I vantaggi dell’organizzazione dei pasti (e tutto il necessario per realizzarla)

Non mi piace organizzare la mia vita al minuto e anche se volessi, non penso ci riuscirei.

Ma una cosa che, nei periodi più impegnativi, mi viene sempre utile è l’organizzazione dei pasti.

Non è una cosa che faccio sempre perché dopo un po’ “mi perdo” e torno alla solita routine incasinata, ma in realtà dovrei! Perchè è una di quelle cose che richiedono poco tempo ma te ne fanno risparmiare tanto… e quando ne hai poco, non è cosa da poco 😀

manu planning

QUALI SONO I VANTAGGI DELL’ORGANIZZAZIONE DEI PASTI?

1) Fai la spesa una volta sola

Senza un piano settimanale può succedere di dover andare al supermercato anche 3 volte, perchè ci accorgiamo, di volta in volta, di cosa manca…o di cosa abbiamo voglia di mangiare quel giorno.
Questo si traduce in spreco di tempo e, se il supermercato è lontano, di benzina.

2) Risparmi sulla spesa

Comprando solo ciò di cui abbiamo bisogno, senza farci influenzare dai prodotti sugli scaffali (spesso disposti strategicamente proprio per spingerci a fare acquisti compulsivi) spenderemo solo il necessario!
Inoltre risparmierete anche tempo, andando dritti verso i prodotti segnati sulla lista.

3) Nessuno spreco di cibo

Pianificando la lista della spesa in base a ciò che realmente abbiamo intenzione di mangiare, farà in modo che in frigo ci siano solo le cose che effettivamente mangeremo nelle giuste quantità e non cose in più che, andando a male, finirebbero per essere buttate.

4) Ti senti meglio

Avere un piano e sentire di avere le cose sotto controllo, senza nessuna urgenza, non può che darci delle sensazioni positive!
Inoltre studiando il menù a tavolino, possiamo metterne a punto uno più sano e bilanciato rispetto a quando improvvisiamo i pasti sul momento, senza badare a cosa abbiamo mangiato il giorno prima.
Questo si traduce in benefici per la salute..e magari anche per la linea!

5) Meno pranzi fuori casa e take away

E’ bello mangiare fuori o ordinare il takeaway ogni tanto… ma quando, per mancanza di tempo o ingredienti, succede troppo spesso può essere un problema!
Innanzitutto perché quando siamo fuori tendiamo a mangiare di più e in modo meno sano, e poi anche dal punto di vista economico è una spesa non indifferente.
Mangiare una pizza fuori, per 4 persone, può costare anche 40€ (visto che dovremo comprare anche da bere), se ordinata a casa risparmiamo ma stiamo sempre sui 25/30€…
Una pizza fatta in casa, per 4 persone, anche se sopra ci mettete ottimi ingredienti come la mozzarella di bufala, potrà costarvi al massimo 5€ in tutto!

6) Il tempo che vi resta

Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo. Molto più dei soldi.
Di soldi possiamo guadagnarne altri, ma di tempo no… quello scorre e nemmeno l’uomo più ricco del mondo può acquistare dei secondi extra.
Perciò più ne risparmiamo e più ce ne rimane per vivere facendo ciò che amiamo 🙂


Per risparmiare ulteriormente tempo, oltre ad organizzarli scrivendo un menù settimanale, si possono anche preparare i pasti in anticipo.

Basta un weekend per cucinare e surgelare i pasti per un’intera settimana. O almeno per preparare tutte le parti “lunghe” dei vari piatti, come i condimenti o gli impasti!

Dopodiché basterà conservare i cibi pronti (ma fattin in casa!) in frigo o in freezer, scongelandoli o scaldandoli al momento del bisogno.

Per chi mangia fuori casa, perché non prendere spunto dagli americani e i loro lunchbox?
Ne esistono di molto pratici (e carini!) a più scompartimenti. Ottimi sia per gli adulti che per i bambini.

Schermata 2016-06-06 alle 11.03.45
(Fonte foto: danasdoesofwellness)

Questi nella foto ad esempio si chiamano Easylunchboxes e li ho scoperti gironzolando su Pinterest, sono molto popolari in america ma li vendono anche in Italia (su Amazon) e sono davvero economici (12€ per un set da 4)
In ogni caso, di portapranzi ce ne sono di tutti i tipi e dimensioni!

 

Per quanto riguarda la stesura del menù settimanale, basta un foglio di carta e una penna. Ma se volete fare le cose con più stile, potete scaricare il template che ho creato e compilarlo con il vostro menù

menu settimanale template cosedamamme

Questa invece è la versione per le amanti del minimal (e per risparmiare i colori della stampante!)
Inoltre potete usarlo per qualsiasi cosa, non solo per la pianificazione del menù settimanale ^_^

planning settimanale

Per risparmiare ancooora più tempo, invece che studiare un menù diverso per ogni settimana, potete pensarne uno annuale, con 4 settimane da ruotare ciclicamente. Potrà darvi l’idea di mangiare sempre le stesse cose, ma in realtà la stessa cosa si mangerà solo dopo un mese! E comunque si può sempre fare qualche variazione sul momento!

menu annuale

Se invece vi servono idee per riempirlo provate a guardare tra:

1) 100 ricette per bambini dai 6 ai 12 mesi in poi
2) 100 ricette per bambini dai 6 ai 12 mesi in poi con il bimby
3) La sezione ricette
4) Menù settimanale 1
5) Menù settimanale vegetariano
6) Menù settimanale light
7) Menù settimanale dietetico
8) Il menù della scuola

 

Share Button

2 comments on I vantaggi dell’organizzazione dei pasti (e tutto il necessario per realizzarla)

  1. Silvia
    6 giugno 2016 at 23:24 (9 mesi ago)

    Io faccio sempre menu settimanale ma quello annuale non lo avevo ancora pensato grazie dell’idea
    Ci proverò!

    Rispondi

1Pingbacks & Trackbacks on I vantaggi dell’organizzazione dei pasti (e tutto il necessario per realizzarla)

  1. […] Se a lavoro vi portate il pranzo da casa e/o se dovete preparare le merende per la scuola dei bambini, la sera è il momento ideale per farlo! Mettete il pranzo nel portapranzo e le merende negli zaini. In questo modo non dovrete pensarci la mattina, mentre siete assonnate e di fretta rischiando di dimenticare qualcosa. Io lavoro da casa ma a volte preparo comunque il pranzo in anticipo la sera prima e devo dire che è bellissimo svegliarsi con la sensazione di non doverci pensare! In questo viene in aiuto anche il menu planning settimanale […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *