La sfida dei 30 giorni di decluttering

Ultimamente, presa da mille cose, il discorso ordine mi è decisamente sfuggito di mano… Ho comprato cose che non mi servivano, ho continuato a riempire cassetti e a nascondere qua e là le cose per rimandare il momento in cui avrei dovuto affrontare il problema.
Questo però si sta ripercuotendo negativamente anche sul mio modo di pensare, infatti faccio fatica ad organizzarmi e a stabilire le priorità, faccio casino, dimentico le cose, la notte ho iniziato a soffrire di insonnia.

Percil ho deciso. La parola d’ordine del prossimo mese sarà DECLUTTERING.

Questa parolina, se non l’avete mai sentita prima, significa semplicemente “fare spazio eliminando le cose che non servono realmente”
Se ci pensiamo bene, la maggior parte delle cose che abbiamo intorno non ci servono davvero e stanno lì semplicemente ad occupare spazio e a farci perdere tempo quando dobbiamo cercare qualcosa che invece ci serve!
Individuate un angolo della vostra casa (qualcosa di piccolo come un cassetto, un armadio, una credenza, un mobiletto ecc) e iniziate a passare al setaccio tutto ciò che vi è presente.
Per ogni oggetto chiedetevi “l’ho usato negli ultimi 6 mesi?” se la risposta è NO allora quell’oggetto se ne va (lo potete buttare, vendere, regalare…).
All’inizio non sarà facile liberarsi della roba. Ma man mano che si va avanti diventerà sempre meno faticoso rinunciare a quel soprammobile, a quella bomboniera, a quella 20ina di pentole in più, al paio di pantaloni di quando pesavamo 10kg in meno, ai libri ormai letti che sappiamo benissimo non rileggeremo di nuovo…
Anzi, dopo un po’ diventerà quasi una droga, perché il senso di liberazione, di leggerezza e ordine mentale che si prova quando ci si libera del superfluo è qualcosa di indescrivibilmente piacevole 🙂
Ci si sente anche più produttivi dopo e…sapete che chi accumula oggetti tende anche ad accumulare peso?
Viceversa, imparare a fare a meno degli oggetti e ad essere più minimal potrà portare devi effetti positivi anche sulla forma fisica.

Se penso a tutto quello che devo fare…mi viene voglia di lasciar perdere prima ancora di iniziare… ma come per tutti i problemi, se affrontato come una sfida (e a piccoli step), sarà sicuramente più facile e magari anche divertente!

Ecco qui allora il mio programma per il mese prossimo (febbraio ha 28 giorni, quindi ne prenderò in prestito un paio da marzo).
Oggi giorno mi dedicherò ad un angolo diverso finché, finito il mese, non avrò declutterato TUTTE le zone della casa!

Ce la posso fare!

337781c22d157df427f373d6db50d5dd

Intanto prosegue anche la sfida delle “52 settimane di risparmio“, sembra ieri che ho scritto il post e invece siamo già alla 4a settimana!

Share Button

4 comments on La sfida dei 30 giorni di decluttering

  1. Foodnuggets
    26 gennaio 2015 at 21:41 (3 anni ago)

    Ho deciso che seguirò questo programma anche io… ne ho terribilmente bisogno! Grazie per lo schemino, non avevo mai pensato a farne uno da me. Eppure semplifica molto. Semplice e geniale. 🙂

    Rispondi
  2. Foodnuggets
    26 gennaio 2015 at 21:41 (3 anni ago)

    Ho deciso che seguirò questo programma anche io… ne ho terribilmente bisogno! Grazie per lo schemino, non avevo mai pensato a farne uno da me. Eppure semplifica molto. Semplice e geniale. 🙂

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *