Poesia Giorno della Memoria 2024

Come per la festa dei nonni e il Natale, quest’anno ho voluto scrivere una poesia anche in occasione della Giornata della Memoria 2024.

Nel caso vi piaccia, alla fine del post trovate anche una versione pronta da stampare.

Come sempre, se vi piace potete usarla liberamente lasciando il mio nome come autrice.

Pin

Quelle strane Regole

Tanto tempo fa, non troppo a dire il vero
Andò al potere un uomo con un baffetto nero
Che trasformò in realtà delle idee malsane
Creando per gli ebrei, regole assai strane:
Dovevano indossare una stella sopra al petto
E vivere isolati, dentro il loro ghetto
Nei soliti negozi non potevan più comprare
C’erano i cartelli “io non posso entrare”
Ora sono rari anche per i cani
A quei tempi c’erano per gli esseri umani

Non potevano viaggiare, né d’estate né d’inverno
I treni che prendevano… portavano all’inferno.
La perdita completa di ogni forma di rispetto
Persone trasformate in meno di un oggetto.
Dovevan tatuarsi, ma senza alcun colore
Dei numeri indelebili, in ricordo del dolore.

Alla fine l’uomo con gli strani baffetti
dell’odio generato subì anche lui gli effetti
Ma anche se quei tempi sono ormai passati
Meglio non sentirci troppo rilassati
Perché la storia a volte ha la memoria corta
Ed ecco che gli errori, ribussano alla porta
Il passato è un ponte che va verso il futuro
Sta a noi portarvi pace, amore e nessun muro!
[Silvia Lonardo]

Versione Stampabile

Pin

Leggi anche: Giorno della Memoria: 3 Film da guardare coi nostri figli

Ho creato anche una versione animata utilizzando Toca World, qui il video

Libri consigliati

Offerta
Dal pianto al sorriso
  • Levi, Lia (Autore)

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.