Il gioco della vita – recensione




Oggi è l’ultimo giorno della “settimana del gioco in scatola” e per l’occasione voglio parlare dell’ultimo gioco in scatola entrato a casa nostra: il gioco della vita.

Il gioco da tavolo “il gioco della vita” (the Game of Life) è un gioco conosciutissimo negli Stati Uniti, la prima versione risale addirittura al 1860 e nel corso degli anni è passato attraverso vari restyle fino ad arrivare alla versione moderna che da qualche tempo è stata tradotta anche in italiano dalla Hasbro arrivando infine sul tavolo di casa nostra.

il gioco della vita scatola

gioco della vita retro scatola

Già vi ho detto che in famiglia siamo appassionato di giochi di società e che spesso organizziamo serate tra amici, ma visto che i bimbi a modo loro vogliono sempre partecipare, cerchiamo di proporre giochi in cui anche i piccoletti possono dare qualche contributo e divertirsi.

Abbiamo giocato tantissimo a Cranium (che consiglio) ma da qualche mese ci siamo fatti prendere dal Gioco della Vita, un gioco di società che sembra un mix tra il gioco dell’oca, Monopoly e The Sims 😀

Abbiamo infatti un tabellone che ogni giocatore dovrà percorrere dal punto di partenza fino alla casella finale. La strada percorsa rappresenta il procedere della vita che parte dalla scelta tra studio e lavoro e, dopo una serie di scelte ed eventi imprevedibili, si conclude con la pensione.

Lo scopo? Arrivare alla pensione più ricchi degli altri!

il gioco della vita pensione

Per capire di quanto avanzare non dovremo tirare il dado, ma far girare la ruota numerata… ruota che nel corso del gioco useremo anche per altri scopi.

Il percorso è disseminato di azioni  (ogni volta che si finisce in una casella gialla senza altri simboli dovremo pescare una carta azione e sono veramente tantissime e ognuna chiede di fare una cosa diversa), scelte, investimenti, bivi, matrimoni e nascite.

il gioco della vita recensione

carte azione il gioco della vita

il gioco della vita carte gioco

carriera universita gioco della vita

Alla fine, in base alle scelte che avremo fatto o alla fortuna che avremo avuto… scopriremo se avremo vinto o no 🙂

il gioco della vita soldi

Alla fine il gioco si basa più sulla fortuna che sulla strategia, ma io lo trovo comunque divertente e i bambini (anche se troppo piccoli per giocare da soli) possono aiutarci a girare la ruota, muovere la pedina e compiere alcune azioni.

Insomma, in vista del Natale può essere una bella idea per un regalo per tutta la famiglia! Altra cosa positiva: si può giocare a partire da 2 giocatori, quindi non serve fare radunate di amici per giocarci… ma va benissimo anche per una coppia!

Nel caso lo perdeste, o voleste capire meglio come funziona il gioco, ecco qui il manuale delle regole
(So che la qualità non è il massimo, ma ingrandendo le immagini, cliccandoci sopra, dovreste riuscire a leggere cosa c’è scritto!)

regole gioco della vita2

gioco della vita istruzioni

4 comments on Il gioco della vita – recensione

  1. luca
    17 Dicembre 2015 at 14:50 (5 anni ago)

    Gentile Silvia,
    anche noi abbiamo comprato da poco questo bel gioco per i nostri bimbi. Purtroppo le istruzioni sono finite dietro a un mobile fisso e non riusciamo a recuperarle. Saresti così gentile da scannerizzarle o fotografarle e inviarmele alla mail indicata. Grazie e Buone Feste.

    Rispondi
    • Silvia Lonardo
      17 Dicembre 2015 at 18:51 (5 anni ago)

      Ciao! Ho aggiunto alla fine del post le immagini delle istruzioni 🙂 spero si riescano a leggere!

      Silvia

      Rispondi
      • luca
        18 Dicembre 2015 at 9:35 (5 anni ago)

        Grazie mille Silvia,
        vanno benissimo. Veramente gentilissima.
        Ancora Auguri

        Rispondi
  2. Vittorio
    26 Novembre 2016 at 22:57 (4 anni ago)

    Il gioco più stupido inutile e insensato che mente umana potesse ideare.
    Non mi stupisce che in America ci giochino dal 1860

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.