Ergobag: lo zaino studiato per non pesare sulle spalle dei bambini!

Il pensiero dell’inizio della scuola provoca da sempre sentimenti contrastanti nei bambini: da una parte c’è il dispiacere per la fine delle vacanze e delle mattinate sonnacchiose, ma dall’altra anche tanta voglia di rivedere i propri amici o nel caso di chi inizia il primo anno delle elementari, di conoscerne di nuovi e scoprire cosa avrà in serbo per loro questa nuova avventura.

Sicuramente una cosa che da sempre aiuta a caricare di entusiasmo l’attesa del back to school, è la scelta del materiale scolastico.

Infatti la voglia di mostrare ai propri compagni il nuovo astuccio, il nuovo diario e i nuovi quaderni rende l’inizio della scuola più facile da accettare. Ecco perché credo sia importante coinvolgere i bambini durante l’acquisto, in modo che siano soddisfatti ed impazienti di usarli.

Un discorso a parte invece, secondo me, spetta allo zaino.

Infatti mentre la maggior parte del materiale si cambia ogni anno (e anche più volte durante l’anno), lo zaino dovrebbe accompagnare il bambino per tutto il ciclo della scuola primaria.
Inoltre ha un impatto sulla salute dei nostri figli, che dovranno portarlo ogni giorno sulle spalle.

Per questo la scelta non andrebbe fatta in modo superficiale, basandosi solo sull’estetica o sulla presenza del tal personaggio ma impostando come priorità la qualità.

Molto spesso i bambini che iniziano la prima elementare si buttano su zaini a tema cartoni animati che già l’anno successivo non apprezzano più o di cui addirittura iniziano a vergognarsi perchè “da piccoli”.
Ecco perché, nonostante sia d’accordo nel coinvolgere i bambini nella scelta, penso che in questo caso debba essere un po’ più “pilotata” da parte nostra, permettendo loro di scegliere sì… ma tra i modelli che prima noi abbiamo selezionato.

Daniel l’anno prossimo farà la terza elementare e abbiamo deciso che il caro vecchio ingombrante zaino di Batman lascerà il posto ad un ben più comodo (e sicuramente longevo) zaino ergobag.

Gli zaini ergobag sono la scelta più innovativa in questo campo, in quanto prendono le caratteristiche degli zaini da trekking per riproporle nelle borse concepite per la scuola.
Questo cosa significa? Che il peso, proprio come negli zaini da trekking, invece di essere concentrato sulle spalle, grazie alla cintura lombare imbottita, viene spostato nella zona del bacino, più robusta.

Le barre in alluminio inserite nello schienale forniscono maggiore stabilità e supportano la distribuzione del carico sulla zona pelvica.

Inoltre lo schienale è imbottito e traspirante e si adatta alla colonna vertebrale in modo che risulti sempre perfettamente comodo.

Da non sottovalutare anche il fattore sicurezza: tutti gli zaini sono dotati di ampie superfici in materiali rifrangenti che assicurano la visibilità anche al buio.

Ci sono tante grafiche tra cui scegliere, con colori più o meno sgargianti, ma tutte si prestano a seguire i bambini e le bambine fino all’adolescenza senza causare nessun tipo di imbarazzo.

Inoltre si possono personalizzare con delle spille in velcro (Kletties) intercambiabili per donare quel tocco di personalizzazione in più!

Ci sono anche delle Kletties speciali dotate di lucina led!

Insomma, la componente divertente non manca, ma senza venire a patti con la qualità!

Per finire: fanno bene anche all’ambiente. Infatti ergobag utilizza tessuti ricavati al 100% da bottiglie in PET riciclate.
In questo modo, i rifiuti plastici trovano un nuovo impiego e le risorse naturali vengono salvaguardate.

Per altre info, visitate il sito: http://www.ergobag.com/

 

*In collaborazione con ergobag*

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.