“Cercato o capitato?” e altre frasi da non dire mai ad una neomamma

LE FRASI DA NON DIRE A UNA NEO-MAMMA

Non diamo sempre la colpa agli ormoni..a volto sono proprio le persone a rendersi insopportabili!

Dopo l’emozione (o il panico puro) del test di gravidanza positivo, i primi 4 mesi di nausee dove hai abbracciato di più il water che il tuo compagno, le caviglie gonfie, il peso della pancia che causa mal di schiena, le notti insonni in cerca della giusta posizione, il mal di testa, la ceretta con la pelle ipersensibile, il travaglio, il parto (E GIA’ QUESTO SAREBBE BASTATO) finalmente credi che potrai avere qualche dolce ora di coccole e relax con il tuo cucciolo e tuo marito e invece… il peggio deve ancora arrivare!

E non parlo dei pianti, del mancato sonno o delle colichette che si, saranno stressanti, ma d’altronde già lo avevamo immaginato sarebbe andata così; parlo proprio della cosa che fra tutte mi ha fatto venire voglia di gridare al padre eterno “a chi hai donato la sensibilità e la ragione? alle tartarughe marine?”.. ed è proprio L’INVADENZA del genere umano!
Devi sapere che nell’istante preciso in cui diventi mamma, il resto dell’umanità viene colpito da un’irrefrenabile vodli di darti consigli non richiesti e di sindacare perennemente ogni tua mossa nei confronti tuoi, di tuo figlio/a , di tuo marito, della casa e se ce l’hai pure del cane, il gatto o l’uccellino!!
Per chi non ha vuto ancora la fortuna di imbatersi in questi divertenti dialoghi, ecco una lista delle più frequenti, così da potervi preparare una bella risposta a tono (o prendere spunto dalle mie!) o, nel caso foste l’altro interlocutore, fare un bel respiro e tacere:

1) Per i primi 3 anni addio vita sociale (o magari sei tu che non avevi dei buoni amici!)
2) E’ tutto il papà (dopo 9 mesi che lo porti in pancia, quale frase non vorresti sentirti dire più di questa?)
3) Gli dai l’aggiuna? Ma sei pazza! (se in alternativa vuoi offrirti come balia fai pure)
4) Ma lo tieni sempre attaccato al seno? Così si vizia!
5) Ora però devi fare il secondo SUBITO (obbedisco!)
6) (se ne hai già due) Adesso basta mica vorrai farne un altro? (Perché? me li mantieni tu?)
7) Tesoro hai una faccia terribile, non ti riconosco più! (sarai bella te)
8) Se non dorme ora vedrai quando gli usciranno i denti… (me lo dici giusto per tirarmi su il morale?)
1) Per i primi 3 anni addio vita sociale (o magari sei tu che non avevi dei buoni amici!)
9) Ma tuo marito ti aiuta? (mmhh…se non sbaglio vive qui anche lui, non è che mi aiuta, al massimo fa il suo dovere!)
10) Ma sei incinta di nuovo?.. guarda che pancetta! (fanculo)

Ma non è finita qui…

Eccone altre, con le relative risposte che vorremmo dare!

Hobby preferito: mettere ansia alle future mamme.

Sarebbe un modo gentile per dirmi che sono enorme?

Non lo so signora, non l’ho mai assaggiato. Ma scusate, per caso esistono bambini cattivi??

Signori, un po’ di logica! Se ho un neonato nella carrozzina, ma anche un bambino di 3 mesi… pure se fossi DAVVERO di nuovo già incinta, la pancia non potrebbe vedersi!!

“…e questo invece di chi è?” Si chiedono i neogenitori di bambini adottati.

E a te che te frega?? Cosa ti cambia saperlo?

Certo, tanto l’utero è il mio.

Ok, dopo però facciamo lo stesso anche con te.

Levaglielo tu no?

Devo giustificarmi con te?

Per qualsiasi cosa tuo figlio abbia appena imparato a fare. I figli loro hanno iniziato a fare la stessa cosa moooolto prima!

E’ un altro modo per dirmi che sono grassa?

E va beh, si vede che sarà figlio di qualcun altro. Magari del trisavolo paterno al quale è “uguale uguale”. Ma pure fosse vero, quale sarebbe il bisogno di dirmelo?

Forse perchè ci piaceva e perché non sono cacchi tuoi?

Meno male che lo sai tu.

O magari trovo una con due femmine e facciamo a scambio!

O magari trovo una con due maschi e facciamo a scambio!

Eh sì, una passeggiata di salute proprio…

Se: lo allatti, lo tieni in braccio, dorme nel lettone e qualsiasi altra cosa.

Porèllo, ancora non lo fai mangiare?
Ah, gli dai il latte? Ma quello ormai è acqua.
Ah, gli dai l’artificiale? Beh, ma ormai è grande…deve mangiare qualcosa.

Dopo il sedere che ti fai per allattare, sentirsi dire che è tutta fortuna fa un po’ girare le scatole.

Grazie per la gufata!

Perché lo scopo di fare figli è quello di completare la collezione, ovvio. Ma poi, bravi de che???


Tornando un attimo “seri”:

Per la donna, nel momento in cui inizia una gravidanza, il cambiamento parte dal fisico, prosegue per la mente e continua nella variazione degli equilibri della vita che fino a qel momento ci eravamo costruite!
Lasciateci tempo e serenità per ritrovre la nosra dimensione, perciò evitate assolutamente di dirci tutte cose che magari già sappiamo ma preferiamo non vedere, di scegliere per i nostri piccoli senza credere che il resto del mondo faccia tutto “meglio d noi”.

E se proprio dovete fare qualcosa, perchè vi sentite di farlo, bussate alla porta, portate caffe (tanto caffe) un bel cornetto e teneteci il bimbo mentre noi dormiamo 2 ore!

Quali sono le frasi che vi hanno fatto mordere la lingua e che vi è capitato vi dicessero da incinte o quando il bambino era piccolo??

Lasciatele nei commenti e aggiungiamole alla lista!!


Articolo scritto da: Silvia Lonardo. e Sara Massimiani.

Share Button

2 comments on “Cercato o capitato?” e altre frasi da non dire mai ad una neomamma

  1. Nere
    4 agosto 2018 at 16:10 (2 settimane ago)

    Ecco un’altra perla da aggiungere alla lista.
    Ho una bimba di due mesi che allatto al seno. Per ora l’allattamento è andato bene, la bimba cresce e siamo tutti in pace col mondo (salvo la stanchezza mostruosa, ma ci sta).
    Questo non impedisce a mia suocera, con puntuale regolarità, di chiedermi: “ma latte ne tieni?”………… E con che cosa avrebbe dovuto crescere sinora la bambina, se non le ho dato altro?!?!?!

    Rispondi
  2. Bianca
    7 agosto 2018 at 14:58 (2 settimane ago)

    quanto e’ vero…

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.