Indomimando: il gioco dei mimi – recensione

Credetemi, non sto scherzando quando dico che uno dei motivi per cui non ho aspettato troppo per fare il secondo figlio era quello di poter giocare presto tutti insieme ai giochi di società, che nella maggioranza dei casi richiedono un numero di giocatori da 4 in su.

Ora che Alyssa ha l’età giusta per fare tantissimi giochi, ci divertiamo davvero un sacco tutti insieme e nei fine settimana qualche oretta la dedichiamo sempre ad un gioco da tavolo in famiglia.

L’ultimo arrivato è Indomimando. Un gioco che esiste da anni ma di cui io ho ignorato l’esistenza fino a qualche giorno fa, quando l’ho casualmente visto in vendita in una libreria. Ho sempre adorato giocare ai mimi da piccola e quindi non potevo non averlo!

Nella scatola troviamo una specie di “ciak” e delle carte sulle quali sono scritte le parole da far indovinare e sono suddivise in Facili, Medie e Difficili.

Su ogni carta ci sono scritte 2 definizioni e il giocatore, dopo averla pescata, può scegliere quale delle due parole mimare.

Per ogni turno si scelgono 4 carte che vengono inserite all’interno del ciak dopo aver tirato giù la leva.


Quando si lascia cadere la parte superiore del ciack parte il timer (è tutto meccanico, non servono batterie) e il giocatore deve far indovinare le parole una dopo l’altra prima che vengano risucchiate e quindi perse.

Ovviamente la parte in cui sono visibili le parole è rivolta verso il giocatore che mima, mentre gli altri vedranno solo il retro della carta.

Le parole in fondo non sono poi così difficili, ma la difficoltà consiste nel farle indovinare entro il tempo che…non è mica molto! 😀
Il risultato, vi assicuro, è esilarante!

Visto che Alyssa non sa ancora leggere, noi ci abbiamo giocato in modo un po’ diverso rispetto alle regole originali: invece di suddividerci in due squadre, uno mimava e gli altri 3 dovevano indovinare 🙂
Quando toccava ad Alyssa, io le suggerivo le parole all’orecchio e per quel turno si sfidavano solo Daniel e il papà

Il gioco è piaciuto a tutti e i bambini non volevano smettere di giocare!
Tra l’altro è anche un gioco che ti costringe a muoverti e per una sedentaria come me non può che far bene.

Ps: se non vi piace fare le cose di corsa, basta non far scattare il ciak e giocare senza limiti di tempo 🙂

Lo potete trovare su Amazon QUI 

*Link Affiliati*

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *