Come liberare il nasino con l’atomizzatore nasale Aluneb

Quando un adulto ha il naso chiuso, è un problema suo. Ma quando un bambino ha il naso chiuso, è un problema di tutta la famiglia!

Di tutti i fastidi che capitano ai bambini, credo che questo sia il più difficile da gestire per noi mamme, perché rende i bambini nervosi, ma soprattutto non li fa dormire bene di notte, tenendo svegli tutti.

Quando finalmente imparano a soffiarsi il naso da soli le cose migliorano leggermente. Sì, leggermente, perché anche quando riescono a farlo non lo fanno in maniera corretta e quindi non si riesce a liberare il naso da tutto il muco.

A questo punto sono indispensabili i lavaggi nasali come quelli ad esempio che noi facciamo con la comune siringa e getto di acqua, che spesso risultato fastidiosi per i bimbi. In effetti ricevere un getto d’acqua nel naso non penso faccia piacere a nessuno!

Recentemente però ho scoperto una siringa innovativa che si chiama Aluneb Mad nasal, atomizzatore nasale.

Cos’è?

Si tratta di una siringa (senza ago) che permette di nebulizzare delle piccolissime particelle che si fermano esclusivamente nelle alte vie respiratorie e risulta utilissimo per eliminare efficacemente e soprattutto velocemente (senza far soffrire per i nostri piccoli!!!) il muco in eccesso dal naso.

Non arriva quindi un getto d’acqua diretto, ma nebulizzato, senza alcun fastidio.

Alunen Mad Nasal è composto da una siringa con adattatore conico, morbido ed ergonomico che si adatta perfettamente alle narici sia dei bambini che degli adulti e può roteare di 180° per dirigere la nebulizzazione nel modo più efficace.

E’ possibile acquistare il dispositivo Aluneb Mad nasal nella confezione contente già la soluzione fisiologica con acido ialuronico: Aluneb kit 15 flc + MAD Nasal  oppure nella versione con la soluzione ipertonica e acido ialuronico: Aluneb iper kit 20 flc + MAD Nasal 

Come funziona?

Il funzionamento di Aluneb Mad nasal è davvero semplicissimo e sono sufficienti pochi secondi di utilizzo tutte le sere per garantire la pulizia del naso, azione che se svolta quotidianamente funge anche da prevenzione verso le otiti e riniti.

È adatto a pazienti di tutte le età, ma particolarmente utile nei bambini, sin dalla primissima età senza controindicazioni, ma ovviamente è sempre importante seguire le indicazioni del medico pediatra.

Come utilizzare Aluneb Mad nasal?

  1. Scollegare il dispositivo Aluneb Mad Nasal svitandolo dalla siringa (senza ago) in dotazione
  2. Aprire il flaconcino di Aluneb kit 15 flc o Aluneb iper kit 20 flc. ruotando le alette
  3. Collegare il flaconcino alla siringa ed aspirare metà della soluzione contenuta nel flaconcino
  4. Fissare Aluneb Masd nasal avvitandolo alla siringa
  5. Inserire la punta di Aluneb Md nasal in una narice. Mantenere il busto in posizione eretta. Spingere energicamente il pistone della siringa per nebulizzare la soluzione.
  6. Ripetere le operazioni, dal punto 3 al punto 5, anche per l’altra narice

Ecco qui un video che mostra in modo chiaro come utilizzarlo

Come pulirlo

Dopo ogni utilizzo è bene sciacquare Aluneb Mad nasal sotto l’acqua corrente tiepida. E’ indicato per l’uso da parte di un solo paziente, ma può essere utilizzato fino a 100 volte. Prima di riporlo, asciugarlo accuratamente con un panno morbido o con un getto d’aria calda.

Si tratta insomma di uno strumento molto semplice sia da utilizzare ma anche da pulire e che (cosa da non sottovalutare!) non occupa spazio nell’armadietto dei medicinali.

Dove trovarlo?

E’ disponibile in tutte le farmacie ma è anche possibile acquistarlo on-line con una buona scontistica:

Farmacia Loreto Gallo
Farmacia Rocco 

*Con il contributo non condizionato di Sakura Italia*

Share Button

2 comments on Come liberare il nasino con l’atomizzatore nasale Aluneb

  1. Patrizia
    5 aprile 2018 at 0:14 (3 mesi ago)

    Consigli per una pulizia efficace delle orecchie dei bimbi quando sono piene di cerume?
    Grazie 😉

    Rispondi
  2. Lorella
    5 aprile 2018 at 0:15 (3 mesi ago)

    Alla Farmacia San Gallo di Moggio Udinese lo trovo a meno. Mi è stato consigliato già 2 anni fa.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.