Tutto su Axissfix: il primo seggiolino con airbag integrato

L’airbag ha rappresentato un’incredibile innovazione nell’ambito della sicurezza stradale e insieme alla cintura di sicurezza ha fatto calare sensibilmente le morti causate da incidenti automobilistici.

Ma se le automobili sono diventate sempre più sicure nel corso degli anni, la sicurezza legata ai bambini è rimasta sostanzialmente ferma, legata alle normative e alle tecnologie disponibili.

In Italia nel 2016 hanno perso la vita 56 bambini e più di 1300 sono rimasti gravemente feriti.
Numeri che spaventano, ma che devono rappresentare uno stimolo per fare in modo che continuino ad abbassarsi sempre di più.

Questo può avvenire in due modi:
– Facendo informazione sulle regole di sicurezza stradale (il 60% dei genitori italiani non usa per niente il seggiolino)
– Migliorando la tecnologia di sicurezza nei veicoli e nei sistemi di ritenuta

Del primo punto ne ho già parlato in occasione del convegno “Vai Sul Sicuro” ed oggi voglio soffermarmi sul secondo punto perché ho appena partecipato al lancio ufficiale di un prodotto che rivoluzionerà il mondo della sicurezza in auto per i bambini: IL PRIMO SEGGIOLINO CON AIRBAG

Innanzitutto vi lascio al video, che di per sé è già molto chiaro

Ed eccolo qui! In questa foto potete vedere come appare quando gli airbag sono in funzione.

Si chiama AxissFix Air della Bébé Confort ed è il primo seggiolino al mondo dotato di airbag integrato.
E’ pensato per proteggere i bambini nel momento in cui iniziano a viaggiare nel senso di marcia e aumenta la protezione del 55% in caso di incidente perché riduce in modo significativo le forze che si sprigionano sulle vertebre del collo e sulla testa del bambino.

E questa percentuale è stata calcolata rispetto ad un normale seggiolino “top gamma”, quindi un seggiolino che di per sé è già molto sicuro.

Ad aver ispirato gli inventori di questo seggiolino sono stati gli airbag già integrati nei giubbotti da motociclisti e nelle cinture di sicurezza degli aeroplani ultraleggeri, e se vengono usati con successo in quei campi, perché non avrebbero potuto funzionare anche per i seggiolini auto?

I primi test hanno confermato a pieno questa intuizione dimostrando che in caso di impatto frontale (il più diffuso e pericoloso) le forze che si scaricano sul corpo del bambino sono il 55% più basse. Una percentuale altissima che può veramente fare la differenza sia per quanto riguarda salvare la vita al bambino, ma anche per evitare che riporti danni gravi o addirittura permanenti.

COME FUNZIONA

AxissFix Air funziona grazie ad una cartuccia di CO2 posizionata nel retro del seggiolino auto che, in caso di bisogno, innesca gli airbag che si attiveranno in soli 0,015 secondi e si sgonfia dopo 1 secondo.

L’airbag non “scoppia” in faccia al bambino, ma si gonfia a freddo fuoriuscendo dagli spallacci e va ad abbracciare il collo del bambino, accompagnando il movimento ed evitando che si proietti troppo in avanti.
Questo sistema è più efficace e sicuro di un airbag tradizionale che arriva frontalmente.
Infatti pensiamo ad un uovo che sta cadendo dall’alto. Abbiamo più possibilità di evitare che si rompa se lo avvolgiamo e accompagniamo con la mano durante la caduta o se gli andiamo incontro con forza dal basso?

Non è possibile che l’airbag si attivi per sbaglio, ad esempio con la forte chiusura di uno sportello o con i saltelli e movimenti del bambino sul seggiolino.
L’unico caso in cui si attiva è quello di un incidente.

L’ESTETICA

Dal punto di vista estetico e funzionale, non ha nulla di diverso rispetto ad un classico seggiolino auto IsoFix.
Anche gli spallacci che contengono gli airbag non interferiscono con la comodità per il bambino. Uguali sia dal punto di vista estetico che del peso.
A guardarlo da fuori non si nota nessuna differenza.

Si può trovare grigio e nero.

Come potete vedere, i due spallacci sono tenuti insieme da una fibbia. Questa impedisce al bambino di sfilarsi gli spallacci, in modo che resti sempre legato in modo sicuro.

QUANTO COSTA E DOVE TROVARLO?

Il prezzo consigliato al pubblico è di 649€, ossia 150€ in più rispetto al modello top gamma BebèConfort.
Non potevamo aspettarci un prezzo molto più basso considerando che è appena uscito ed è costato 3 anni di ricerca, studi e test… e che rispetto al modello classico offre ben il 55% di protezione in più, una percentuale davvero notevole.
Se poi pensate che verrà usato per 4 anni si tratta di 50cent al giorno… che diventano 25 se si passerà ad un eventuale fratellino.

Al momento si trova solo in alcuni punti vendita, ma nei prossimi mesi verrà aumentata la copertura su tutto il territorio nazionale.

Pensato per chi cerca la sicurezza assoluta per il proprio bambino che viaggia rivolto nel senso di marcia, perché ricordiamo che il modo per proteggere in assoluto di più il bambino (anche di più rispetto all’airbag) è il viaggiare in modo contrario al senso di marcia.

Questo però sappiamo bene che non si riesce a farlo per molto tempo. Un po’ perchè le macchine sono sempre più piccole e non permettono ai bambini di stare comodi, un po’ perchè i bambini si stancano presto di viaggiare rivolti verso il sedile, un po’ perché è più facile controllarli se sono rivolti con il viso verso di noi.

E’ per questo che nasce questo sistema, per viaggiare nel senso di marcia nel modo più sicuro possibile.

*Post in collaborazione con Dorel*

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.