7 consigli per risparmiare quando hai un bambino



Quando in casa arriva un bambino le spese inevitabilmente aumentano…e anche se siete sempre state delle brave risparmiatrici, non è detto che sia così facile continuare ad esserlo.
Un bambino comporta delle spese in più difficili da evitare, ma è anche vero che a volte quelli che consideriamo “nuovi bisogni” non sono dei veri “bisogni”. Ad alcune cose si può tranquillamente rinunciare del tutto mentre per altre esistono comunque delle alternative più economiche.
Ecco quindi sette consigli per risparmiare quando si ha un bambino:

7 consigli per risparmiare quando hai un bambinoPin

1) Aspetta prima di comprare

Se è il tuo primo bambino, è probabile che riceverai un sacco di regali! Ricordo che quando aspettavo Daniel tutto mi sembrava assolutamente necessario e avevo fatto scorta di vestiti e tutine… Una volta nato però sono stata sommersa di regali e pensierini vari… in ospedale a volte vengono dati alcuni omaggi come ciuccio, cremine varie ecc…
Se avete una famiglia numerosa o molti amici che verranno a trovarvi dopo il parto, evitate di riempire l’armadio del bebè ma limitatevi al corredino per l’ospedale, perché potreste ricevere in regalo quello che vi serve!
Nel caso non succedesse, sarai sempre in tempo per andare a comprare quello che ti serve…e tra l’altro dopo la nascita del bambino potrai anche regolarti meglio con la taglia comprando vestiti sicuramente giusti per lui.
Io ad esempio non mi aspettavo di fare un bambino di 4kg che sarebbe cresciuto di 1kg al mese e avevo preso tutto troppo piccolo!
Sempre dopo la nascita ti renderete conto di COSA vi serve davvero.
Inutile comprare biberon, fascia, marsupio e tiralatte quando siete incinte, potrebbero non servirvi mai e avrete solo sprecato dei soldi.
Lo stesso vale per giochini, peluche e sonaglini da neonato…anche queste sono cose che molto spesso arrivano in regalo!

armadio alyssaPin

2) Allatta al seno

Se ne avete la possibilità, scegliete di allattare al seno il bambino.
Il latte materno, oltre a comportare molteplici benefici, è una delle cose che ti fa risparmiare più soldi.
Il latte formulato per neonati infatti costa veramente tantissimo… nel caso di quello più economico 10€ alla confezione ma la cifra può arrivare molto più in alto.
Allattare però non è una cosa così semplice e “naturale” come spesso si crede e una neomamma alle prese con il suo primo allattamento può trovarsi in seria difficoltà se non ha il giusto supporto, quindi il mio consiglio è quello di arrivare al momento del parto più preparate possibile, informandosi bene durante la gravidanza su come affrontare le possibili difficoltà e su come evitare di seguire dei consigli sbagliati.

3) Compra il latte artificiale su internet

Nel caso non riusciste ad allattare al seno, è possibile risparmiare sul latte artificiale scegliendo quello in polvere al posto di quello liquido già pronto. Alcune marche costano meno di altre (ad esempio il Neolatte è tra le più economiche, l’ho usato con Daniel con cui ho fatto un allattamento misto e mi sono trovata bene.)  Inoltre acquistando il latte su internet dalla germania (es: dai siti Babyneo e Flaschenmilch)  è possibile risparmiare ulteriormente. Ricordate però che ci sono le spese di spedizione, quindi il risparmio c’è comprando una bella scorta e/o acquistando insieme ad un’amica

4) Tuo figlio non ha bisogno di TUTTO

La maggior parte dei vari aggeggi, gadget e accessori vari che vedi in vendita nei supermercati o nei negozi per l’infanzia sono stati creati appositamente per far spendere soldi ai genitori… A guardare le pubblicità e tutto ciò che è in vendita a tema neonati, siamo portati a credere che un bambino abbia bisogno di veramente TANTE cose…mente in realtà i bambini hanno bisogno di molto poco…
Prima di comprare, chiedete a qualche mamma che ha già dei bambini cosa ha usato veramente e cosa no.

5) Usa i pannolini lavabili

Diciamo la verità: i pannolini usa e getta sono molto più pratici, comodi e semplici da utilizzare, ma se dobbiamo pensare in termini di spesa…non sono proprio il modo migliore per risparmiare!
I pannolini lavabili comportano un certo investimento iniziale, ma poi (comprando quelli taglia unica) il bambino li utilizzerà per tutto il tempo in cui saranno necessari e il risparmio sarà ancora maggiore nel caso in cui dovessero arrivare altri bambini con i quali si potranno utilizzare gli stessi pannolini.
Anche in questo caso però, procedi con l’acquisto solo dopo esserti ben informata per capire se fanno davvero al caso tuo, altrimenti rischierai di comprare dei costosi pannolini lavabili…per poi finire ad usare quelli usa e getta!

Nel caso dei pannolini usa e getta (personalmente, ho usato quelli) si può risparmiare comprando pannolini non di marca. I pannolini del Lidl ad esempio sono buoni e hanno un prezzo molto più basso rispetto marche più pubblicizzate.

6) Scegli l’usato

Se avete un’amica che si offre di passarvi vestiti, giocattoli o accessori per bambini usati…accettate!
Per me sono stati un grande aiuto! La carrozzina in cui ho fatto dormire i primi mesi i miei bimbi sembrava uscita da un’altra epoca, ma chissene importa! L’hanno usata per dormirci 3 e 6 mesi prima di passare nel lettino…valeva la pena comprare una culla nuova?
A mia volta anch’io presto e regalo quello che non mi serve più! E’ bello aiutarsi tra mamme.
Se non avete amiche generose, considerate i negozi dell’usato per bambini. Ne stanno nascendo molti e sicuramente ce n’è uno (o più) anche nella vostra città. I prezzi sono molto più bassi del nuovo ma spesso si trovano oggetti ancora con l’etichetta o tenuti in modo impeccabile.

7) Compra unisex

Se hai in programma altri bambini, compra il più possibile vestiti e accessori unisex!
Lo so che sei felicissima di aver scoperto di aspettare una bimba e non vedi l’ora di comprare quel trio rosa con i brillantini…e tutti quei vestitini da vero ometto! Ma pensate al fatto che se avrete un altro bimbo e sarà del sesso opposto poi vi toccherà ricomprare tutto!
Se pensate di dare un giorno a vostro figlio una sorellina o un fratellino, iniziate a fare in modo da subito che la maggior parte delle cose (almeno le più costose) possano essere riutilizzate a prescindere dal sesso del bambino.
Per quanto riguarda l’abbigliamento è un po’ più difficile, ma non impossibile trovare capi unisex!

armadio danielPinMobili bianchi possono essere personalizzati con degli adesivi per renderli più femminili o maschili in base ai gusti!

3 comments on 7 consigli per risparmiare quando hai un bambino

  1. Lucia Malanotteno
    7 Febbraio 2015 at 17:24 (8 anni ago)

    quoto tutto, soprattutto il punto 1 e 7! Lo sto vedendo tanto con il secondo per il quale sto stoppando ogni regalo invernale indirizzando sull'estivo che non ho nulla da riciclare. Il motivo? Tutte le cose del fratello sembrano- anzi sono!- nuove! Nel mio caso anche le cose azzurre vanno bene, ma per il primo avevo chiesto e comprato indumenti verdi, gialli e bianchi soprattutto adatti anche ad una bimba!
    Sull'allattamento ricordo che ci fa anche risparmiare sulle diete! A meno di non iniziare a mangiare per 3, allattare fa dimagrire!!!

    Rispondi
  2. Lucia Malanotteno
    7 Febbraio 2015 at 17:24 (8 anni ago)

    quoto tutto, soprattutto il punto 1 e 7! Lo sto vedendo tanto con il secondo per il quale sto stoppando ogni regalo invernale indirizzando sull'estivo che non ho nulla da riciclare. Il motivo? Tutte le cose del fratello sembrano- anzi sono!- nuove! Nel mio caso anche le cose azzurre vanno bene, ma per il primo avevo chiesto e comprato indumenti verdi, gialli e bianchi soprattutto adatti anche ad una bimba!
    Sull'allattamento ricordo che ci fa anche risparmiare sulle diete! A meno di non iniziare a mangiare per 3, allattare fa dimagrire!!!

    Rispondi
  3. Fra
    19 Giugno 2017 at 13:42 (5 anni ago)

    Ciao,
    ottimi consigli davvero! Concordo soprattutto con 1-6-7 anche io con i mie due cuccioli li ho seguiti alla lettera. Sui pannolini lavabili non sono molto d’accordo perchè è vero che si risparmia ma si “spende” un sacco di tempo tra lavare asciugare ecc e anche il tempo costa e quando si ha un bambino neonato il tempo è veramente poco!

    Se avete comunque bisogno di accessori come Thermos, Scaldabiberon, Tiralatte, Sterilizzatori, cuscini per allattare ecc. si può risparmiare acquistando su Internet.
    Vi consiglio il mio sito http://www.pappaelatte.it dove potete trovare recensioni, istruzioni e prezzi che vi aiuteranno a scegliere il modello migliore al miglior prezzo.

    Ciao FRA

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.