Buone maniere a tavola da insegnare ai bambini (con file stampabile)

Che si mangi a casa, al ristorante o a scuola, le buone maniere a tavola sono una cosa importante da insegnare ai bambini e contribuiscono a rendere quello del pasto, un momento sereno e piacevole.

Ogni famiglia ha delle sue personali regole che non è detto riguarderanno anche le altre. C’è ad esempio chi bandisce la tv durante il pasto e chi invece guarda qualcosa tutti insieme, chi vuole che nessuno si alzi da tavola finché tutti non hanno finito e chi lascia che i bambini vadano a giocare.

Ci sono però alcune regole basilari che sono sicuramente un punto comune per tutti ed ho provato a riassumerle in questa lista (in fondo all’articolo trovate anche una piccola immagine da stampare)

Le buone maniere a tavola per i bambini

Siediti composto

Schiena dritta e corpo vicino al tavolo. Niente posizioni rocambolesche, dondolii sulla sedia o stare a mezzo metro dal tavolo.
Questo ridurrà anche il rischio di sporcarvi

Metti il tovagliolo sulle ginocchia

Sono tante le regole del Galaeo ormai cadute in disuso, ma questa è sicuramente una regoletta ancora molto utile!

Mastica con la bocca chiusa

Mangiare insieme a qualcuno che mastica con la bocca aperta non è certamente un’esperienza piacevole… quindi è bene educare da subito i bambini a masticare in modo silenzioso e composto.

Non fare bocconi troppo grandi

A molti bambini piace fare bocconi grandi, un po’ per gioco, un po’ per dimostrare di riuscirci e un po’ perché così finiscono in fretta e possono tornare a giocare.
Questo però oltre ad essere pericoloso ed aumentare il rischio di soffocamento, porta spesso a delle scene disgustose come cibo risputato nel piatto.
Meglio evitare scene da fenomeni e fare bocconi proporzionati.

Porta il cibo alla bocca e non la bocca al cibo

Per mangiare in modo educato, non bisogna infilare la testa nel piatto, ma avvicinare il cibo alla bocca.
Attenzione però! Uno dei motivi principali per cui i bambini si sporcano mangiando è che tengono il viso troppo lontano dal piatto, facendo fare troppa strada a forchetta e cucchiaio, aumentando il rischio che il cibo cada e che… quando cadrà, lo farà su di loro!
Rispettando la regola numero 1, quella di sedersi composti il più possibile vicini al tavolo, questo rischio sarà scongiurato e se il cibo dovesse cadere, lo farà comunque nel piatto.

Chiedi le cose “per favore”

Quindi niente cose tipo “ACQUA!!” con il bicchiere battuto ripetutamente sul tavolo. Ma “posso avere dell’acqua, per favore?”

Non interrompere chi sta parlando

Mangiare insieme è anche una bella occasione per parlare, raccontarsi la propria giornata, scambiarsi delle idee… e tutti devono avere la possibilità di parlare.
però è bene imparare a non interrompere chi sta già parlando e aspettare con calma il proprio turno.

Non disprezzare il cibo

Può capitare che un cibo non piaccia, ma questa non è una buona ragione per gridare “che schifo!!”.
Se qualcosa non piace, si rifiuta in modo educato.

Porta via il tuo piatto quando hai finito

Hai finito di mangiare e vuoi alzarti? Sparecchia la tua roba e non lasciare che facciano tutto gli altri.

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.