Bambola in silicone: come un bimbo vero! (e pesa anche uguale)

Come sapete, qui in casa abbiamo una grossa passione per le bambole.
Tutti i tipi di bambole! Comprese quelle che molti considererebbero “inquietanti” a noi piacciono! 😀

Dopo aver avuto diverse bambole commerciali, bjd, e bambole reborn, oggi vi parlo del nostro ultimo acquisto: una bambola completamente in silicone morbido!

Differenza tra bambola in silicone e vinile

Attenzione: il silicome è molto diverso dal vinile!
Le bambole in vinile sono rigide (anche se esistono vinili più morbidi) al loro interno la plastica è vuota e soprattutto gli arti sono “incastrati” nel corpo.

Il silicone invece è un materiale “pieno” ed estremamente morbido. Al tocco il dito “affonda” nel materiale e le bambole realizzate in questo materiale non hanno delle giunture ma sono uno stampo unico!
Ecco perché una bambola in silicone, come aspetto e consistenza ricorda tantissimo un bambino vero.

Una volta spogliata infatti non vedremo uno stacco tra testa e collo o tra braccia e torso, ma semplicemente un corpo intero e anatomicamente corretto!

Ovviamente le bambole in silicone esistono di diversi livelli di qualità. In ogni caso il prezzo di partenza è sempre molto alto, in quanto il costo puro del materiale e della lavorazione base sono già elevati, senza poi contare la lavorazione, i vestitini, il trasporto e tutto il resto.

Esistono bambole in silicone economiche?

Una bambola reborn in silicone creata da un’artista, di solito costa intorno ai 3000€. 1500€ una “economica”. Quelle più pregiate possono superare i 10.000€!

Esistono però delle alternative decisamente più economiche per chi vuole togliersi questo sfizio, ma senza spendere così tanto.
Si tratta comunque di una spesa non indifferente (tra i 200 e i 350€), ma pur sempre molto al di sotto della media.

Sto parlando proprio della bambola che abbiamo preso noi: una bambola in silicone Vollance 

Noi abbiamo preso la più costosa: la bambola ad occhi aperti lunga 55cm.
i modelli più piccolini costano meno, ad esempio questa da 40cm o quest’altra ad occhi chiusi da 46cm

Io e Alyssa eravamo curiosissime di vederla da vicino!
E qui potete vedere il nostro video unboxing in cui la mostriamo nel dettaglio e le cambiamo il vestitino

La prima cosa che ho notato è che è davvero molto molto pesante! Infatti pesa proprio quanto un vero bambino di circa 3 mesi.
Per una bambina piccola è davvero difficile giocarci, ma visto il prezzo dubito che qualcuno l’acquisterebbe per farci giocare una bimba piccola.

Insieme però ci divertiamo davvero un mondo perché riproduce in tutto e per tutto una bambina vera, perciò quando giochiamo a cambiarle il pannolino o a vestirla è come avere a che fare con un’ipotetica sorellina.

Non avendo giunture, qualsiasi vestito le mettiamo le sta bene, visto che non ci sono eventuali cuciture da coprire e ovviamente i vestitini possiamo comprarli nei normali negozi per bambini (veste taglia 3 mesi).

E’ possibile farle il bagnetto, metterle l’olio e cambiarle gli occhi (nella confezione abbiamo trovato 3 paia di occhi, ma ne ho già ordinato un altro paio più realistico).
La testa è completamente calva, ma con un cappellino o una bella fascetta, l’effetto non è male.

La bocca su apre un po’, quindi è possibile farle prendere il biberon

La mia paura principale era quella che il silicone potesse strapparsi e quindi rompere in modo irreparabile la bambola. I primi giorni stavo attentissima soprattutto al collo, ma poi mi sono resa conto che era molto più resistente di quanto pensassi.
La testa si può lasciare tranquillamente senza che il collo si rompa, ma ovviamente bisogna evitare di strapazzarla più del dovuto!

Dal punto di vista del realismo, devo dire che tra tutte le bambole in silicone economiche questa è sicuramente quella dai lineamenti più carini. L’unica cosa che secondo me stona un po’ sono gli occhi un po’ troppo sgranati, ma spero di migliorare la resa con il paio nuovo che deve arrivarmi. Vi farò sapere.
Credo che conoscendo le giuste tecniche, si potrebbe addirittura usare come base da dipingere per migliorare ulteriormente l’aspetto e il realismo.

In conclusione, la bambola in silicone vollence è un  buon prodotto, che si presta al gioco di ruolo ma che secondo me potrebbe essere utilizzata con successo anche nell’ambito di corsi pre-parto o di massaggio infantile!

La bambola esiste sia in versione femmina che maschietto, anatomicamente corrette.

La trovate su Amazon!

*Link affiliati*

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.