Cane e neonato, come presentare al cane il tuo bimbo.

Foto: Jenny Grimm

Quando si porta a casa un neonato, ciò che è emozionante per te e il tuo coniuge può essere confuso e anche spaventoso per il vostro cane. Pensaci: quel bambino sembra un essere umano, ma odora, suona e si muove come niente che il vostro animale domestico abbia mai visto prima.

E improvvisamente questa strana, rumorosa creatura sta assorbendo tutto il tempo e l’attenzione dei suoi padroncini.

Ma pianificando in anticipo e prendendo i giusti passi nelle settimane precedenti al ritorno a casa con il tuo bambino, puoi creare un legame tra il tuo bambino ed il suo fratello maggiore a quattro zampe.

Ecco come fare:

Prepara il tuo cane prima che il bambino arrivi a casa. Questo include una lezione di addestramento di base per assicurarsi che il vostro cane non salti; capisca quando gli si comanda di sedersi (e rimanere seduto); e devi sviluppare un richiamo in modo che venga da te quando lo chiami.

  • Apporta modifiche graduali alla routine del tuo cane, come ad esempio un cambio nell’orario della passeggiata, prima che il neonato arrivi a casa, in modo che il cane non associ i cambiamenti con il bambino. Inizia a fare le cose che farai con il bambino prima che il bambino nasca, cambio del pannolino, l’ora della pappa, fai la passeggiata con un passeggino vuoto.
  • Riduci la quantità di gioco e di attenzione che dai al tuo cane due o tre settimane prima dell’arrivo del bambino. Non devi riempire d’affetto e coccole il cane, per poi smettere (o ridurre di molto) all’improvviso una volta che torni a casa con il bimbo.
  • Riproduci delle registrazioni di vari suoni di bambini in casa per un periodo di tempo crescente in modo che il tuo cane possa adattarsi ai nuovi suoni prima di portare il bambino a casa.
  • Abitua il cane al profumo del bambino, le varie lozioni, polveri, ecc. Una volta che il bambino è nato ed è ancora in ospedale, porta un articolo di abbigliamento del bambino o una coperta a casa in modo che il cane possa abituarsi al suo odore.
  • Prima che il bambino arrivi, insegna al tuo cane ad “andare al suo posto, o cuccia.” È possibile utilizzare qualsiasi tappetino, letto, o un’ area definita. Mettiti accanto al letto o alla zona che si è scelto. Punta alla zona con la mano e comandagli venire lì vicino a te, appena lo fa lodalo e ricompensalo con il suo snack preferito. Utilizza un comando di rilascio come “Ok!” e offrigli un altro snack per incoraggiarlo ad andare via dal punto in cui era seduto. Una volta che il cane impara dove è il suo posto, aggiungi un “seduto!”. Utilizzare la parola “posto” per fargli capire che deve andare nel punto in cui indichi e poi “seduto” per farlo sedere. Gradualmente aumenta la durata del tempo in cui il cane rimane sul posto, dagli qualcosa che gli piaccia, come un giocattolo di masticare.
  • Quando torni a casa con il neonato, saluta prima il cane da sola in modo che non si ecciti troppo e salti sul bambino.
  • Lascia che il cane si abitui all’odore, alla vista e ai suono del bambino per alcuni giorni prima di farli avvicinare l’uno all’altro.
  • Dopo qualche giorno, lascia che il cane annusi il bambino mentre lo controlli col guinzaglio. Accarezzalo e lodalo mentre annusa. La maggior parte dei cani si adattano facilmente, ma prendi sempre delle precauzioni (il guinzaglio). Consenti sempre al cane di avvicinarsi a te ed al bambino. Consentigli di scegliere di interagire con il bambino. L’azione di invitarlo ad avvicinarsi previene i morsi.
  • Una volta che il cane si è abituato all’odore del bambino, permettigli di annusare il bambino, ancora a guinzaglio. Il cane può reagire in modi diversi se il bambino improvvisamente urla, grida o scalcia e può interpretare questi segni come un invito a giocare o come un avvertimento. Quando fai interagire il cane ed il bambino, mantieni il bambino in una posizione più elevata rispetto al cane ed assicurati che ci sia sempre un adulto tra di loro in ogni momento.
  • Dai al tuo cane un sacco di attenzioni anche e specialmente quando il bambino è con te. Non vuoi che il cane pensi che le cose buone accadono solo quando il bambino non è nei paraggi.
  • Non rimproverare il cane se raccogliere i giocattoli del bambino. Non vuoi che l’odore del bambino sia associato a qualcosa di negativo. Basta sostituire il giocattolo del bambino con il giocattolo del cane.
  • I bambini cambiano rapidamente, e può essere difficile per il cane adattarsi altrettanto rapidamente.
  • Una volta che il bambino inizia a gattonare, assicurati che non tiri la coda o le orecchie al cane. Scatti improvvisi e ringhi sono comportamenti canini naturali quando cercano di comunicare un avvertimento. Anche il cane più tollerante ha i suoi limiti!
  • Non lasciare mai neanche il cane più fidato da solo con un bambino o un neonato!
  • Crea una zona di sicurezza per il cane. Una zona sicura è uno spazio privato – una cuccia, un lettino, una zona recintata, ecc. dove il cane può rifugiarsi quando l’attività è troppa lui. I bambini non dovrebbero essere autorizzati ad “invadere” lo spazio privato del cane.
  • Va bene tenere il cane fuori dalla stanza del bambino con un cancello, ecc., soprattutto se è curioso e tenta di saltare sulla culla o il fasciatoio.

Segui tutti questi consigli e vedrai che il tuo bimbo ed il tuo cane diventeranno grandi amici!

1 comment on Cane e neonato, come presentare al cane il tuo bimbo.

  1. Massimo Pulito
    29 Giugno 2020 at 18:53 (3 mesi ago)

    Grazie per l’articolo, ben fatto, e peri consigli. Io e Simona avevamo molte titubanze, ma ciò che scrivi è sacrosanta verità! Un abbraccio da noi tre!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.