Trolls – recensione di un film felice!

Due giorni fa sono stata invitata a Milano all’anteprima di Trolls, l’ultimo film di animazione della Dreamworks.
L’invito era esteso anche ai bambini, visto che il film è principalmente dedicato a loro, ma non potevo far perdere a Daniel 2 giorni di scuola e quindi ho deciso di portare in trasferta con me solo Alyssa. Pensavo che Daniel ci sarebbe rimasto male e invece non ha fatto una piega. Forse la prospettiva di passare due giorni insieme al papà non gli dispiaceva affatto!
Se escludiamo i due giorni in ospedale dopo la sua nascita, era la prima volta che io e la piccoletta passavamo due giorni da sole ed eravamo entrambe emozionate ^_^ L’avevo già portata a Milano con me una volta, ma non eravamo rimaste anche a dormire. Così quella che doveva essere “solo” una proiezione di un film, si è rivelata un’esperienza unica per mamma e figlia!

IL FILM

Il viaggio in treno era stato bello ma stancante… ma una volta seduta sulla poltrona con la sua parrucca da troll e un bel sacchetto di popcorn in mano, la stanchezza è passata per lasciare spazio al film che ha saputo tenere Alyssa incollata alla poltrona per tutto il tempo. Forse a voi non sembrerà chissà che evento, ma se la conosceste capireste che stare tranquilla, ferma e buona non fa esattamente parte del suo carattere 😀

alyssa-cinema-trolls

CHE DIRE DI TROLLS?

Il film è un’esplosione di colori, luci, glitter, scene buffe e taaanta musica!
Non ci sono tempi morti, ed è studiato in modo da coinvolgere i piccoli spettatori dall’inizio alla fine.

Alcuni piccoli dettagli e citazioni le capiranno solo i grandi… in particolare se cresciuti durante gli anni ’70 e ’80 e questo aggiunge quel tocco in più che renderà piacevole la visione per tutte le fasce di età.

Dopo un antefatto che non voglio svelarvi, Poppy, la trollina più gioiosa di tutti, si ritrova a dover chiedere aiuto a Branch, l’unico troll che non canta, non balla e non abbraccia mai nessuno. Lui vive chiuso in un bunker per paura che i Bergen possano tornare.
Ed in effetti è proprio ciò che succede ed è per questo che Poppy dovrà sperare nel suo aiuto, d’altra parte per quanto pessimista… è anche il troll che ne sa di più sui Bergen.

 

bergen-trolls

Come dicevo, il film è anche ricco di musiche e parti cantate. Alcune sono canzoni originali mentre altre sono adattamenti di classici in particolare degli anni ’80.
Visto che le canzoni raccontano parti di storia, sono state tradotte in italiano e questo secondo me fa perdere un po’ di atmosfera (soprattutto per i nostalgici come me) ma ovviamente non si poteva fare diversamente altrimenti chi non conosce l’inglese non avrebbe capito costa stava succedendo o cosa si stessero dicendo i personaggi che cantavano.
Comunque appena avrò preso il dvd ho intenzione di riguardarmelo anche in lingua originale, giusto per vedere che effetto fa 🙂

Il tema principale intorno al quale gira il film è la felicità, un aspetto della nostra vita che troppo spesso sottovalutiamo o confondiamo.
Lo sottovalutiamo perché non gli diamo la giusta importanza, quasi come se fosse un dettaglio marginale, qualcosa da curare solo quando si ha tempo dopo aver sbrigato tutto il resto.
Lo confondiamo, perchè troppo spesso scambiamo per “felicità” cose che non hanno niente a che fare con la vera felicità. Attimi di apparente appagamento, ma assolutamente passeggeri… così come quelli provati dai bergensi quando…. beh, non vi dico niente.
Questo film invece ci insegna una cosa molto importante: la felicità non è qualcosa che puoi mettere dentro di te, è qualcosa che è già dentro di te. Devi solo tirarla fuori!

trolls-poppy

Un altro messaggio che ho colto è che la felicità è contagiosa… ma anche la negatività! Quindi stiamo attenti alle persone che ci circondano, perché se sono negative, rischiano di portare nel “grigiore” anche noi.

In realtà di bei messaggi in questo film ce ne sono anche molti altri: dall’importanza dell’autostima, al coraggio, all’amicizia. Con quella giusta dose di nonsense che io adooooro (qualcuno ha detto la nuvola??)

maxresdefault

Insomma, Trolls è un film con le carte in regola, che piacerà sicuramente ai bambini…anche piccoli!

Non vi svelo niente sulla trama per non rovinarvi la sorpresa… quindi tutti al cinema e buon divertimento!

Ps: ormai Alyssa si è affezionata a questo look… che ci posso fare? 😀

alyssa-trolls

Pps: da oggi in poi chiamatemi pure Principessa Poppy! E no, la mia non è una parrucca! 😀

silvia-poppy

In collaborazione con Dreamworks

Link utili:

Sito del film: trollsfilm.it
Pagina facebook: https://www.facebook.com/TrollsilFilm

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *