La tavola sensoriale Montessori

Sappiamo già che i bambini che iniziano a muoversi da soli cercano continuamente nuove esperienze e scoprono il mondo attraverso i loro sensi.
Amano i giocattoli da toccare, che possono portare alla bocca e qualsiasi oggetto che sembra interessante, sia che si tratti del telecomando della TV, del telefono della mamma, degli occhiali del nonno o della buccia della mela.
Per il bambino ogni cosa è nuova e tutto, attira la sua attenzione, compresi gli oggetti più banali. Anzi, sono questi in genere a suscitare maggiore interesse!

Una buona idea per stimolare i sensi del bambino in modo sicuro è quello di creare una tavola sensoriale per bambini.

Se ne trovano di già pronte in commercio (ad esempio su Etsy), ma realizzarne una fai-da-te non è complicato e non serve ricercare la perfezione.
Tutto quello che devi fare è procurarti alcuni semplici oggetti e materiali, che abbiano consistenze e funzioni diverse, che poi dovrete fissare con colla o viti ad una tavola di legno: spugne, un pezzo di asciugamano, un pennarello, un lucchetto, un tessuto lucido, un interruttore, pezzetti di legno, conchiglie.


L’importante è che siano oggetti puliti e, una volta fissati, sicuri.
Evita quindi oggetti che possono tagliarlo o pungerlo.

Una volta fissati gli oggetti alla tavola, fissala ad altezza bambino in modo che possa raggiungerla autonomamente stando in piedi o seduto.

 

Online si trovano molti esempi di tavole sensoriali Montessori, alcune semplici e altre per cui si vede che c’erano dei genitori (o nonni) appassionati di fai da te che si sono scatenati di brutto ;D

Ecco qualche immagine da cui trarre ispirazione:


(Fonte)

(Fonte ?)

(Fonte)

(Fonte)

(Fonte)

(Fonte)

(Fonte)

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *