Ma che fregatura è la crema depilatoria???

Bene oggi voglio parlarvi dell’ultima fregatura che ho preso: la crema depilatoria.

Dovete sapere che per depilarmi ho sempre usato la lametta, principalmente per questioni di pigrizia ma anche perchè, visto il mio metro e 50, le mie gambe sono così corte che ci metto 20 secondi a finire il lavoro.

L’unico problema è che non ho ancora imparato a farlo senza procurarmi un numero indefinito di tagli ogni volta che procedo. Questo succede sempre perchè sono pigra e voglio finire alla svelta per potermi fiondare a letto a spararmi una serie tv.
Un po’ stufa di sembrare una emo con tendenze autolesioniste, mi sono finalmente decisa a provare un metodo alternativo… così l’altro giorno al supermercato ho preso la crema depilatoria, convinta nella mia ignoranza, che fosse un intruglio chimico capace di bruciare il pelo alla radice in modo da evitare ferite da arma bianca sulle mie gambe. E poi ok, costerà pure quasi 6€ ma almeno manterrà il risultato più a lungo.

Purtroppo mi sbagliavo.
O meglio, sul fatto che fosse un intruglio chimico avevo ragione, infatti anche se sulla confezione c’era scritto con caratteri giganti “NATURAL” quella parola non si riferiva al prodotto, ma all’altra parola scritta sotto in piccolo, ovvero “inspiration”. In pratica vuol dire che il profumo è ispirato alla natura e non che il prodotto sia naturale. A me naturalmente non me ne fregava niente di avere un prodotto naturale, ma ho comunque fatto caso alla mossa paracula che hanno fatto. Comunque…a me poteva anche stare bene, solo che hanno dimenticato di specificare che il profumo naturale al quale è ispirata sono le uova marce.
Beh, d’altra parte sono una cosa naturale anche loro no?

Comunque, mi sono spalmata per bene quella specie di stucco puzzolente sulle gambe e come diceva la confezione ho aspettato 5 minuti. Poi ho pensato di aspettarne altri 5 tanto per essere sicura…e forse ne ho aspettato pure qualcuno in più (mi raccomando voi non fatelo a casa) mentre cercavo di superare a tutti i costi un livello di candy crush (per vostra informazione, ce l’ho fatta) dopodiché ho proceduto con la rimozione.
Loro dicono di usare un asciugamano da viso umido per rimuovere la crema, ma secondo voi potevo impiastricciare un asciugamano con quella roba?? E poi come lo lavavo? Così l’ho prima grattata via con la spatolina esattamente come se mi stessi depilando col rasoio e poi mi sono lavata le gambe.
Ovviamente non sono riuscita a rimuoverla completamente perciò dopo mi sono pure dovuta fare la doccia in mezzo alle esalazioni provenienti dalle mie gambe.

Beh, alla fine di tutto ciò cosa scopro?
Che i peli erano ancora lì!! Ok, più corti, ma ancora lì, perfettamente visibili e anche “tastabili”.
Insomma, risultato peggiore che col rasoio…ma con il 400% in più di scazzo.

Scrivo incredula nel gruppo di mamme e mi confermano che non ero stata io a sbagliare qualcosa ma che la crema depilatoria funziona proprio così! Non brucia la radice ma solo il pelo esterno e nemmeno tanto bene…. maccheccazz….

Allora vabbè, io ho sbagliato perché mi ero autoconvinta di una cosa che non esiste, ma dico…. come fa ad esistere un prodotto del genere?? Chi se lo compra? E perché???

crema depilatoria f

Comunque, tra le tante risposte al mio post nel gruppo mi sono stati consigliati diversi metodi, dalle strisce depilatorie alla cera a caldo alla luce pulsata al silkepil.
Tra tutte quello che mi incuriosisce di più è il Silkepil anche se una ragazza lo ha descritto come “molto più doloroso di travaglio e parto“… sarà per questo che ora muoio dalla curiosità di provarlo.
D’altra parte, sono pur sempre una emo autolesionista 😀

 

Share Button

5 comments on Ma che fregatura è la crema depilatoria???

  1. Floraluna Silvia
    12 luglio 2016 at 13:36 (1 anno ago)

    Io devo assolutamente comprarmi il silkepil che si usa nell'acqua… con la pelle lessata dal bagno e i pori belli dilatati, in teoria dovrebbe fare meno male ed evitare l'effetto "formiche rosse" quando si ha finito.
    IN TEORIA.

    p.s.
    la noia degli epilatori elettrici è la ricrescita del pelo, che quasi sempre finisce con l'incarnirsi…

    Rispondi
  2. Laura Pomili
    12 luglio 2016 at 13:39 (1 anno ago)

    Il silkepil sulle ascelle e sull'inguine si fa solo con epidurale… E te lo dice una che fa la ceretta!

    Rispondi
  3. Laura Belluardo
    12 luglio 2016 at 16:00 (1 anno ago)

    Io le ho provate tutte e hai ragione sulla crema: è una fregatura.
    Se sei autolesionista vai di silkepil. E' vero fa male, ma dopo un po' che lo passi hai la gamba così anestetizzata che nemmeno te ne accorgi più. E se non fa più male vuol dire che alla fine hai tolto tutto 😉
    Ma evita ascelle e inguine, per quelle zone bisogna essere delle vere temerarie, peggio di quelle che vanno a farsi fare la ceretta alla brasiliana.
    Che poi in questi casi il vero problema è avere il coraggio di farsi volutamente del male. A me capita quando mi faccio i baffetti con le striscette, cerco di cogliermi di sorpresa per strappare ma non ci riesco mai, chissà perchè… XD

    Rispondi
  4. Patrizia LM
    16 luglio 2016 at 20:04 (1 anno ago)

    Io uso il silk epil e confermo la conseguenza dei peli incarnato, lo uso anche sotto le ascelle mettendo prima il borotalco e per un periodo anche sull’inguine ma i peli ricrescendo infiammavano la pelle quindi ho smesso (inverno rasoio e per il mare la crema, rigorosamente veet xke la sola che funziona). Ho partorito senza epidurale e ti assicuro che è meglio depilarsi ?

    Rispondi

1Pingbacks & Trackbacks on Ma che fregatura è la crema depilatoria???

  1. […] lo ricordate il mio post-sfogo sulla crema depilatoria? Il metodo che avevo scelto di provare in alternativa del fidato rasoio? Non pensavo di suscitare […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *