L’indovinello dei 100€ rubati dalla cassa

Qualche giorno fa nel gruppo “Cose tra mamme“, una mamma ha pubblicato un indovinello, che nonostante l’apparente semplicità a messo in difficoltà parecchie persone e le risposte non sono certo state unanimi 🙂

Il testo dell’indovinello è questo: 
Una donna entra in un negozio e ruba 100€ dalla cassa senza che il titolare lo noti.
Dopo cinque minuti ritorna, compra 70€ di articoli, e il titolare le da il resto di 30€.

Quanto ha perso il titolare?

Pensateci… pensateci… pensateci… fatto? Pensate di avere la soluzione oppure vi arrendete?
In ogni caso, sotto l’immagine, trovate la soluzione!

Pin

 

SOLUZIONE

Il negoziante perde 100€

Spiegazione: Il negoziante perde i 100€ che gli sono stati rubati inizialmente.
Quello che succede dopo, è una normale transazione tra negoziante e cliente.


Se non siete convinti, provate a pensare se 5 minuti dopo, invece di entrare la ladra, fosse entrata una nuova cliente del tutto estranea ai fatti.
Il risultato sarebbe indifferente: il titolare vende 70€ di merce… restando derubato di 100€.
Il fatto che a porgere la banconota sia la ladra o una persona qualsiasi, dal punto di vista del negoziante non fa alcuna differenza. Lui ha perso 100€ che gli sono stati rubati, dopodiché qualcuno (in questo caso la ladra stessa) va a fare un normale acquisto.

Articoli consigliati

13 commenti

  1. […] giorno vi siete divertiti in tanti con l’indovinello della ladra quindi oggi vi propongo qualche altro indovinello, adatto anche ai bambini! Provate a pensare […]

  2. Errata risposta perché non è chiesto di quanto è stato derubato il titolare ma quanto perde quindi la risposta 170. Una sottigliezza

    1. Non ne perde 170, perché oltre ai 100 rubati, il resto è una normale vendita, quindi guadagno.

      1. Chiara Cerabolini

        Io dico che il titolare perde 170€ in quanto la sig.ra gli prende dalla cassa 100€ e con gli stessi soldi (l’indovinello parla della stessa sig.ra) acquista merce x 70€. Il resto di 30 che il negoziante restituisce sonp sempre compresi nei 100 che la tizia ha fregato…Quindi 100+70 fa 170!

        1. Alex e Chiara mi dispiace ma la risposta è 100, non 170 (potete anche cercare lo stesso indovinello altrove):

          Perché la tipa ruba 100€ (quindi il negozio va in negativo, -100€) poi prende 70€ di prodotti (arriva a -170€) MA paga con quella stessa banconota da 100€! (quindi il negozio torna a -70) e dà indietro 30€ di resto (tornando così a -100).

          Spero di essere stata comprensibile!

        2. Non è proprio così il computo. Ti suggerisco di rifare i conti.

    2. secondo me i due eventi sono collegati eccome: la signora toglie 100euro dalla casa che di fatto poi rientrano meno i 30 euro di resto.. questi sommati al costo (per il negoziante quindi costo all’ingrosso) della merce..secondo me la perdita di fatto è questa..

    3. Perde 30 € più una borsa( al prezzo che l’ha pagata lui chiaramente) e sarà sicuramente – di 100 € di perdita.

  3. Direi che per calcolare la perdita vera però bisogna considerare il valore della merce (prezzo d’acquisto del negoziante) e l’IVA sulla vendita. Sappiamo che è la stessa signora che ha rubato i 100 che ha fatto l’acquisto quindi qualcosa è rientrato.

    1. No invece! Quella è stata una normale vendita, che avrebbe potuto fare con qualsiasi altro cliente. Il fatto che la porti a termine con la ladra non cambia nulla. Per quella merce ha un normale guadagno (che avrebbe avuto comunque vendendola ad altri) e i 100€ restano l’ammontare rubato e quindi perso.

  4. scusa io ti do 100 euro tu mi dici costa 70 quanto mi dai di resto? 30 euro quindi qua non perde niente perche io ti ho dato 100 e tu mi hai datto il resto …perde solo 100 euro rubati

  5. Vedo che siamo piedi di geni

  6. Secondo me la perdita complessiva e 200 euro essendo 100 euro rubati prima poi 70 euro di prodotti è come se li prende gratuitamente e stiamo a 170 poi arriva il resto di 30 e arriviamo a 200 euro tondi tondi. Se invece vogliamo dividerli sono 130 euro in denaro persi più 70 euro in prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.