10 acquisti per sopravvivere al lockdown con i bambini

Si prospetta un altro lungo periodo confinati tra le mura domestiche per i nostri figli e la domanda nasce spontanea: cosa possono fare per passare il tempo a parte piazzarsi davanti ad uno schermo?

Non è una risposta facile, perché non sono tante le attività in casa che riescono a tenere un ragazzino impegnato a lungo e soprattutto che non stufino già dopo il primo giorno.

Ecco quindi quelli che si sono rivelati per noi i migliori acquisti.
Cioè quelle cose che, una volta comprate, hanno assicurato del divertimento reale e a lungo termine!

Ovviamente non vi sto consigliando di comprare TUTTE queste cose, ma solo solo idee da cui andare a pescare se siete alla ricerca di qualcosa di nuovo da comprare per aiuare i bambini/ragazzi a passare il tempo in casa.

1) La stampante

Il primo “gioco” che vi consiglio… non è un gioco! Ma può diventarlo.
Infatti grazie alla stampante possiamo scaricare e stampare da internet un sacco di giochi gratuiti sempre nuovi!
Dai papercraft (sagome da ritagliare e comporre per formare personaggi o giochi) labirinti, tutorial di disegno, trova le differenze, disegni da colorare, bamboline di carta da vestire, giochi da tavolo, memory, domino, immagini da ritagliare e comporre, ecc, ecc…

C’è veramente un mondo di passatempi da stampare!
Quindi la stampante, se non l’avete già, è sicuramente uno dei migliori acquisti che potete fare perchè vi permetterà di avere continuamente giochi e passatempi nuovi.
Per trovarli basta farsi un giro su Pinterest (cercate “giochi stampabili” o “printable games”) ma si trovano anche su molti siti per bambini, come quello della Disney.

Per quanto riguarda la marca, personalmente mi sono sempre trovata bene con la Epson, anche perchè si trovano facilmente le cartucce compatibili a buon prezzo!

2) Set ricco di Play-Doh

Uno dei migliori acquisti fatti durante lo scorso lockdown per noi è stato questo mega pack da 36 vasetti di Play-Doh!

Per meno di 25€ c’è da divertirsi per mesi! E inoltre è una cosa con cui possono anche giocare insieme.
Per aumentare il divertimento poi, si possono prendere vari set con strumenti e accessori e il prezzo è sempre piuttosto accessibile.

I miei figli si divertono tantissimo a creare i loro personaggi preferiti o ad inventare i giochi più disparati!

E per tornare al primo consiglio (la stampante) ci sono anche vari di file che si possono stampare per giocarci con il play-doh.
Come questa base per la pizza creata da me! Si stampa e poi si “condisce” con la pasta modellabile!

3) Libri-Game

I libri game sono un’altra ottima idea per passare il tempo e oltre ad essere divertenti (e ad appassionare ai libri anche molti bambini che in genere non amano la lettura) hanno anche un altro vantaggio: non si esauriscono velocemente come un libro normale!
Infatti spesso per proseguire con la storia bisogna riuscire a risolvere degli enigmi che richiedono tempo e inoltre la vicenda cambia in base alle scelte fatte, quindi si può ricominciare più volte per divertirsi a scoprire tutti i possibili finali!

Questi sono 3 libri del genere che ho personalmente acquistato e che si sono rivelati molto divertenti!

Escape Book – il tempio maledetto (a tema Minecraft)
Johnnyfer Jaypegg e il problemino dei tre corgi (di Sio, quello di Scottecs. Stupidissimo ma allo stesso tempo geniale!)
Escape Book – la villa misteriosa (questo è un po’ difficile, consigliato per i ragazzi più grandi)

4) Il mio libro “Gioca con Noi”

Mi permetto un po’ di autopubblicità, perchè questo libro (Gioca con noi! di Silvia & Kids) l’ho proprio pensato, scritto e disegnato per affrontare i pomeriggi in casa in modo creativo, utilizzando praticamente solo la fantasia e quello che ci circonda!
Dentro c’è un po’ di tutto: tutorial di disegno, indovinelli, alfabeto segreti, challenge, idee per lavoretti, formule magiche e tante altre attività “scaccianoia” che stimolano l’immaginazione.
In questo post potete leggere la recensione dettagliata

5) Crea i tuoi fumetti personalizzati

Restiamo ancora in tema libri, perchè questa è un’altra bella idea creativa che impegnerà i bambini e ragazzi per molto tempo!
Si tratta di un libro pieno di template vuoti da riempire con i propri fumetti!!
Il massimo per chi ama disegnare e vuole provare a dar vita alla propria storia.
Libro: Crea i tuoi fumetti personalizzati.

Ps: si trovano vari template anche da stampare gratuitamente! Ma un libro rilegato può avere maggiore fascino e invogliare di più a riempirlo!

6) Kit creazione slime

Vorrei dire il contrario, ma proprio non posso. Ebbene sì, gli slime sono ancora una delle principali attrattive qui in casa, soprattutto per quanto riguarda Alyssa!
E ok, il rischio disastro è sempre in agguato, ma ammetto che mi piace vederla così concentrata mentre ha “le mani in pasta” e si diverte a giocare con queste sostante dalle strane consistenze.
E in fondo se ci pensate, lo slime è un gioco molto manuale, che va a stimolare il senso del tatto ma anche la fantasia, perché per trovare qualcosa di divertente da farci, bisogna usare l’immaginazione!
E quindi ecco che si trasforma in melma che inghiotte i pupazzetti o in lava da evitare a tutti i costi o semplicemente si sta lì a maneggiarlo, diventando un modo per rilassarsi.
E se lo slime bisogna farselo da soli, diventa anche un gioco creativo!

Ecco perché un kit come questo può rappresentare davvero un “luna park” per i piccoli appassionati!

7) Kit per lavoretti

Quante cose si possono fare con un buon kit per lavoretti!!
Su Amazon ce ne sono di vari tipi e formati alcuni davvero ben forniti.
Finalmente i bambini possono divertirsi a realizzare liberamente a casa tutte quelle cose che prima potevano fare solo nei laboratori.
Se poi si unisce un po’ di materiale da riciclo recuperato in casa, le possibilità sono illimitate!

8) Giochi da tavolo SEMPLICI

la regola è questa: più il gioco è semplice, più tempo durerà!

O almeno per la mia esperienza ho notato che è così: se un gioco da tavolo è troppo complicato e lungo da allestire, sono sempre meno le volte che uno avrà voglia di giocarci e dopo l’entusiasmo iniziare l’interesse inizia a diminuire.

I giochi semplici invece hanno avuto sempre lunga vita a casa nostra e qui ve ne voglio segnalare alcuni dei più graditi dai miei bambini!

Dobble: è composto da un semplice mazzo di carte con delle figure. C’è sempre una figura in comune tra due carte e si aggiudica la presa il primo che riesce a trovarlo e dirlo ad alta voce. Alla fine della partita vince chi ha preso più carte.
Sembra semplice, ma non lo è. E soprattutto vi assicuro che non è noioso!!

100 giochi in uno: questa scatola riunisce tutti i principali giochi classici: scacchi, dama, gioco dell’oca, serpenti e scale, carte, ecc…
Ovviamente dentro non ci sono 100 giochi, ma gli “strumenti base” e le istruzioni per giocarci in 100 modi diversi.
Visto il prezzo (16,99 in questo momento) direi che può essere un ottimo investimento!

Già solo con dama e scacchi (se appassionano) si può giocare per ore e ore, giorni e giorni!

Alyssa sta imparando sulla scacchiera su cui ho imparato io da piccola!

Forza 4: è un altro gioco diventato ormai un classico!
Giocabile a tutte le età, a casa nostra ci regala sempre un sacco di divertimento. I bambini possono sfidarsi tra loro oppure contro noi genitori.
Le partite sono veloci e tra una e l’altra ci vogliono pochi secondi per sistemare le pedine e ripartire.
Noi ne abbiamo una versione in legno, ma ce ne sono di tutti i tipi!

Battaglia Navale: questo è un gioco che si può fare anche semplicemente con carta e penna.
Ma per evitare di dover ogni volta disegnare lo schema, si può prendere una versione “giocattolo” anche perché ce ne sono anche versioni veramente SUPER economiche!
Io per i miei ho preso QUESTA pagata solo 3,99 spedizione compresa!

Non sarà il massimo della qualità, ma fa il suo lavoro.
Comunque ce ne sono anche di migliori pagando qualcosina di più!

9) LEGO classici

Un altro gioco che regala veramente ore e ore di intrattenimento sono i LEGO. Ma attenzione, non i set in cui bisogna costruire qualcosa di specifico, che una volta montato va lasciato in esposizione, intoccabile.
Quelli divertono lì per lì, mentre li monti seguendo le istruzioni… ma poi? Giocarci può diventare davvero complicato perchè si ha sempre paura di distruggere tutto e di non saperlo rimontare.
Con i LEGO classici invece questo problema non c’è, perché i mattoncini sono solo uno strumento al servizio della nostra immaginazione, senza regole e senza istruzioni!
Certo, si possono comunque seguire gli spunti del manuale, ma nessun dramma quando arriva il momento di smontare la costruzione per riporre i pezzi nella scatola, pronti per la prossima volta!

Inoltre è un gioco che con il tempo può arricchirsi sempre di più, aggiungendo nuovi mattoncini, non lasciandoci quindi mai a corto di idee su cosa poter regalare!

Questo discorso vale sia per i LEGO normali, che per i LEGO Duplo.

10) Uno strumento musicale

Uno strumento musicale offre un divertimento potenzialmente illimitato, in quanto diventerà sempre più bello “giocarci” (avete notato che in inglese si usa la stessa parola per dire “suonare” e “giocare”? Cioè PLAY) man mano che si diventa bravi a suonarlo.
Diventare bravi però richiede impegno e costanza, e quindi tanto tempo lontani dagli schermi da impiegare per raggiungere i propri obiettivi!

In questo caso, deve essere vostro figlio a scegliere lo strumento che gli ispira di più e a quel punto sono tanti i modi in cui può provare ad impararlo:
fargli seguire un corso online: in questo modo avrà delle lezioni settimanali con il maestro da seguire dal pc/tablet, ma poi per il resto della settimana dovrà esercitarsi per conto proprio! Ovviamente il tutto, lontano dagli schermi.
– lasciarlo sperimentare liberamente: lasciando quindi lo strumento a disposizione, facendoglielo suonare nel modo in cui preferisce, per puro divertimento.
In questo alcuni strumenti si prestano più di altri. Ad esempio il kalimba è perfetto per suonare “a orecchio” da soli.

Questo è un Kalimba


Ok anche per tastiera o batteria… ma decisamente più difficile per chitarra e violino!

Nel nostro caso Daniel fa chitarra, mentre Alyssa “gioca” un po’ con il pianoforte che ha ricevuto in regalo, ma sto pensando di iscrivere anche lei ad un corso visto che sembra molto attratta da questo strumento!

Ps: un piccolo consiglio: non prendetegli uno strumento che produce un suono che odiate, o firmerete la vostra condanna!

Bene! Quando ho iniziato questo post ero convinta che ci avrei messo 10 minuto e invece è già finita la mattinata!
Spero però che ne sia valsa la pensa e di avervi dato qualche spunto utile per aiutarvi a superare i lunghi e noiosi pomeriggi (e in certi casi anche mattine!) di clausura che ci attendono.

Alla ricerca di altre idee anti-noia? Guarda qui!

50 cose che puoi fare GRATIS
I bambini si annoiano? Ecco 20 idee tutte diverse!
15 giochi semplici con il cartone

3 comments on 10 acquisti per sopravvivere al lockdown con i bambini

  1. Nicoletta
    6 Novembre 2020 at 17:27 (3 settimane ago)

    È quello che facciamo noi, non solo per una eventuale chiusura ma per giocare insieme… Hai il mio stesso gioco scacchi era anche il mio da bimba, regalo di Natale a 6 anni che ho tanto amato ed amo tutt’ora… Con le mie piccole lo usiamo per il gioco dell’oca, la dama cinese, le rane, il domino e dama 😍

    Rispondi
  2. Garante F.
    12 Novembre 2020 at 15:30 (2 settimane ago)

    Bell’articolo. Grazie davvero. Questo lockdown ci ha stravolto le vite: i grandi per il lavoro ecc, ma anche i piccoli non sono da meno. Noi andiamo di Pongo o Play Do! Ci siamo dati all’aspetto creativo 🙂

    Rispondi
  3. Franco Naso
    13 Novembre 2020 at 12:57 (2 settimane ago)

    Sarò strano, ma il lockdown, per quanto disagio stia creando ed è innegabile, mi sta dando la possibilità di stare di più con i miei figli. Quando si suol dire, non tutti i mali vengono per nuocere….a ben dire.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.