La borsa della mamma (fuori da un tunnel ce n’è un altro)

L’altro giorno ho fatto una cosa che fino a poco tempo fa avrei pensato impossibile: ho comprato una mini borsa.
Piccola…ma piccola!! Da usare le volte che voglio uscire “leggera”, portandomi dietro solo il cellulare, le chiavi di casa e 10€ per le evenienze.
Per quando voglio uscire a fare due passi con i bambini senza portarmi dietro una borsa ingombrante, per potermi muovere e giocare meglio con loro.

borsa piccola gialla

Presa in un negozietto di Venezia, non ha una marca, ma mi piace 😀

Ed è incredibile… perché sapete cosa significa?? Significa che sono FUORI.

Sono fuori dal tunnel dei pannolini (e dei cambi acrobatici sulle panchine o sui lavandini dei bar), dei rigurgiti, dei body, dei cambi completi da tenere sempre in borsa, dei biscottini per “tenerli buoni”, del passeggino, del ciuccio, giochini vari, fasciatoi portatili…

Certo, la borsa gigante è sempre utile, ma il punto è che ora, in qualche occasione, posso anche farne a meno.

Tutto questo è quasi commovente.

borse prima e dopo i figli

Ebbene sì, la luce in fondo al tunnel esiste, il traguardo che sembrava irraggiungibile è arrivato…ma so anche che altri fantastici tunnel ci stanno aspettando, come quello della scuola elementare, e gli zaini, e i compiti e…..aiuto, ridatemi il vecchio tunnel!!

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *