Un paio di scarpette rosse, per seguire Dorothy tra le Meraviglie di Oz

Come si trasforma una bambina timidina che si nasconde dietro le gambe della mamma e si rifiuta perfino di pronunciare il suo nome?
Ma con una paio di scarpette rosse magiche ovviamente!

Questo è esattamente quello che è successo ad Alyssa lo scorso weekend a Roma, dove nella divertente cornice del Luneur (completamente rifatto rispetto a quello che frequentavo io da piccola) abbiamo potuto incontrare Dorothy, l’uomo di latta, lo spaventapasseri e il leone in persona!

Qui trovate il video con il reportage di tutta la nostra avventura

Si trattava di un evento unico, organizzato in occasione del lancio della nuova serie Dorothy e le Meraviglie di Oz in onda dal 23 Ottobre su Boomerang (canale 609-610 di Sky).
Il 21 e 22 invece ci sarà una maratona di puntate intervallate dal film classico “Il mago di Oz”, da non perdere!

Ma partiamo dall’inizio della nostra avventura!

Al nostro arrivo siamo stati accolti inizialmente solo da una dolcissima Dorothy, pronta a guidarci nel suo mondo, ma non prima…di aver indossato gli accessori adatti!

Alle mamme e alle bimbe, sono state donate delle stupende scarpette rosse sbrilluccicose (che mi sono subito informata se alla fine avremmo potuto tenerle… ahaha) mentre ai maschietti è stato fatto mettere in testa un imbuto di latta

A quel punto ci siamo inoltrati tutti insieme in un percorso fitto di vegetazione, attenti a rumori e indizi, incontrando man mano che procedevamo, i vari personaggi, che tra gag, giochi e scenette hanno intrattenuto tutti i piccoli esploratori, unendosi poi al gruppo nella camminata verso la Città di Smeraldo.

Ormai lo spaventapasseri ha avuto il cervello, l’uomo di latta il cuore e il leone il coraggio, ma la cosa evidentemente deve essergli sfuggita di mano perché lo spaventapasseri continuava a fare assurdi calcoli cervellotici per ogni cosa, l’uomo di latta era estremamente emotivo e il leone non si fermava mai tra mosse di arti marziali e acrobazie 😀
Inutile raccontarvi quanto si siano divertiti i bambini in mezzo a tutto ciò!

Come vi dicevo, Alyssa è inizialmente partita con la massima timidezza. Si nascondeva dietro di me e non guardava in faccia nessuno.
Ma dopo 15 minuti facevo fatica a starle dietro perchè se ne andava da sola dietro ai personaggi senza nemmeno preoccuparsi di dove fossi 😀

Alla fine della camminata e dopo aver percorso anche il famoso sentiero di mattoni dorati, siamo arrivati alla tanto ambita Città di Smeraldo.

E cosa c’era in questa città?
Una sala cinema in cui abbiamo potuto assistere in anteprima a due interi episodi della serie!

La mia prima impressione è stata molto positiva!
Innanzitutto perchè si tratta di una serie a disegni e non con il solito 3d e poi perchè lo stile di disegno è davvero molto carino, molto simile a quello usato nelle illustrazioni dei libri per bambini.

Dorothy, ormai nominata “Principessa di Oz”, è adorabile e i vari personaggi sono tutti ben caratterizzati, e ognuno diverte e piace per il suo personale motivo.
E nonostante i suoi tre compagnia siano ormai in possesso delle capacità tanto desiderate, dimostrano che si possono comunque ancora commettere degli errori ma che insieme tutto è possibile… anche riuscire a fermare i piani malefici della strega Wilhelmina!

L’evento a cui abbiamo partecipato è stata un’esperienza magica, che è servita a far conoscere questa storia anche a mia figlia che fa parte di una nuova generazione.
Io sono particolarmente legata a Dorothy tant’è che il mio primo nickname online è stato Doroty (senza H perché con era già preso) che èancora presente in molti miei profili online e sono felice di poter aggiungere un altro punto in comune con mia figlia 🙂 che ora è davvero convinta che quelle scarpette siano magiche e che facciano passare tutta la paura 😀

Insieme a queste misteriose pozioni che ci hanno offerto per merenda

Vi ricordo che potrete seguire le avventure di Dorothy e le meraviglie di Oz, a partire dal 21 Ottobre sul canale Boomerang di Sky!
Io ve lo consiglio, sono certa che vi piacerà!

*In collaborazione con Boomerang*

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.