Le 5 frasi da pronunciare più spesso ai bambini

Ci sono frasi che non dovremmo dare per scontate, anche se possono sembrare concetti ovvi che non necessitano di essere espressi a voce alta, perché i nostri figli attendono di sentirsi dire queste parole, ne hanno bisogno. Cercate di ricordare sempre di dire ai vostri bambini ciò che provate per loro, e siate sinceri quando lo fate.

20140106-012342.jpg

1. “Mi piace giocare con te” o “Adoro stare con te”, oppure “Con te mi diverto un sacco”. Per i bambini è davvero importante sapere che anche per voi il tempo trascorso insieme è stato bello e che non avete giocato con loro solo per dovere o per farli contenti ma perché siete voi stessi a divertirvi in loro compagnia.
Alla fine della giornata, prima della buonanotte, è bello ripercorrere insieme tutte le attività che si sono svolte durante il giorno, aiuteranno il bambino a ricordare i momenti più belli e si sentiranno rassicurati.
E mi raccomando, non dimenticate il bacio della buonanotte che, come dice mio figlio “manda via la paura”

20140106-011432.jpg

2. “Mi sei mancato!” – ogni volta che vi dovete allontanare, per lavoro o per altri motivi, al ritorno ribadite al bambino che avete sentito la sua mancanza. In questo modo saprà che lo pensate sempre, anche quando non siete materialmente vicini, e che non vi allontanate da lui perché vi fa piacere stare in sua assenza, ma solo perché a volte è necessario.

3. “Ti capisco” , “So come ti senti” A volte si tende a sottovalutare quelli che possono essere i problemi infantili, giudicandoli di poco conto, ma dal punto di vista del bambino non sono affatto così. Fate sentire ai vostri figli che li capite, che i loro problemi e le loro ansie per voi sono importanti, ascoltateli ora, non aspettate che arrivi il giorno in cui loro non vorranno più parlare.

4. “So che ci riuscirai!”, “Vedrai che andrà bene.” “Non preoccuparti, prova!” frasi come questa stimolano i bambini a pensare positivo, ad aver fiducia nelle proprie forze e a sentire l’appoggio dei genitori. Se ripetete ai bambini frasi del tipo: “E’ impossibile”, “non sei capace”, “sei troppo piccolo per riuscirci”… – i bambini tenderanno ad arrendersi presto o addirittura a smettere di provarci, convinti che veramente non sia possibile o che loro non hanno le capacità per farcela . Neanche noi grandi conosciamo i limiti del possibile, perciò non abbiamo nessun diritto di privare i piccoli dei propri sogni, per quanto “impossibili” ci possano sembrare.
Piuttosto rassicurateli dicendo: “se non ci riesci subito non ti scoraggiare, le cose non vengono bene al primo colpo, ci vuole allenamento ed esperienza. Sbagliando si impara”

20140106-011823.jpg

5. “Ti voglio bene”, “Ti voglio bene, anche quando sono arrabbiata”, “Ti voglio bene anche quando fai i capricci” – Questa è la frase più importante, la frase che vostro figlio vuole sentire da voi a qualunque età. E’ importante che nella sua testa si imprima bene il concetto, la sicurezza che qualsiasi cosa succeda, ci sono i suoi genitori che lo amano semplicemente perché esiste. Che si comporti bene o male, che mangi o non mangi, che dorma o non dorma, che venga sgridato o lodato…l’amore non cambia.
Non importa quante volte lui dica queste parole a voi, quello che conta è quante volte voi le dite a lui.

Inoltre, non dimentichiamo un’altra cosa importante: per esprimere i propri sentimenti non ci sono solo le parole , ma anche i gesti. I gesti sono altrettanto importanti! Guardate vostro figlio con gli occhi buoni, abbracciatelo, sorridetegli, coccolatelo, baciatelo…l’amore non è mai troppo.

20140106-012618.jpg

62 comments on Le 5 frasi da pronunciare più spesso ai bambini

  1. silvia ferraro
    8 Gennaio 2014 at 9:27 (7 anni ago)

    Avete esposto frasi importantissime che gia io dico ai miei bimbi ma che comunque mi rammentano di farlo piu spesso per renderli dei bimbj piu sicuri di essere amati e piu sicuri di se stessi. Bravi! Continuate a dirle queste cose perche non tutti i genitori sono consapevoli dell importanza del loro ruolo

    Rispondi
  2. Jessica Gaspari
    8 Gennaio 2014 at 12:47 (7 anni ago)

    Sono frasi che rendono la mia bimba serena e sicura di avere sempre me e il suo papa’ su cui contare …parole che aiutano a crescere e che infondono fiducia in se stessi e nel prossimo .

    Rispondi
  3. Salvatore Putignano
    8 Gennaio 2014 at 14:16 (7 anni ago)

    Premesso che nella mia vita matrimoniale ho 3 figli e adesso sono anche nonno di un nipotino di 7 anni, queste 5 frasi esprimono concetti da me molto condivisi. Anche se qualche volta una tirata di arecchie fa capire, loro, che nella vita non si può avere sempre tutto.

    Rispondi
  4. Tatiana
    8 Gennaio 2014 at 15:03 (7 anni ago)

    Mai sentite alcune di queste e altre sentite rarissimamente. Che gran vuoto, che grande Verità.

    Rispondi
    • Anita
      13 Gennaio 2014 at 14:30 (7 anni ago)

      Condivido il tuo vuoto! Ed è per questo che, quando avrò la gioia di essere madre, non dimenticherò di colmare la vita della mia prole con tutto l’Amore possibile. Mi ritengo fortunata, perché nel frattempo, posso cominciare con la mia bellissima nipotina.

      Rispondi
  5. antonella marinoni
    8 Gennaio 2014 at 18:28 (7 anni ago)

    bis in die 🙂 mi piace soprattutto la 3.

    Rispondi
  6. fabarth
    8 Gennaio 2014 at 18:43 (7 anni ago)

    Che bello… forse sono cose che tutti già sappiamo, “sentiamo” ma, chissà perché, talvolta ce le facciamo sfuggire o semplicemente perdiamo l’occasione.
    Ormai i miei figli sono grandi: 20 e 18 anni, e penso che queste frasi, le loro varianti e relative attualizzazioni, sono sempre importanti. Anche rivolte a tanti adulti, spesso più insicuri dei giovani… Non credete?
    Grazie.

    Rispondi
  7. mauro
    8 Gennaio 2014 at 20:06 (7 anni ago)

    mia madre non mi ricordo mi abbia mai dato una carezza oggi ho un figlio di due anni faro in modo che a lui non manchi mai il mio amore visto che non costa nulla e da solo gioia sia donarlo che riceverlo

    Rispondi
  8. tavoloper2.com
    8 Gennaio 2014 at 20:56 (7 anni ago)

    Non sono una madre, un giorno forse lo sarò…ma da figlia e da zia, riconosco in queste parole dei pensieri giusti e sani.

    Rispondi
  9. Cristina e Michele Calì
    8 Gennaio 2014 at 21:46 (7 anni ago)

    io ho 3 bimbi piccoli e sto caricando di non fargli mai mancare queste frasi e questi gesti d’amore… io ho avuto una mamma che non mi ha mai detto una parola carina o un gesto affettuoso o un complimento… non farò mai passare ai miei figli quello che ho passato io… Loro avranno tutto l’amore del mondo dalla loro Mamma

    Rispondi
  10. silvia
    8 Gennaio 2014 at 22:04 (7 anni ago)

    anch’io sono una mamma di quattro bimbi, devo dire che queste frasi o gesti li sto imparando ad usare sempre di più per far sentire i miei bimbi protetti e far capire loro che ci sarò sempre, soprattutto nel momento del bisogno.

