Viaggio in macchina: 6 consigli per renderlo perfetto

In collaborazione con Multiprint

VIAGGIO IN MACCHINA : 6 CONSIGLI PER RENDERLO PERFETTO

Ho sempre pensato alla macchina come il modo migliore per viaggiare insieme ai bambini: puoi partire quando vuoi (niente orari per treni o voli!), puoi fermarti ogni volta che ne hai bisogno, puoi cantare a squarciagola, portare senza problemi gli animali domestici, puoi mangiare quello che vuoi durante il tragitto e non hai la preoccupazione di disturbare nessuno, nel caso i bambini fossero più rumorosi del previsto.

Ma il segreto per rendere piacevole un viaggio in macchina, è quello di partire organizzati.

Perciò se per le vacanze di quest’anno avete in programma di partire in macchina, ecco qualche consiglio che posso darvi, dopo 7 anni di viaggi in macchina con i bambini.

1. Programmate la partenza

Come dicevo qualche riga più su, il bello dei viaggi in macchina è che non ci sono orari prestabiliti da rispettare e tutto può essere molto più libero e rilassato. Quando si viaggia con i bambini però è importante programmare a grandi linee il momento più adatto alla partenza. Ad esempio, se il vostro bambino dorme facilmente in auto, il momento ideale per partire è poco prima dell’orario del riposino, in questo modo buona parte del viaggio la passerà dormendo senza il rischio di annoiarsi. Se invece non dorme in macchina, il momento ideale in cui partire sarà in mattinata, quando è fresco e riposato e quindi ben disposto ad affrontare da sveglio tutte le ore del viaggio (quando i bambini sono stanchi, diventano insofferenti molto prima!)

2. Partite riposati

Per godersi a pieno un viaggio in macchina è importante partire con il pieno di energie. Fondamentale per chi è al volante, che deve restare concentrato sulla guida, ma anche per i passeggeri. Un viaggio in macchina, soprattutto con i bambini, è mentalmente impegnativo, meglio non partire già stanchi e stressati!

3. Fate delle pause

Spezzare il viaggio in più parti lo farà sembrare più breve e meno pesante. Un viaggio di 6 ore con 3 pause infatti diventerà… 3 viaggi da 2 ore!
Io già nel momento in cui parto, inizio a pregustare le pause che sicuramente faremo 😀
Poi vedo proprio la differenza nello stato d’animo dei bambini prima e dopo la pausa. Se prima sono stanchi e intollerante, dopo sono allegri e pimpanti.
Se il viaggio attraversa l’ora di pranzo o cena, ci piace fermarci a mangiare con calma, scegliendo un’area di sosta ben attrezzata. Altrimenti, se la strada proprio non consente delle soste decenti, preparo un bel pranzo al sacco che mangiamo direttamente in macchina (però da fermi)!
Consiglio extra: se è la prima volta che fate un itinerario, prima di partire controllate e segnatevi i ristoranti e le aree di servizio kids friendly (se avete bimbi piccoli, fondamentale che siano dotate di fasciatoio)

4. Proteggeteli dal sole

D’estate il sole che filtra dai vetri è veramente insopportabile e può rendere il viaggio ad un bambino un inferno, tra sole negli occhi e sudate.
Le tendine parasole sui finestrini sono una piccola accortezza, ma fondamentale.
Consiglio extra: anche se avete le tendine, spalmare sulla pelle esposta dei bambini anche una buona protezione solare!

5. La compilation

Un’altra cosa fantastica dei viaggi in macchina è che puoi scegliere tu la colonna sonora!
Preparate una bella compilation di canzoni, scegliendole insieme ai bambini, in modo che possa durare almeno per tutto il viaggio (anche se poi si sa che vi faranno mettere a ripetizione lo stesso titolo per 100 volte :P)
Se volete qualche idea per i titoli da inserire in una compilation da bambini, leggete questo post
Consiglio extra: preparate una compilation anche per voi grandi. Appena i bambini si addormentano o quando sono distratti da altre attività, fate la sostituzione ;D

6. L’intrattenimento

Tablet e console sicuramente sono efficaci per “tenere buoni” i bambini, ma non si può certo far stare un bambino incollato ad uno schermo per ore e ore di viaggio!
E’ vero che in macchina, legati ad un seggiolino (a proposito, mi raccomando!) i movimenti sono un po’ limitati, ma sono comunque tante attività che i bambini possono fare in macchina per non annoiarsi, intelligenti e creative.
Ai miei ad esempio piace molto disegnare, e con le valigette creative Multiprint possono farlo anche in macchina, dove il passaggio in continuo mutamento non può che essere fonte di ispirazione.
Per Alyssa, la valigetta-lavagna ad acqua, così può disegnare quanto vuole senza sporcare o sporcarsi e usando un solo foglio! La lavagnetta dopo un po’ si cancella da sola, perciò si può disegnare all’infinito. E quando il pennarello si scarica.. basta riempirlo con altra acqua.
Per Daniel invece,  è fantastica la valigetta con colori e timbri, perché oltre a contenere tutto l’occorrente funge anche da appoggio. Devo dire però, che nonostante sia grandicello, ogni tanto se la prende anche lui la WaterDoodle (e come non capirlo, mi ci diverto anch’io)

E ovviamente, una volta arrivati, possono continuare a giocarci anche a casa o in albergo!
I prodotti Multiprint sono tanti e tutti dedicati alla creatività, sono made in Italy e i timbri sono realizzati con materiali sicuri (gonna naturale e legno).
Clicca qui per scoprirli tutti.
Si possono acquistare nelle maggiori catene di supermercati, negli Autogrill, nei principali negozi di giocattoli e su Amazon.
Ma se volete sapere con esattezza il rivenditore più vicino del prodotto che vi interessa, basta scrivere a questo indirizzo contact@multiprintitalia.it specificando nome del prodotto e città di residenza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.