Come trovare la Baby Sitter perfetta



mary-poppins-returns-maxw-654Pin

Per trovare la babysitter perfetta basta registrarsi al sito Sitter Italia, in cui è possibile sfogliare centinaia di profili in cerca di quello perfetto per le nostre esigenze, selezionando i candidati vicini a noi e che soddisfano tutti i requisiti che cerchiamo (compresa la tariffa, sempre visibile negli annunci).

COME SELEZIONARE LA BABYSITTER PERFETTA

Tolte caratteristiche fondamentali e scontate come affidabilità e onestà, come ho detto prima, il bello dell’affidarsi ad una babysitter è proprio il fatto di potercela scegliere a seconda delle nostre personali esigenze e quella che può essere la babysitter perfetta per uno, potrebbe non esserlo per un altro. Dipende tutto da ciò che stiamo cercando.

Ecco comunque alcuni consigli utili da tenere in considerazione al momento della scelta

1) Partite con le idee chiare

Fate una lista delle caratteristiche fondamentali che deve avete la persona che cercate e durante il colloquio fate delle domande mirate.
Non tralasciate niente! Chiedetele come si comporta in caso di capricci del bambino, quali sono le sue competenze, le sue passioni, i giochi che è in grado di proporre al bambino, ecc…

2) Siate onesti

Sicuramente state cercando una persona onesta e seria, perciò siatelo anche voi.
Spiegate subito e chiaramente cosa state cercando e cosa deve aspettarsi chi lavora per voi. Assicuratevi anche di pagarla il giusto in proporzione al numero dei bambini che dovrà controllare e considerando eventuali mansioni extra. Ricordatevi che è la cosa più preziosa che avete che le state affidando!

3) Informatevi se sa intervenire in caso di emergenza

Non serve che abbia una laurea in medicina, ma le basi del pronto intervento sì.
Cosa fare in caso di caduta o ferita e soprattutto assicurarsi che sappia praticare le manovre di disostruzione salvavita.

4) Coinvolgete i bambini nell’incontro

Il modo migliore per capire se è quella giusta, è guardare effettivamente come si approccia ai bambini e valutare le loro reazioni. Quindi, al momento del colloquio, fate in modo che ci siano anche loro!
Una baby sitter che ama i bambini e il suo lavoro, non penserà solo a parlare con voi ignorando completamente i bambini presenti, ma proverà a cercare un contatto con loro. Se la sintonia parte…lo vedrete subito!

5) Concedetele un periodo di prova

Soprattutto se dovrà occuparsi dei bambini in modo stabile, se possibile meglio iniziare ad introdurre la presenza della babysitter in modo graduale.
Questo servirà sia al bambino per abituarsi alla nuova figura che a lei per capire come funzionano le regole della casa che a voi, per poterla vedere all’opera e guidarla durante il periodo iniziale

22119734c093a41e4693df03ef788f96Pin

i VANTAGGI CHE DA LA BABYSITTER

– Può venire direttamente a casa tua, questo vuol dire non dover cambiare i ritmi del bambino e permettergli di poter restare nel suo ambiente familiare.

– Ti permette di studiare un’orario ad hoc perfettamente compatibile con quelli di lavoro e molto più flessibile.

– Sai che quella persona si dedicherà esclusivamente a tuo figlio, assicurandogli quindi più attenzioni.

– E’ una persona esterna e pagata, quindi le regole le stabilisci tu al 100% e lei deve attenersi a quelle.

– Puoi selezionarla con cura, scegliendo tra tutte proprio quella con le caratteristiche giuste per le vostre esigenze e per tuo figlio.

Personalmente, pur non avendo avuto bisogno di lasciare i miei figli al nido o con una persona che li guardasse abitualmente, ho provato con soddisfazione i lati positivi dell’ingaggiare una babysitter anche se in occasioni sporadiche: una cenetta fuori con il marito o con gli amici, libertà di  poter partecipare ad un evento in un’altra città, non dover rinunciare alla lezione di teatro… Inoltre i bambini adorano passare ogni tanto del tempo con una adulto diverso, soprattutto se quel qualcuno è lì proprio con lo scopo di farli divertire!

Spesso le mamme si lamentano di non avere mai un po’ di tempo per sé o per la coppia, ma poi sono loro stesse a non voler mai delegare! Invece chiamare una baby sitter per avere un paio di serate libere al mese, oltre a non pesare poi tanto sul bilancio familiare, è un vero toccasana che consiglio a tutti!

1 comment on Come trovare la Baby Sitter perfetta

  1. Chiara
    27 Gennaio 2016 at 14:53 (7 anni ago)

    Io sono stata una baby-sitter l’ho fatto per anni mentre studiavo all’università, per vari bimbi piccoli ma quello che ho tenuto per più tempo con cui passavo veramente interi pomeriggi e giornate lo porto ancora nel cuore, sarà che mi sono sempre sentita molto materna ma per me è stato più di un lavoro, puro divertimento!!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.