basta agire in tempo)!

Perché il mio bambino ha la testa piatta? Cosa devo fare per farla tornare normale?
Se ti stai ponendo queste domande, sei nel posto giusto!

Come sicuramente già saprai, da diversi anni i pediatri di tutto il mondo consigliano di far dormire i bimbi in posizione supina (a pancia in su), per ridurre il rischio SIDS (sindrome della morte in culla) e allo stesso tempo sconsigliano l’utilizzo dei normali cuscini, alti e soffici, sia per le conseguenze negative sulla schiena e il collo del neonato e sia perchè potrebbero causare soffocamento.

Queste precauzioni sono assolutamente giuste e vanno messe in pratica in quanto hanno realmente contribuito ad abbassare il numero di casi di SIDS ma allo stesso tempo hanno provocato un forte incremento dei casi di Plagiocefalia Posizionale, chiamata anche “Sindrome della testa piatta”, causata proprio dal fatto che la testa del bambino si ritrova costretta nella stessa posizione su una superficie piana, per molto tempo.

Questo difetto si forma tra le prime 48 ore di vita e le successive 8 settimane ed è importante, in questo periodo, osservare con attenzione il capo del bambino (chiedendo anche il parere del pediatra) per riconoscerlo in tempo e intervenire entro i primi 2/3 mesi di vita del bambino (quando le ossa sono ancora molli) altrimenti il cranio si consoliderà e il difetto diventerà permanente.

Questa condizione però può essere facilmente prevenuta spostando manualmente la testa del bambino da un lato all’altro mentre dorme ed evitando di tenerlo per troppo tempo steso nelle ore in cui è sveglio.
Nel caso si sia già presentata, agendo appunto entro i primi mesi, può essere risolta facilmente e in breve tempo, semplicemente grazie a degli appositi cuscini, realizzati in materiale antisoffoco e dalla forma studiata specificatamente per evitare la plagiocefalia.

Questo tipo di cuscini in realtà non si deve usare soltanto per risolvere il problema della testa piatta, ma sono utili anche per prevenirla.

Ce ne sono di diverse marche e modelli e sicuramente potrete trovarli nei negozi specializzati per la prima infanzia, altrimenti su Amazon c’è l’imbarazzo della scelta

Qui sotto potete vederne alcuni (ho scelto quelli con il maggior numero di recensioni positive su Amazon).

Il cuscino Koala è quello con il maggior numero di voti in assoluto (oltre 3000!) con una media di 5 stelle.
Si tratta di un cuscino molto leggero, realizzato in tessuto memory foam con una struttura studiata per accogliere la testa del bambino nella posizione corretta evitando però di schiacciarla.

Nelle recensioni alcuni utenti hanno postato anche le foto del prima e dopo e pare che basti una settimana per vedere i risultati


Il cuscino Zayka ha una forma studiata per impedire alla testa del bambino di restare ferma al centro, poiché il leggero rialzo centrale porta il bimbo a piegare leggermente la testa verso destra o verso sinistra.

Il cuscino Bammax è tra i più economici ma ha comunque una buone recensioni!
La cavità al centro del cuscino in questo caso è visibile ed è progettata per un posizionamento ottimale della testa.
Uno dei vantaggi di questo cuscino è il fatto che sia sfoderabile, permettendo quindi di lavare soltanto la federa.


Spero che questo articolo vi sia stato utile.
Se vi siete trovati ad affrontare questo problema con i vostri bambini e avete tecniche e prodotti da consigliare, scrivete nei commenti!

Salva il post su Pinterest

1 comment on Testa piatta nel bebè? Per correggerla basta poco (basta agire in tempo)!

  1. Afrora
    27 Gennaio 2020 at 11:37 (2 mesi ago)

    È stato molto utile!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.