    Rispondi
  11. Marika
    8 Gennaio 2014 at 23:47 (7 anni ago)

    Anch’io uso queste frasi e adotto questi comportamenti con mia figlia di 5 anni e devo dire che ogni giorno mi rendo conto che quello che semini raccogli, per esempio quando mi dice mamma ti amo tanto oppure mi sei mancata tantissimo oggi oppure sono felice perché la mia mamma gioca con me e lascia stare le faccende. Queste cose ti riempiono il cuore e ti fanno capire che a volte è impegnativo e stancante ma ne vale assolutamente la pena. Senza contare la sua timidezza che diminuisce man mano che aumenta la fiducia in se stessa.

    Rispondi
  12. anita
    9 Gennaio 2014 at 0:12 (7 anni ago)

    Da figlia ho sempre desiderato il bacino della buona notte che,forse non si usava,da mamma facevo il giro delle stanze per baciare i miei quattro figli e molte di queste frasi le ho usate,da nonna vigilo con discrezione che i miei nipoti ricevano l’amore che meritano,come e’giusto per tutti i bimbi del mondo.

    Rispondi
  13. Andrea
    9 Gennaio 2014 at 6:49 (7 anni ago)

    Belle frasi niente da dire, tuttavia è bene ricordare che vanno pronunciate solo nel caso siano vere. In caso contrario l’effetto è devastante; così facendo insegnamo la possibilità della menzogna; compromettiamo la fiducia che il bambino ha verso il genitore, e quindi, domani, verso il mondo. Di fatto in quel momento non lo stiamo di certo amando, e lui farà l’esperienza della mancanza affettiva. In psicologia viene definito “doppio legame”: ovvero a parole ti dico una cosa, ma i miei gesti rivelano un’altra verità. Il conflitto interno e la confusione che si creano nel bambino hanno effetti, appunto, traumatici. Essere sinceri e onesti coi propri figli è fondamentale meglio un genitore che non ama ad uno che non lo fa e in più mente.

    Rispondi
    • doroty86
      9 Gennaio 2014 at 8:42 (7 anni ago)

      Certo, infatti è scritto proprio all’inizio “siate sinceri quando le pronunciate” 🙂

      Rispondi
    • marina sibio
      6 Marzo 2014 at 23:16 (7 anni ago)

      quando sento che a una coppia con tre figli glieli levano gli assistenti sociali perche la casa e sporca mi chiedo se la legge ha un cuore,o cerca solo di compiacere i suoi interessi.peche la trascuratezza e sinonimo do maltrattamento!ieri alle iene!assurdo

      Rispondi
      • doroty86
        6 Marzo 2014 at 23:37 (7 anni ago)

        Sono rimasta colpita anch’io da quel servizio… Spero non passino mai per casa mia durante i periodi di influenza/raffreddori/virus che mettono tutti ko per 15 giorni sennó mi tolgono pure l’affido del cane.

        Rispondi
        • Eri
          21 Agosto 2017 at 22:48 (3 anni ago)

          😀

          Rispondi
  14. deborah
    9 Gennaio 2014 at 9:29 (7 anni ago)

    Mio figlio ha 9 anni compiuti. Ogni giorno non mi stanco mai di dirgli quanto lo amo! Ogni sera è lui stesso che richiede il bacino della buona notte sia a me che al suo papà! Non ci stancheremo mai di guardarlo con i cuoricini che ci escono dagli occhi, non ci stancheremo mai di ricordargli quanto lo amiamo, non ci stancheremo mai di ricordargli che deve sempre credere in se stesso, con una manciata di umiltà in tasca! ….e lui percepisce tutto questo amore che lo circonda! Rimarrà figlio unico purtroppo ed è per questo che tutto l’amore che abbiamo glielo faremo entrare nel sangue, nella testa e nel cuore! Bellissimo questo post, mi avete rallegrato la giornata, grazie!

    Rispondi
  15. Antonio Trucco
    9 Gennaio 2014 at 14:00 (7 anni ago)

    purtroppo non è sempre possibile poter dire queste belle parole e inoltre poter poi commentare col proprio figlio/a la giornata magari trascorsa insieme.Non dimentichiamo che ci sono papà o mamme che non hanno la fortuna di “vivere” con i propri figli per un milione di motivi (separazioni,lavori lontani da casa,ecc,). In casi simili in che modo si può sopperire alle mancanze se pur forzate? Più che un commento è una richiesta di soccorso che per chi come me vorrebbe, e non avete idea di quanto lo vorrebbe,poter dare queste sicurezze al proprio figlio.

    Rispondi
    • doroty86
      9 Gennaio 2014 at 14:07 (7 anni ago)

      Il mio è solo un parere, ma credo basti che tu lo faccia nei momenti che passi con loro. Non serve tanto la quantità quanto la qualità nei rapporti. A maggior ragione se non vivete insieme è importante che capiscano quanto tu tenga a loro, che sono al primo posto e che potranno sempre contare su di te anche se non li hai vicino in ogni momento.
      Potreste instaurare un rito della buonanotte per cui, via telefono, ti fai raccontare tutto quello che hanno fatto durante il giorno, ricordo che io lo facevo con mio padre (anche io figlia di separati) vedrai che il tuo amore lo sentiranno e farà la sua parte!
      Intanto poi si spera che chi stia quotidianamente con i bambini faccia il resto

      Rispondi
  16. Je Veux
    9 Gennaio 2014 at 15:26 (7 anni ago)

    letto, riletto e ancora letto… e posso andare fieri del lavoro che sto facendo con mio figlio, io le uso tutte queste frasi!
    complimenti per il tuo blog
    un saluto
    Eleonora
    http://www.jeveux.it

    Rispondi
  17. Gavinu dettori
    9 Gennaio 2014 at 18:12 (7 anni ago)

    Tutto ciò che si fa per sollecitare l’attenzione, l’interesse, le affettuosità di un bambino è importante; non è mai troppo il tempo che ad essi dedichiamo. Non riusciremo mai a valorizzare le potenzialità di un bambino. Avere la capacità di RITORNARE BAMBINO, giocare, parlare……, è “grandezza della persona adulta”.

    Rispondi
  18. Cristiana
    9 Gennaio 2014 at 23:07 (7 anni ago)

    Ho 23 anni, sono ancora “soltanto” figlia. Ho iniziato a leggere questo articolo per curiosità e mi sono ritrovata con le lacrime agli occhi, notando come certe situazioni della mia infanzia oggi stiano condizionando i miei progetti e le mie relazioni, a causa delle grandi difficoltà che ho sviluppato nel credere in me stessa e nelle mie capacità. Mia mamma è sempre stata piena d’amore e dimostrazioni d’affetto, ma, del tutto in buona fede, non mi ha incoraggiata a provare cose nuove e credere nei miei sogni, nè ha mai messo in chiaro che il suo amore per me sarebbe stato intoccabile anche nei fallimenti. Con questo blog penso abbiate centrato i punti salienti dell’essere genitore, che non è per nulla facile!

    Rispondi
  19. Alexia
    9 Gennaio 2014 at 23:58 (7 anni ago)

    Quanto sono vere ed importanti queste parole! Non faccio altro che ripetere alla mia bimba di 5 anni che le voglio un bene infinito e che mi manca tanto quando sono a lavoro. Spero che non dubiti mai del mio amore, soprattutto perchè ha già vissuto il trauma dell’abbandono visto che è stata adottata. Si accettano consigli per i genitori adottivi. Grazie

    Rispondi
  20. sonia
    10 Gennaio 2014 at 10:06 (7 anni ago)

    Anche a me sembrano cose bellissime; però a me capita anche di sentire il peso di essere mamma e non nascondo che alle volte il desiderio di dire queste cose viene meno. Penso di non essere una madre perfetta e ciò che dico a mia figlia a volte è anche questo, non sono perfetta, a volte sbaglio, tu troverai la tua strada per fare le cose. Non so se è giusto o no, ma nei momenti di difficoltà, in cui anche se l’amore non cala, ma cala l’entusiasmo di essere mamma, a me è sembrato giusto anche fare così, dire queste cose.

    Rispondi
  21. Luca Fedozzi
    11 Gennaio 2014 at 0:40 (7 anni ago)

    … Ottimi insegnamenti ma direi che sono “cose da genitori” queste e non solo “cose da mamme” o forse i papà non dovrebbero farle,dirle o condividerle con i loro figli cara Mamma Dotty ……..

    Rispondi
    • doroty86
      11 Gennaio 2014 at 0:46 (7 anni ago)

      “Cose da mamme” è il nome del blog perché io che ci scrivo sono una mamma e parlo di quello che faccio o che mi interessa e che spesso è condiviso anche da altre mamme ma è ovvio che questo come altri post sono riferiti ad entrambe le figure infatti noterai che non è scritto al femminile 😉 e proprio alla fine il termine usato non è “mamme” ma “genitori”
      Comunque fa sempre piacere vedere papà interessati a certi argomenti 🙂

      Rispondi
  22. oscaresile
    11 Gennaio 2014 at 11:20 (7 anni ago)

    Facendo scorrere i commenti, ci sono solo donne, ma i padri non contano nulla? Credo che sia altrettanto importante sopratutto non cadere nei ricatti dei figli, che sembra imparino già dal biberon, di come mettere in discordia i genitori, rivolgendosi sempre al più permissivo.

    Rispondi
  23. samanta
    11 Gennaio 2014 at 16:33 (7 anni ago)

    Riempio ogni giorno i miei due figli (di 8 e quasi 3 anni) di coccole baci e abbracci, ne ho bisogno io per prima, non riesco a farne a meno; lo faccio anche quando mi fanno arrabbiare (ovviamente dopo aver tenuto il punto per un pò….) e gli ripeto continuamente quanto bene voglio loro… ed è indescrivibile la gioia di quando sento pronunciare a loro le parole “mamma ti voglio bene!”

    Rispondi
  24. Alfonso
    11 Gennaio 2014 at 23:21 (7 anni ago)

    dico tutti i giorni queste belle frasi a mia figlia e sono certo che lei è in grado di sentire il mio amore…sapete una cosa? sono un papà!!! 😉

    Rispondi
  25. Giovanna
    11 Gennaio 2014 at 23:33 (7 anni ago)

    Sono mamma di una bimba di quasi 4 anni e di un bimbo di 1. È bellissimo questo post. Sia io che mio marito (un padre super presente) sia quando c’è che quando non c’è, usiamo queste frasi quotidianamente, fanno parte dei discorsi che facciamo quando stiamo insieme a loro. Anche con il piccino, perchè usare queste frasi sin dal primo giorno di vita li aiuta a crescere sereni forti e sicuri. Giochiamo molto con loro, la grande ama ballare e noi a ogni balletto applaudiamo e chiediamo il bis. Che meraviglia poter fare tutto ciò. Grazie anche alle due nonne che sono straordinarie!!! I miei bambini sono davvero fortunati però mi rattrista pensare che nel mondo forse proprio dietro l’angolo ci sono bambini meno fortunati!…

    Rispondi
  26. laura malossi
    12 Gennaio 2014 at 1:41 (7 anni ago)

    in qualque modo l’ho fatto senza sapere di dovere farlo…:)

    Rispondi
  27. Gilberto Dallan
    13 Gennaio 2014 at 9:11 (7 anni ago)

    Concordo. Un suggerimento semantico. Eviterei tutte le frasi con intenti positivi che appoggiano su una negazione.

    es. “non avere paura” -> tutto appoggia su un “non” all’inizio della frase che presto viene dimenticato, lasciando nel subconscio “avere paura”. Molto meglio una frase in cui ogni parola è incoraggiante, es. “abbi coraggio, so che ce la farai” (ho improvvisato, passatemela).

    Quando raramente sento mio figlio dire “non ce la faccio” io replico “voglio sentirti dire ‘ci sto provando'”.

    Rispondi
  28. Federica
    13 Gennaio 2014 at 22:28 (7 anni ago)

    Parole bellissime… Mi sono ritrovata in tutto! Spesso dico queste frasi alla mia Sofia ma ora mi ricorderò di farlo più spesso! Voglio che cresca forte, tenace, gentile e soprattutto positiva! Grazie x averle scritte!

    Rispondi
  29. paneepomodoro
    7 Febbraio 2014 at 17:01 (7 anni ago)

    Bellissimo! E’ vero, tante volte nei rapporti coi bambini, ma oserei dire anche con gli adulti, si danno per scontate tante parole, e invece sono davvero importanti per essere rassicurati e avere fiducia in se stessi!

    Rispondi
  30. cosedentroefuori
    18 Marzo 2014 at 15:24 (7 anni ago)

    Hai assolutamente ragione. Queste 5 cose io tento di farle da sempre con le mie bambine ed è esattamente come tu descrivi!

    Rispondi
  31. Marianna Diamanti
    5 Febbraio 2015 at 23:49 (6 anni ago)

    prenderò sicuramente spunto da ciò anche se io alcune domande le preferisco fare mentre giochiamo però proverò la notte

    Rispondi
  32. Marianna Diamanti
    5 Febbraio 2015 at 23:49 (6 anni ago)

    prenderò sicuramente spunto da ciò anche se io alcune domande le preferisco fare mentre giochiamo però proverò la notte

    Rispondi
  33. Rosy Borruso
    17 Marzo 2015 at 10:14 (6 anni ago)

    brava è un blog di grandissimo impegno affettivo vai avanti così perchè dai tanto amore ed attenzione costante a tua figlia e riceverai sempre tanto amore da lei

    Rispondi
  34. Rosy Borruso
    17 Marzo 2015 at 10:14 (6 anni ago)

    brava è un blog di grandissimo impegno affettivo vai avanti così perchè dai tanto amore ed attenzione costante a tua figlia e riceverai sempre tanto amore da lei

    Rispondi
  35. Marcello Lodi
    8 Aprile 2015 at 6:58 (5 anni ago)

    Woovvv….qui si insegna a S.ta Maria Goretti!! nonno marcello

    Rispondi
  36. Marcello Lodi
    8 Aprile 2015 at 6:58 (5 anni ago)

    Woovvv….qui si insegna a S.ta Maria Goretti!! nonno marcello

    Rispondi
  37. Ada Pacella
    24 Aprile 2015 at 9:05 (5 anni ago)

    Bravissima, condivido pienamente. Sei una brava mamma!

    Rispondi
  38. Ada Pacella
    24 Aprile 2015 at 9:05 (5 anni ago)

    Bravissima, condivido pienamente. Sei una brava mamma!

    Rispondi
  39. anto
    2 Maggio 2015 at 21:29 (5 anni ago)

    Anke se e la nonna a crescerlo vale lo stesso

    Rispondi

3Pingbacks & Trackbacks on Le 5 frasi da pronunciare più spesso ai bambini

  1. […] Cose da mamme e le 5 frasi da pronunciare spesso ai bambini […]

  2. […] in rete mi sono imbattuta in un blog molto carino e in un post interessante e che fa riflettere. Voi come comunicate con i vostri figli? Lo facevate già anche quando erano nel pancione? Gli […]

  3. […] va bene ok sono d’accordo. Ci sono cose carine che è giusto dire ai propri bambini. Mi sei mancato, mi piace stare con te etc… Poi però sto in negozio o vado in giro e vedo e […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.