Il fantastico libro dei labirinti… e l’omino che vive nei disegni dei libri

Ieri ho scritto un post su Facebook in cui mi lamentavo del fatto che non riesco più a trovare libri per l’infanzia con illustrazioni particolareggiate, ve lo riporto:

“Ma che fine hanno fatto i libri per bambini con le illustrazioni suggestive, ricche di dettagli e atmosfera?
Quelle illustrazioni in cui perdersi a forza di cercare particolari e che ti fanno venire voglia di entrare in quel mondo?
Ultimamente mi sembra di vedere solo figure stilizzate, forme sempre più semplici, dettagli ridotti al minimo. Cose che sembrano più arte moderna che disegni.
Ok, sono belli anche quelli…. ma il resto dov’è?
Dove sono quei disegni in cui certi dettagli li notavi solo la decima volta che ti soffermavi sull’immagine? Dove sono i mondi in cui immergersi con gli occhi?
Quest’immagine è tratta da un libro che mi porto dietro dalla mia infanzia e che conservo con cura…quanto vorrei trovare adesso, per i miei figli, qualcosa di simile.”

Il fantastico libro dei labirinti Snape

L’immagine che avevo postato era quella qui sopra, tratta dal libro “Il fantastico mondo dei labirinti” di Juliet & Charles Snape.

Il fantastico libro dei labirinti Snape-9

E’ un libro pubblicato nel 1994 ma su internet si trova ancora in vendita.
Solo su internet però, perchè come dicevo, nelle librerie libri con disegni del genere non si trovano neanche a pagarli a peso d’oro.
Tutto è diventato semplice, “pulito”, a volte addirittura stilizzato.
Anche i libri sui labirinti sono molto schematici, fatti solo per giocare a completare il percorso e non certo per soffermarsi sui dettagli del disegno.

Ma quando ero piccola non era così… di libri con disegni come questo ce n’erano tanti e su un volume io ci passavo intere giornate a guardare i disegni e a fantasticare.

Tornando al libro dei labirinti, era senz’altro uno dei miei preferiti per quanto riguarda le illustrazioni e oltre che per trovare i percorsi giusti (che ormai sapevo a memoria) lo usavo anche per fare un altro gioco che mi ero inventata… e che ora ho tramandato ad Alyssa e Daniel

Con la penna, disegnavo un minuscolo omino su un foglio di carta…a volte anche più di uno, per fargli degli amici (o nemici!)

mini omino.
Poi lo ritagliavo. Come vedete, è proprio piccolissimo!

mini omino-2

E poi cosa faceva questo piccolo personaggio? Viveva….nelle pagine dei libri.

Ogni disegno era una nuova ambientazione per lui e io inventavo le storie più disparate, muovendolo in questi mondi bidimensionali, facendolo parlare e calando me stessa, attraverso di lui, in quella realtà.

(ps…usavo il pupazzetto di carta anche a scuola, quando mi annoiavo, per inventare storie sulle pagine dei libri di testo :p sembrava stessi seguendo attentamente con gli occhi puntati sul libro e invece mi stavo inventando qualche storia facendo vivere il mio personaggio di carta nei disegni e nelle foto. Il libro di storia era il mio preferito, con tutte quelle illustrazioni di battaglie 😀 sì ok, a scuola mi distraevo…ma almeno lo facevo con fantasia!)

Su questo libro c’era davvero da divertirsi, perchè erano riprodotte case, città, villaggi sotterranei, interni delle navi….e non sapete quanti pomeriggi ho passato, stesa a pancia in giù sul letto a muovere omini di carta tra le pagine di questo volume.

mini omino-3

Vi voglio postare le mie pagine preferite (oltre a quella delle case delle fate postata più su)  tratte da “il favoloso mondo dei labirinti” che, se vi piace il genere, vi consiglio di comprare finchè ancora se ne trova qualche copia…

Per vederle in grande, basta cliccarci sopra.

Il fantastico libro dei labirinti Snape-2

dettagli fantastico libro labirinti

dettagli fantastico libro labirinti-2

Il fantastico libro dei labirinti Snape-3

dettagli fantastico libro labirinti-3

dettagli fantastico libro labirinti-4

dettagli fantastico libro labirinti-5

 

Il fantastico libro dei labirinti Snape-4

Il fantastico libro dei labirinti Snape-5

Il fantastico libro dei labirinti Snape-6

dettagli fantastico libro labirinti-6

Il fantastico libro dei labirinti Snape-7

Il fantastico libro dei labirinti Snape-8

 

Recentemente, sempre su Amazon, ho trovato e comprato un altro libro degli stessi autori, chiamato “il libro dei labirinti delle fiabe“.
Insieme a quello ho preso anche Pezzettino…uno di quei libri dal bel messaggio, ma con le solite illustrazioni astratte che iniziano a stancarmi.

Comunque…quest’altro libro dei labirinti è bello…ed ha anche una particolarità, ogni pagina è “doppia” e girandone metà il labirinto cambia.
Appena avrò tempo scriverò un post apposito…comunque secondo me non è bello quanto l’altro, in quanto i labirinti, seppur dettagliati e originali, sono tutte scene viste da lontano e non ci sono interni di case e simili in cui poter far vivere l’omino di carta 🙂

libro dei labirinti pezzettino

 

Share Button

5 comments on Il fantastico libro dei labirinti… e l’omino che vive nei disegni dei libri

  1. crearegiocandoblog
    21 luglio 2016 at 16:54 (1 anno ago)

    Veramente fantastico SIlvia!!!!!!! Noi anche come sai con i libri inventiamo giochi , devo ancora vedere il titolo perchè sono al mare, ma te lo mando perché vale la pena

    Rispondi

4Pingbacks & Trackbacks on Il fantastico libro dei labirinti… e l’omino che vive nei disegni dei libri

  1. […] Insomma, è un gioco che non merita di finire nel dimenticatoio. Proprio come quello dei pupazzetti di carta da far vivere nei libri  […]

  2. […] di un altro libro meraviglioso di cui vi ho già perlato e che conservo da quando sono piccola: il fantastico libro dei labirinti (<- cliccando sul link potete leggere la […]

  3. […] Wimmelbuch si prestano bene anche per giocare nel modo che vi ho mostrato nel post sul libro dei labirinti: ritagliare un piccolo personaggio di carta, e poi usarlo per farlo vivere all’interno della […]

  4. […] ancora a trovare qualche copia in giro. Li conosco perché da piccola ho ricevuto in regalo “il fantastico libro dei labirinti” (di cui ora ho comprato una seconda copia, per sicurezza) con cui ho giocato per anni e anni […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *