Sesso del bambino: come determinarlo in base a TUTTE le credenze popolari

Nonostante ormai si sappia che l’unico modo affidabile per determinare il sesso del neonato sia tramite test del dna o accurata ecografia… le varie credenze popolari restano dure a morire e un po’ per gioco, un po’ per impazienza, anche le più scettiche spesso cedono al richiamo dei metodi della nonna per provare a indovinare se il bambino che arriverà sarà un maschio o una femmina.

A volte poi, non è nemmeno la mamma a chiederlo, ma sono direttamente le persone che la circondano a non resistere dal “giocare a Nostradamus”, sottoponendo la futura mamma alle loro profezie.

Ma quali sono queste dicerie? In questo post ve le dirò TUTTE! 🙂

COME CALCOLARE IL SESSO DEL BAMBINO… SECONDO LE CREDENZE POPOLARI

Battito del cuore del bambino: 
Sopra i 140: femmina
Sotto i 140: maschio

Nausee mattutine?
Sì: femmina
No: maschio

Hai attacchi di tachicardia?
Sì: femmina
No: maschio

Su quale lato dormi principalmente?
Destro: femmina
Sinistro: maschio

Sei più radiosa?
No: femmina
Sì: maschio

Hai spesso delle voglie incontrollabili?
Sì: femmina
No maschio

Altezza della pancia:
Alta: femmina
Bassa: maschio

Forma della pancia:
Tonda: femmina
A punta: maschio

Cosa hai più voglia di mangiare?
Dolce: femmina
Salato: maschio

Com’è la tua pelle?
Morbida: femmina
Secca: maschio

Come sono i tuoi capelli?
Radi e secchi: femmina
Folti e lucenti: maschio

Soffri di cambi d’umore?
Sì: femmina
No: maschio

Test del pendolo (o della fede nuziale)
Movimenti circolari: femmina
Movimento da destra a sinistra: maschio

Anche il partner ha messo su peso?
Sì: femmina
No: maschio

C’è inoltre la tabella cinese, per determinare il testo in base a età della madre e mese del concepimento.
Eccola qui sotto


Insomma ragazze, le credenze popolari sono così tante… che alla fine almeno qualcuna ci azzeccherà per forza 🙂

E a parte che mi sento un po’ discriminata per il fatto che praticamente tutte le cose negative corrispondano alla “femmina” 😛 il che ci fa intuire che siano credenze figlie di una mentalità retrograda, in cui al sesso femminile venivano associati sintomi negativi e “umorali”.

Comunque, a parte questo è comunque divertente e innocuo provare ad indovinare il sesso del bebè prima che sia possibile in assenza di una risposta data dall’ecografia e i test genetici.

Inoltre ci sono molte donne che, a prescindere da queste dicerie, affermano di aver sentito fin dal primo momento se il bambino che aspettavano era un maschietto o una femminuccia, tanto da continuare a pensare solo a nomi maschili o solo femminili a seconda della “sensazione”. con un senso senso inspiegabile e che esula da ogni sintomo calcolabile o percepibile dall’esterno.

A voi com’è andata?
Avete avuto un sesto senso fin dall’inizio? Avete provato a farvi un’idea sul sesso del bambino con uno di questi metodi? O avete aspettato semplicemente aspettato l’ecografia (o addirittura la nascita?)

 

*Link affiliati*

Share Button

1Pingbacks & Trackbacks on Sesso del bambino: come determinarlo in base a TUTTE le credenze popolari

  1. […] curiosità è donna, sarà per questo che dall’alba dei tempi siano stati elaborati i metodi più disparati per provare ad indovinare in anticipo il sesso del nascituro, dalle tabelle lunari al pendolino, dall’analisi dei sintomi alla forma della pancia! Ora […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.