Iperemesi Gravidica: non chiamatele “nausee mattutine”!

L’Ipermesi Gravidica è un disturbo che colpisce alcune sfortunate donne durante la gravidanza. Ne ha sofferto anche Kate Middleton e proprio per questo se ne è iniziato a parlare (allora questi reali a qualcosa servono :D) anche se molte volte, per criticarla e prenderla in giro.
Spesso sono proprio le donne stesse a non capire, credendo che chi si lamenta delle sofferenze di questa condizione stia solo facendo l’esagerata… che le nausee in gravidanza le hanno avute anche loro e senza fare tutte ‘ste storie.

Una mamma, Elena Villani, ha provato a spiegarcelo perché chi non ci è passata, non ha idea di cosa significhi.

Quando vomiti 15 o più volte al giorno.
Quando vomiti anche l’acqua.
Quando non riesci a muoverti e non fare nulla.
Quando passi praticamente il tempo svenuta sul letto con nessuno che ti capisce.
Quando ne parli con gente che “ah anche una mia collega é incinta e ha la nausea ma riesce a far tutto”

GRAZIE AL CAZZO!

Aver un po di nausea mattutina e vomitare ogni 10 minuti non é la stessa cosa.
Quando ogni piccolo odore ti fa correre in bagno.
Quando quei 9 mesi di vomito di rovinano tutti i denti e ti costringono a vivere con Maloox e Riopan a portata di mano.

Mentre a Kate la ricoveravano, a me un medico (per fortuna l’unico) mi disse “beh tanto devi dimagrire… MEGLIO”

Con la prima gravidanza un vero INFERNO… Stando murata a casa praticamente tutto il tempo e riuscendo a mangiare solo crackers (quando riuscivo a mangiare qualcosa).

Stetti talmente male e talmente era la paura, che era L’UNICA paura che avevo quando si è trattato di pensare ad un secondo figlio.. No non mi spaventava il dolore del parto, ma il vomito continuo si!

La PRIMA cosa che chiesi al consultorio alla seconda gravidanza, furono le supposte per bloccare il vomito in caso si fosse ripresentato lo stesso problema. Per fortuna poi non ne ho avuto bisogno, in quel caso sì che ho avuto le “semplici nausee mattutine”.

CONSIGLIO: Quando sentite parlare di iperemesi gravidica non ci giudicate come “esagerate” soprattutto se non l’avete passata.

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *