I bambini hanno bisogno di momenti di noia. E’ così che nasce la creatività.



Ieri cercavo a tutti i costi delle idee originali per passare il pomeriggio con i bambini. Navigavo sul web in cerca di lavoretti e progetti handmade.
Mentre io cercavo però, loro si annoiavano… non avevano voglia di guardare foto su internet o di seguire le istruzioni, loro volevano FARE. Subito e a modo loro.
All’inizio ho provato a convincerli “dai, scegliamo una cosa tra queste…” ma non erano interessati e ho capito che ero più io a volerlo che loro.

alyssa e daniel giochi sul tavolo


Così ho dato loro una scatola dei biscotti e della carta, mentre io continuavo a cercare l’idea giusta, ma dopo poco dalla scatola era nato un giardino (o una spiaggia? o forse entrambe le cose) e dalla carta degli origami improvvisati.
Lavoretti perfetti? No… ma la sera quando li ho messi a letto Daniel mi ha detto: “mamma non vedo l’ora che vieni a prendermi a scuola domani, così giochiamo di nuovo insieme”.
Io non avevo fatto niente, se non lasciarli liberi di inventare liberamente, dando qualche input magari (tipo “possiamo usare il riso!”) ma senza regole e senza istruzioni… 🙂 e anche a me piace tanto passare il tempo insieme così, a seguire le nostre idee e non quelle degli altri!

scatola gioco telethon biscotti

I bambini hanno bisogno di momenti di noia. E’ così che nasce la creatività.

Ma se avete bisogno di qualche spunto, ecco un’immagine che ho creato un paio di giorni fa (e che ho condiviso sulla pagina facebook), con 20 idee che mi sono venute in mente sul momento, da suggerire ai bambini che “si annoiano” 🙂

mamma mi annoio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.